Ostra Vetere: un grande successo di pubblico l'incontro con Magdi Allam su Europa e identità cristiana

magdi allam a ostra vetere 2' di lettura 24/07/2010 -

Una serata calda e afosa, che non ha impedito ad assistere all’incontro con l’on. Magdi Cristiano Allam tenutosi ad Ostra Vetere giovedì sera nel Salone Europa “Altiero Spinelli” con una partecipato di pubblico, che ha riempito l’auditorium.



Una serata estiva dedicata alla cultura voluta dall’Amministrazione comunale e che ha affrontato un tema di grande attualità: l’Europa tra Identità Cristiana, l’Islam e l’Occidente. L’europarlamentare ed editorialista del Corriere della Sera e di Libero è stato affiancato, in questo incontro-dibattito, dal Sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello, collaboratore del Gruppo PPE al Parlamento di Bruxelles, da Padre Rolando Maffoli del Santuario di San Pasquale e dall’Ambasciatore Luigi Vittorio Ferraris. “Un titolo forte, ma attuale – ha detto il Sindaco Bello – e per questo abbiamo ritenuto che la conferenza promossa e patrocinata dall’Amministrazione potesse avere l’amico Magdi Cristiano Allam come relatore principale, considerando la sua profonda conoscenza del mondo islamico e di quello cristiano. Recuperare e rafforzare la nostra Identità Cristiana ed europea, ci permetterà di avere un’Europa più forte e consapevole del ruolo che le spetta nella società internazionale”.

L’Ambasciatore Ferraris e Padre Rolando hanno evidenziato come il tema della serata sia “un problema che dobbiamo affrontare con chiarezza e coraggio e che l’on. Allam rappresenta l’esempio della sua fede”. E’ toccato, poi, all’on. Magdi Allam relazionare e “provocare” la sala gremita di pubblico con una serie di riflessioni, che hanno reso piacevole ascoltarlo e interloquire con l’ospite d’onore. “L’Europa non può presentarsi come una landa deserta – ha ribadito Magdi Allam - perché gli altri ci percepiscono come una terra di conquista. Il relativismo, che oggi è sempre più diffuso, genera confusione e incertezze sull’identità di questa Europa. E’ necessario ed urgente affermare con la forza delle idee che l’Europa ha radici storiche ben precise e che si fonda su radici cristiane. Non dobbiamo rinunciare a quei diritti non negoziabili, su cui si fonda la nostra storia e non dobbiamo più guardare l’Europa come quel grande ridistributore di ricchezza.”

“La croce non è solo un simbolo religioso, ma anche – ha aggiunto l’europarlamentare - dell’Identità europea. Significa dignità e libertà della persona. Robert Schuman, uno dei padri fondatori dell’Europa, amava ripetere che o l’Europa è cristiana o non è Europa. Se non riusciamo a recuperare la nostra Identità Cristiana, l’Islam entrerà nelle nostre case e nelle nostre terre più forte che mai. L’Europa non può abbandonare questa battaglia ideale perché la sopravvivenza della nostra civiltà dipende proprio dal grado di consapevolezza che ognuno di noi ha riguardo alle radici cristiane, su cui si sono nati i nostri valori di cristiani. Se saremo capaci di volare alto, allora riusciremo a recuperare il coraggio di definirci europei.”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2010 alle 17:12 sul giornale del 26 luglio 2010 - 4542 letture

In questo articolo si parla di religione, ostra vetere, europa, comune di ostra vetere, magdi allam, cristianesimo, ostra verete

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAn


"che ha riempito l’auditorium"<br />
Dpiende sempre da quant'e' grande l'auditorium... ;)<br />
<br />
"L’Europa non può presentarsi come una landa deserta"<br />
L'Europa infatti NON E' AFFATTO una landa deserta. Sono i cattotalebani interessati a dipingerla come tale, che lo affermano. Prova a riguardo zero.<br />
<br />
"perché gli altri ci percepiscono come una terra di conquista"<br />
Lo pensano solo Magdi, Bello...Al massimo qualche xenofobo, razista o leghista.<br />
<br />
"Il relativismo, che oggi è sempre più diffuso, genera confusione e incertezze sull’identità di questa Europa."<br />
L'assolutismo delle religioni e di questi personaggi, invece aiuta molto...moltissimo, per unire le culture dei diversi paesi europei.<br />
<br />
"E’ necessario ed urgente affermare con la forza delle idee che l’Europa ha radici storiche ben precise e che si fonda su radici cristiane"<br />
Talmente precise che a partecipare al ricorso di stato sulla questione dei crocifissi nelle aule scolastiche, sono stati paesi come Armenia, Bulgaria, Cipro, Grecia, Lituania, Malta, Principato di Monaco, Romania, Russia e San Marino. Nessuna traccia di Francia, Spagna, Germania, Austria, Belgio, Olanda, Portogallo, Polonia, Irlanda e via dicendo.<br />
<br />
Le ultime 6 righe dell'articolo sono incommentabili...Evidenziano quel principio del NOI/LORO, quella separazione, quella lotta tra diverse visioni, di cui la religione si e' sempre macchiata.<br />
P.S: A me personalemnte il coraggio non manca, men che meno quello di definirmi Europeo sin da ora e senza l'ausilio di Magdi, Bello e le loro radici cristiane tutte da dimostrare.<br />
Che i cittadini si guardino bene dal dare retta ai proclami ed alle convinzioni intime e personali di questa gente. L'Europa non gli appartiene neanche un pochino.

Il commento di Paul Manoni al Comunicato relativo al grande successo di pubblico e all'interessante conferenza tenuta dall'on. Magdi Cristiano Allam ci permette di fare una sola considerazione: come mai il Signor Manoni non si è fatto neanche vedere in sala? Se ha tante cose da dire e da esternare, non poteva fare altro che partecipare e confrontarsi con l'on. Allam e con me!<br />
<br />
Comunque, Caro Manoni, l'Europa che tu vorresti non abita certo a casa tua e dei tuoi amici Atei ed Agnostici!<br />
<br />
Tu non sai nenche cosa significa essere europei oppure fai finta di non saperlo!<br />
<br />
Bella iniziativa quella con Magdi Allam, ma la tua assenza non si è notata!<br />
<br />
Buon fine settimana.<br />

"come mai il Signor Manoni non si è fatto neanche vedere in sala?"<br />
Forse perche' lavoro...IO! Ed anche se non avessi lavorato, avrei sicuramente trovato qualcosa di piu' importante da fare, tipo...Portare a spasso il cane, o buttare la spazzatura.<br />
<br />
"l'Europa che tu vorresti non abita certo a casa tua e dei tuoi amici Atei ed Agnostici!"<br />
L'Europa, come la voglio io c'e' gia'...Dopo le Alpi, ci sono esempi concreti di un'Europa Laica, civile e soprattutto libera e non soggetta ad interferenze della Chiesa. Penso soprattutto a paesi come Francia, Spagna, Germania...Gli stessi paesi che non hanno appoggiato il ricorso di stato alla Grande Camera. Paesi motlo piu' influenti di Armenia, S.Marino, Lituania o Malta, per capirsi.<br />
<br />
"Tu non sai nenche cosa significa essere europei oppure fai finta di non saperlo!"<br />
Lo sa lei ed il suo amico Magdi infatti...Basti pensare che ha invitato per questa conferenza un politico parlamentare europeo che risulta al 727° posto su 733, nella classifica complessiva delle presenze di tutti gli europarlamentari (con solo il 52,17% di presenze in seduta plenaria). Un vanto invitare certi personaggi....<br />
<br />
"Bella iniziativa quella con Magdi Allam, ma la tua assenza non si è notata!"<br />
La sua, come quella di tutti i politici soggetti ad ingerenze da parte della Chiesa in Italia, invece si sente eccome! Come questi, anche lei si e' ben dimenticato del significato degli Articoli della Costituzione Italiana 3 e 7 (Principio di laicita' dello Stato).<br />
<br />
P.S: Alla dicitura ATEI ed AGNOSTICI, la prego di aggiungere anche i RAZIONALISTI...Una categoria di cui di sicuro, ne lei ne Magdi potrete mai fare parte per ovvi motivi.<br />

credo sia Bello a non sapere molte cose (o ignorarle per comodità?), spacciare la storia europea come semplice cristianesimo (una religione <b>importata</b> dal mediooriente e non certo autoctona dell'europa che per millenni fu felicemente pagana) è una semplificazione errata.<br />
<br />
invito Bello a studiare (se non la conosce) o evitare di ignorare (se la ignora di proposito) la storia del cristianesimo e dell'europa, anche politicamente la corrente è quella di una progressiva laicizzazione e decristianizzazione (avanza la cultura e il processo è ovvio) se vuole mantenere una rappresentanza deve aggiornarsi, persino un sindaco di un paese di provincia.<br />
<br />
La grandezza della civiltà europea è nel razionalismo greco, nella genialità organizzativa romana, nelle rivoluzioni artistiche, umanistiche e tecnologiche del rinascimento, del secolo dei lumi e della rivoluzione industriale e sociale del 700. Non siamo talebani né di Cristo né di Allah, e stiano attenti quelli che invocano un cristianesimo fondamentalisa, creare stati teocratici è pericoloso di per sé non importa quale sia il dogma cui ci si vuole sottomettere la propria vita, libertà, pensiero, scelte. <br />

Sia Pindaro che Manoni sono abbastanza permalosi e risentiti! E come non esserlo! Si limitano solo "a prendersela con qualcuno" e niente più!<br />
Comunque, la conferenza-dibattito è stata fantastica e interessante. Nessun "integralismo" o "fondamentalismo" cristiano, ma solo una chiacchierata con un pubblico sereno, educato e pronto ad ascoltare ed intervenire con qualche domanda.<br />
Una serata culturale piacevole senza individuare alcun "nemico" da abbattere o da annientare! Una serata di spessore, aperta a tutti.<br />
<br />
Pindaro e Manoni pensano di essere i depositari della verità assoluta, della sapienza assoluta; dispensano giudizi a chiunque senza pensare che nessuno li ha interpellati.<br />
<br />
Farebbero bene a pensare prima di parlare a stare in silenzio, che a volte è sempre meglio che dire sciocchezze!<br />
<br />
Per quanto riguarda gli "aggiornamenti", desidero solo far dormire sonni tranquilli a Pindaro. Non si preoccupi così tanto del mio grado di conoscenza! Pensi, piuttosto, a come sarebbe bello per Pindaro farsi eleggere Sindaco! Con tutta quella "conoscenza" che si ritrova, sarebbe - perchè no - un ottimo e super sindaco!<br />
sempre, però, che riesca a farsi eleggere eleggere!!<br />
<br />
Un ultimo consiglio...Caro Pindaro, ogni tanto, si firmi con il suo vero nome altrimenti quello che dice sembra veramente che l'abbia detto una persona intelligente!!!

<b>ottima iniziativa,</b> a quando il seguito con l'invito di Piergiorgio Odifreddi o MArgherita Hack per sentire due eccellenze del pensiero italiano stimate e apprezzate in tutta Europa per dare un punto di vista diverso sulla cosa? Oppure anche Englaro che può parlarci in prima persona di cosa sia libertà e dignità umana e di chi la agevoli e di chi la blocchi (almeno nel suo caso, ma che badate bene può diventare un caso di tutti e ciò ci impone di rifletterci).<br />
<br />
in ogni caso ringrazio il sindaco di Ostra V. per questo articolo che mi consente di segnalare un video come spunto riflessivo, buona visione.<br />
<br />
<embed id=VideoPlayback src=http://video.google.com/googleplayer.swf?docid=-2026466362444585302&hl=it&fs=true style=width:400px;height:326px allowFullScreen=true allowScriptAccess=always type=application/x-shockwave-flash> </embed>

Ma cosa c'è da spiegare a chi ha come idolo una croce con un uomo morente inchiodato sopra.<br />
Cosa c'è da spiegare a chi la domenica mattina si inginocchia ai piedi di un altro uomo, eletto p.g.r. a rappresentante del divino in terra.<br />
Chi ha bisogno di credere in tutto questo per poter vivere, o lo fa per interesse, o lo fa proprio perchè non riesce vivere, certo che trovare una spiegazione irrazionale e fantasiosa alla vita aiuti ad allontanare la morte. Questo per me è credere, questo è perchè io non credo. <br />
La persona chiamata Magdi sicuramente lo fa per interesse ed i risultati sono evidenti a tutti, ottimi per lui e per il suo portafoglio.<br />
La persona chiamata Bello potrebbe spiegarci perchè crede, e perchè crede che un esponente politico debba organizzare certi eventi ritenendoli utili per il popolo da lui amministrato.<br />

E' no caro Massimo Bello...Così e' troppo semplice. Liquidi tout court le argomentazioni che ti sono state proposte per un'eventuale risposta, puntando il dito, ed accusando le persone di essere permalosi e risentiti (sapessi invece quante risate, ora!). Davvero un modo infantile e dilettantistico per "affermare con la forza delle idee che l’Europa ha radici storiche ben precise( Ndr:???) e che si fonda su radici cristiane". Così infatti, sembra proprio che sia tu, quello permaloso, risentito e conseguentemente offeso. <br />
<br />
Non si puo' dire:"Farebbero bene a pensare prima di parlare e stare in silenzio, che a volte è sempre meglio che dire sciocchezze!"...Insomma, la pochezza del proprio argomentare, diventa dirompente ed allarmante se espressa da un "Primo cittadino", che indossa una fascia tricolore. All'asilo forse, i bambini si laciano andare dicendo:"Ho ragione io e basta!..e tu stai zitto!"...Tra adulti, gentiluomini pensanti, questo non succede, o non dovrebbe succedere. Tantopiu' quando in un libero blog, viene concessa la liberta' di esprimere le proprie idee, le proprie opinioni, e commentare le eventuali notizie che riguardano tutti i cittadini. <br />
<br />
Capisco che lei, almeno un paio di articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, riguardanti la liberta' di opinione, espressione e di culto, vorrebbe tanto abolirli, ma l'epoca delle purghe, dei balilla e delle torture con la "Vergine di Norimberga", sono decisamente passati. Si aggiorni almeno su questo... <br />
<br />

"Si limitano solo "a prendersela con qualcuno" e niente più!"<br />
Prendersela con qualcuno come dargli del permaloso e del risentito? Oltretutto e' quel "niente piu'" che non risulta. Probabilmente le argomentazioni fornite nei nostri commenti, sono talmente tante, precise e incontrovertibili che lei non risulta all'altezza di una risposta, forse. Ma che i nostri cmmenti siano rivolti a prendercela con qualcuno e basta, mi sembra parecchio, parecchio riduttivo.<br />
<br />
"Nessun "integralismo" o "fondamentalismo" cristiano"<br />
Mi scusi Sig. Bello, la frase dell'articolo "o l’Europa è cristiana o non è Europa.", non e' di fatto un out-out fondamentalista?!..E "Se non riusciamo a recuperare la nostra (???) Identità Cristiana, l’Islam entrerà nelle nostre case e nelle nostre terre più forte che mai", non dimostra l'integralismo!? Sarebbe opportuno anche valutare a dovere le parole "urgente affermare con la forza delle idee", "questa battaglia ideale perché la sopravvivenza della nostra civiltà" e "diritti non negoziabili", ma per ora, sorvoliamo. Cio' che rimane e' una conferenza incentrata sulla ricerca di un'unita' cristiana europea, contro lo spauracchio islamico. Che sia un problema del Magdi, e' gia' noto, sarei curioso di sapere cosa succederebbe, se venisse paracadutato su Ramallah...Ma che possa essere un problema impellente dei cittadini di Ostra Vetere, ne dubito fortemente. Mi auguro solo che non si lascino influenzare, strumentalizzare o prendere per il naso...<br />

"Pindaro e Manoni pensano di essere i depositari della verità assoluta, della sapienza assoluta."<br />
Ah, ah, ah! Questa e' da Zelig!...E' arcinoto che l'assolutismo e le verita' assolute, appartengono esclusivamente al mondo religioso. Non per niente esiste (???) Un solo dio, una sola verita', un solo papa...Non per niente, per ritenersi fedeli ad una religione, occorre credere fermamente nei DOGMI, che sono i princìpi fondamentali di una religione, da non potersi mettere in dubbio da chi si reputa tale. Caro Sig. Bello, lo sapeva che lo Stato Vaticano, e' di fatto una MONARCHIA ASSOLUTA!?...Ho il dovere di chiederle di riflettere un paio di minuti, prima di scrivere qualsiasi "sparata" sulla tastiera. Grazie.<br />
<br />
"dispensano giudizi a chiunque senza pensare che nessuno li ha interpellati."<br />
Sul fatto che si esprimono giudizi, opinioni ed idee, ritengo che sia ancora lecito. Sul fatto che qualcuno debba interpellarmi, prima che io lo possa fare, mi pare alquanto prepotente ed arrogante da parte sua. Non ho bisogno di qualcuno che mi conceda il permesso di esprimere un'opinione o un giudizio...Men che meno una sua eventuale concessione. Se non se ne fosse accorto, stiamo scrivendo e commentando un articolo in un blog libero ed aperto a tutti, non siamo mica nella sua sala consigliare! SIAMO IN DEMOCRAZIA, NE PRENDA ATTO!

Concludo fornendo altri spunti...Fin dall’approvazione della Carta di Nizza, nel 2000, il mancato riconoscimento delle presunte "radici cristiane" dell’Europa portò i vescovi cattolici a criticare il provvedimento e a iniziare una fragorosa azione di "persuasione" nei confronti dei politici europei. Il loro obbiettivo era che la Convenzione, chiamata a redigere la carta costituzionale europea, elaborasse un testo finale in linea con le proprie aspettative. E' stato dato ampio risalto anche dalla stampa, alla contesa sulle presunte "radici cristiane" del continente. Radici che nessuno nega: ma è facile dimostrare che né sono le uniche, né sono necessariamente positive. In realtà, si tratta di una mera affermazione di principio, o meglio ancora di una sorta di simbolica "marcatura del territorio", come Magdi e Bello fanno notare ampliamente. Ovviamente la stragrande maggioranza degli stati membri si e' detta CONTRARIA all'inserimento delle "Radici cristiane", nella carta costituzionale europea...(to be continued)

...(segue il commento precendente)<br />
Il preambolo della Costituzione Europea comincia con un generico e non impegnativo riferimento alle "eredità culturali, religiose e umanistiche dell’Europa", senza alcuna esplicita citazione del cristianesimo.<br />
<br />
Detto cio', vorrei far notare una volta per tutte al Sig. Bello che per un non-credente (o un diversamente credente, sia esso di religione ebraica, islamica, Indu', Buddista, ecc, ecc), la posizione da lui presa in alcuni contesti, tra cui questo, sembra voler ricordare che questi non sono cittadini come gli altri, e che le istituzioni che lui stesso rappresenta, sono più vicino a certi cittadini piuttosto che ad altri, rimarcando tristemente la TOTALE ASSENZA DI LAICITA', di queste istituzioni che dovrebbero al contrario far proprio, il Principio supremo di Laicita' dello Stato, espresso nella Costituzione Italiana.<br />
Ricordo inoltre al Sig. Bello che:<br />
1- L’Unione rispetta e non pregiudica lo status di cui le chiese e le associazioni (UAAR) o comunità religiose godono negli Stati membri in virtù del diritto nazionale. <br />
2- L’Unione rispetta ugualmente lo status di cui godono, in virtù del diritto nazionale, le organizzazioni filosofiche e non confessionali (UAAR). <br />

Andrea, penso che basti un non schierato prof. Umberto Veronesi, per far riflettere...<br />
<br />
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_febbraio_04/veronesi-religione-ricerca_0dbc44c2-11a1-11df-806e-00144f02aabe.shtml<br />
<br />
<br />

Caro Enea,<br />
Cio' che esprimi e che in qualche modo condivido, e' una tua (nostra) opinione intima e personale. E' inutile sindacare sul perche' le persone credono in una qualche divinita' o meno. Molto spesso, nel caso della religione, accade per pura tradizione tramandata di generazione in generazione, piuttosto che per "fede" vera e' propria.<br />
<br />
Cio' su cui si dovrebbe invece riflettere, e' sul fatto che oggi, le credenze e le convinzioni religiose intime e personali delle persone, influiscono nella vita di tutti, compresi coloro che quelle credenze non le abbracciano.<br />
E' per questo che uno stato, un'istituzione o un personaggio istituzionale, e' chiamato ad un rispetto del Principio di Laicita'...Insomma, che uomo poltico e', quello che lavora per alcuni anziche' per TUTTI?<br />
Le domande che vengono in mente subito dopo sono queste: "Che senso ha, il riconoscimento europeo di una sola credenza?"..."Chi ci guadagna davvero, e come?"<br />
Un caro saluto,<br />
Paul

Io avrei ritenuto più interessante e sincero un incontro con Vito Mancuso, come avvenuto a Senigallia qualche mese fa.

Integralisti e Teocratici. Patria, famiglia, chiesa.<br />
Blà!

La croce è un simbolo antichissimo da non confondere con la Croce Cristiana che si porta dietro, nel bene e nel male, una storia di sangue, razzismo, persecuzioni e molto altro. Nessuno mai ricorda che quella croce, nel periodo delle famose "Crociate", fece più morti in giro per il mondo che i NaziFascisti di Hitler e "Papi" Mussolini nei campi di concentramento.<br />
<br />
Ora ce la volete imporre come simbolo Europea, ma finitevela! Tenetevela in casa, in cortile, nel vostro personale UFFICIO, ma non imponetela a NESSUNO!<br />
<br />
Gesù era un UOMO LIBERO, voi "pecorelle smarrite" si Sante Chiesa Romana.<br />

Viva la laicità,con quella croce dietro,nella foto,che è ben evidente ,impositiva.<br />
La croce,storicamente,è uno strumento di tortura usato durante l'impero romano,insieme ad altri atroci strumenti di tortura(Epica narra che S.Pietro si fece crocifiggere con la testa in basso per distinguersi,verso il basso, da Cristo).<br />
Gesù Cristo,storicamente esisito inconfutabilmente,e tanti altri pagarano con il martirio per il loro pensiero rivoluzionario,perché il potere costituito aveva paura di loro.Per quanto mi risulta sdal rapporto nessuno Tocchi Caino del 2000,crocifissioni,almeno finoa dieci anni fa,ma credo anche ora,venivano praticate non "ufficialmente" nel Sudan filo quaedista,dove ancora oggi l'etnia nera Africana e non subsahariana del darfur subisce un massacro sistematico e sotto l'ignavia dell'Europa "cristiana" e di tanti altri paesi "ci vili".Oltre alla croce vi sono stati altri elementi della passione di Cristo,su cui nessuno si sofferma,perché viviamo in un'era di paganesimo,dove contano la forma,l'imposizione,e non la sostanza.Si parla di croce e non si parla di martiri della croce e non dela croce.Il teologo Vito Mancuso non ha insegnato nulla a nessuno?A cosa servono queste parate,se non a sancire un potere da cui chi è dissociato è diverso,un appestato,un apostata,e siamo nel 2010,periodo buio come quello medioevale,sembra,dove i signorotti del posto strumentalizzavano in modo pagano le cose per darsi potere.<br />
Il "sucesso " di una iniziativa da cosa è qualificato,da una foto ricordo,da una massa di astanti(anche le esecuzioni medioevali erano tanto seguite,come tanta gente si riversò a Piazzale Loreto,come forse molta gente assistette all'esecuzione di sentenza di condana a morte firmata dal Senatore a Vita Scalfaro).<br />
Poi Massimo Bello vuole dedicare i una via a Giorgio Almirante,fascista in uno stato che ha l'antifascismo nella costituzione,fascista di salò,fascista che faceva fucilare i disetori.Figura politica rispettata sì,ma fascista.Allo stesso tempo si trovano,in giro per l'Italia,vie "Stalingrado"(molti conosceranno quella di Bologna,oppure viali Lenin(i Bolscevichi che prevalsero durante la fine dello zarismo non erano altro che militari e funzionari dello zarismo,che il potere volevano prenderselo tutto t ,per prendersi questo potere,trucidaro il popolo per gran pate contadinoII Menscevichi,dalla radice russa menscek=popolo ,che non so come si scriva esattamente,comunque conta la verità storica.<br />
Tutto questo per rendere le cose il più concrete possibile,perchéè del concreto che dobiamo occuparci,in una società moderna e laica,che significa laica,che fede o non fede sono fati assolutamen te privati,che anche la non fede è una fede,che a me non importa nula di questo e tutto ciò di metafisico che viene imposto è molto da medio evo,non so quanto di facile attecchimento o no,comunque siamo in parabola civile sempre più discendente,e certo.Io mi dovrei sentire più europeo a seconda della mia adulazione o no del simbolo della croce,non del caso dela croce?Che assurdità!Il cristiansimo dovrebbe fondarsi sul libero arbitrio ,sull'animo nteriore ed ha come radice chi ,a livelo ideologico morale,e qindi di animo,quindi spirituale,ha rappresentato una ssoluta innovazione rispetto all'ingranaggio imorale della società di quel tempo E DI QUESTO TEMPO,tempo in cui si denomina un centro sociale "Camelot",molto non pertinente con la realtà prendere spunto da un poema epico dei secoli bui di atrocità e persecuzioni per denominare un centro di aggregazione.<br />
Insomma,il mio discorso non sarà chiarissimo,mi 'spiace che tutto ciò generi 15 commenti in cui si ripetono le stesse cose,di fatto questo è un tassello di un cercare l'imposizione di un regime,pagano,fatto di simboli e non di sostanza(non vedo accenni al perdono,al martirio per idee univesalmente valide,al'amore verso il prossimo e ,prima fra tutt,verso il più debole,al disedegno dei soldi in quanto voluttà e non sistema per vivere,nessuno acenna alla acciata dei mercanti dal tempio di Gerusaleme).<br />
Si prendono le cose,le si rivoltano senza pudore come le si vogliono,vorrei capire se i cittadini di Ostra Vetere si riconoscono in tutto questo,perché Bello ha premuto l'acceleratore sul "personalizzare" Ostra Vetere dopo la sua seconda elexzione,prima mi pare si fosse occupato di cose un po' più con i piedi per terra,io non ho parole,su queesta età buia.Prima professione di coscienzanela vita,prima riconoscere da soli il giusto e lo sbagliato,il bene e il male,e desiderare ciò che è positivo,dopo il resto,altrimenti tutto questo davanti a cui mi trovo è vacuo,velleitario,non rispettoso nei confronti della cittadnanza tutta(non avranno espresso la preferenza per masimo bello tutti),discriminatorio,contrario al'articolo 3 della costituzione che stabilisce che "Tutti i cittadini hanno pardi dignità sociale senza distinzione di etnia,sesso,razza,religione,opinioni politiche,condizioni economiche e sociali,ecc...non lo cito precisamente,anche se potrei prendermi la costituzione,la ho acasa,ma noin siamo in aula di tribunale",e per cosa è nato quell'articolo,è nato dopo il nazifascismo,eppure dobbiamo ancora sentirci perseguitati(io dovetti scegliere una sezione ,al ginnasio ,dove non c'era ,come insegnate di lettere antiche e moderne,una proffessoressa molto,molto,catolica,il problema era che non si teneva ciò pr sè,non va bene mettere come traccia di attualità la visita del Papa a Loreto.Non sono contro nessuno,sono contro chi discrimina chi non ha fatto nulla.Sono per i diritti del'embrione,ec.,ma sui valori etici non c'è di mezzo il giusvolantarismo,IL GIUSVOOLONTARISMO NON ESISTE ;PER LO MENO QUA;EPPURE LO SI VUOLE AFFERMARE,GIUSVOLONTARISMO E EUROPEISMO DEMAGOGICO,pe usarlo come strumento di potere.DI GIUSVOLONTARISMO SI PARLAVA NEL MEDIO E POST MEDIO EVO,e credo Bello conosca la filosofia del dirittto.UIo non disserto,io mi sono proprio stufato,questi comunicaticome quello sopra,sono materia da commissione pari opportunità,lo sarebbero,se l'Italia foswse un paese normale.

Sig. Bello, lei non può ignorare la laicità dello Stato, sancita nella nostra costituzione e portare la fascia da Sindaco.<br />
<br />
Prendete sempre quello che vi fa comodo, i preti portano più voti vero?<br />
<br />
Che pena che fate.

l'europa è laica,non è atea ,agnostica,religiosa,è laica e civile e lei,bello,questa laicità conquistata ,sancita per legge,fa tutto per rovinarla,in modo ossessivo.Mi dica cosa c'entra il centro sociale "Camelot" con la cristianità o cone le tradizioni culturali repubblicane,o con quelle montenovesi,o con quelle della vallata del Misa:la finisca di parlare per forme e convenzioni,per frasi fatte da servire sul piatto,esprima qualsiasi cosa di più aperto,con la mente.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

PS. avete notato che non ci sono bambini... eheheh<br />
Che cattivello che sono!!!!! prrrrrr

Ogni tempo ha il suo fascismo. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola. (Primo Levi, 8 maggio 1974).<br />
Siamo come al tempo delle bolle emanate dai signorotti durante i secoli bui,ma io rivendico democrazia,uguaglianza,rispetto della costituzione italiana,rispetto della Costituzione,demistificazione dei principi civilio gli europei,che sono stati stravolti.Buttiglione,che ce l'aveva su contro gli omosessuali in modo gratuito,senza che nessuna gli avesse chiesto julla,è stato indutto a dimettersi da presidente della comissione europea pari opportunità ed anche sette anni fa ,al parlamento europeo,la maggioranza relativa la aveva il PPE.Parlamento europeo che è organo consultivo o propositivo,chi legifera ed esegue è la commissione.Vi ricordo che la costituzione europea non c'è, ma vige,al posto di essa,il Trattato di Lisbona,che ha èpoteri assolutamente sovrastatuali in ogni materia,scarichiamoci il trattato di lisbona e basta con questo oscurantismo medioevale in chiave moderna.Sono finiti i tempi del cardinal Ballarmino,o ,se non sono finiti,devono cessare..non è tollerabile ciò in una società civile,non è tollerabile per legge.Non mi diverto a scrivere commenti,per niente,su questi temi poi...

Si sta disquisendo su chi vuole intitolare una via a Giorgio Almirante,che prima di convertirsi,o vendersi,alla democrazia,per salvarsi,anche,in quei tempi succedeva di tutto,fte ai disertori firmava le sentenze di condanna a morte per i disertori di Salò e chamava Donna Asunta,la moglie,quando ella si innervosiva un po',simpaticamente "zia Adolfa".Un conto è essere rispettato,un altro è avere una via dedicata,per quali meriti civli,avere cominciato ad intraprendere lo sdoganamento dei post fascisti,individuando in Fini colui che aveva più spudoratezza nel proseguire questo processo di graduale arrivo al potere e ,cari post fascisti,senza Fini voi rimanevate nel vostro ghetto di Dio,Patria,FedelTà,onore e bastonate,ricordatevelo sempre e dite cento volte ,mille volte grazie a Fini se ,con il suo contributo,ha dato avvioa a questa era del nulla totale.<br />
Poi,ma quale tabula rasa,la laicità è un caposaldo,ha i piedi per terra,altro relativismo etico,e quale è il non relativismo,bruciare la gente nella pubblica piazza?Boh'...che mancanza di senso della vergogna ed io,in quanto non battezzao,non ateo,non agnostico,non ebreo,non musulmano,mi sento molto offeso da tutti questi comunicati,ma prima di tutto si offende da solo chi propugna simboli pagani,opure busti,nomi classici,la battuta sui bambini non la ho capita,comunque,<br />
che mestizia,che tristezza.Per gli auto innominati UAAR ,per Pindaro,che giudica ridicolo autonominarsi fabri fibra e non firmarsi come Pindaro con tanto di busto classico di corredo,ma ci pensate guiorno e notte a 'ste robe?Beh',il Bello Kantiano,fenomeno e noumeno(cioè realtà anche metafisiche),ragion pura e ragion pratica non sono affari per voi,siete non petulanti,peggio.<br />
Concordo molto con Enea bartolini,poi,se a lui ciò dispiace,pazienza.Riprendiamoci la vita,basta con 'ste pagliacciate varie.Prtendiamo il rispetto della legge.

Gli incontri dela Scuola di pace,seppur un po' faziosi,non sono così patologicamente,non pateticamente,naiff e ,soprattutto,non pericolosi,come il cinema gabbiano,Don Gesualdo che lo gestisce per conto dea diocesi,che mai faranno di male...siete un po'...agnostici razionalisti..un po' più indietro di altri nela vostra amata ,ipotetica scala darwiniana,ipotetica,innanzitutto,perché non ci sono riferimenti temporali enon potete sapere.C'era chi,anche 500 anni fa,era molto più evoluto:non siete troppo sapiens sapiens.

A distanza di circa 24 ore dal mio ultimo commento, non vedo traccia di eventuali risposte, chiarimenti o puntualizzazioni da parte di quel simpaticone del Sindaco di Ostra "Kabul" Vetere.<br />
Mi fa piacere constatare che a rispondere in modo secco e critico nei confronti delle iniziative faziose di Bello, non siano stati solo i simpatizzanti ed i soci dell'UAAR, di cui sono referente a Senigallia, ma anche persone e cittadini comuni, schifiti dalla situazione e dalla costante perdita' in Italia, della laicita' sancita come principio Costituzionale, causata dalle ingerenze della Chiesa e dall'appoggio che trova, in politici interessati ai voti, come Bello.<br />
Come vede caro Sindaco, non e' detto che appoggiare una sola Chiesa possa garantire il favore ed il rispetto dei cittadini. Se questi infatti, sono dotati di un minimo di buonsenso, dovrebbe apparire evidente che sulla base di principi cari ai credenti, non si possono emanare leggi per tutti. Auspico che lei ci rifletta un po' sopra, e che si domandi ogni tanto, se la direzione e la strada che ha imboccato, possa davvero essere quella giusta...Quella cioe' che garantisce i diritti a tutti, senza discriminazioni velate e senza prepotenze ed arroganze di potere politico-religioso.<br />
Distinti saluti,<br />
Paul<br />

Questo comunicati cocciuti ,capricciosi,meschinamente integralisti da bambino cattivo e capriccioso,uno che è un sindaco della Comunità Europea e non sacerdote in Chiesa e se ne esce con "Nostro signore Gesù Cristo",frase molto discriminatoria per tutti,che stabilisce una separazione fra chi crede o acui non piace questa asserzione patetica ,ridicola dialetticamente,presuntuosa,perché che ne sa Massimo Bello di chiè nostro signore o se c'è nostro signore,soprattuto,suo signore,o anchemio o non mio,ipoteticamente."Nostro",un po' come dire convertitevi o sarete discriminati dalla comunità.è da denuncia in una nazione seria una dichiarazione del genere,è marchianamente discriminatoria,ma oggi tutto e amesso,quando siamo,prima di tutto,ripeto,LAICI ,e chi rappresenta le istituzioni ha il dovere di difendere questa laicità,è quella che è sottto attacco da ogni dove,dall'integralismo di ritorno di quest'epoca buia,ma buia perché,a cosa sono servite la storia ,le sue esperienze,a cosa è servito Cristo,che mai ,nella sua figura rappresentata spiritulamente,ha imposto nulla a nessuno,parlate di crocefisso,non sapete nemmeno cosa è e vi accanite a non rimarcare che è stat una atroce sofferenza per tanti e ,se la storia umana di cristo e dei suoi principi è vera,dell'uguaglianza sociale,etnicqa,del perdono,dell'amore incondizionato verso il prossimo,dela tutela dei deboli,della contrarietà ai poteri precostituiti,dela favorevolezza solo alpotere del bene,del'affetto,dei rapporti umani visceralmente fraterni,del perdno dei traditori,voi siete le prime antitesi del cristianesimo,antitesi assolute di un uomo inchiodato mani epiedi,voi e i vostri strumenti e mistificazioni storiche inquisitorie:la vera storia ,storia diCristo è diversa ,per tanti aspetti,da querlla "Ufficiale",da quella che fa comodo,da quella che ci è arrivata dai monaci amanuensi medioevali,capito?!Forse si tiene avolto un po' tutto nel mistero per manipolare la storia di cristo a proprio piacimento.

Mancuso e' un teologo interessante, decisamente in controtendenza rispetto ai soliti teologi, che per cariera, preferiscono fare il loro lavoro, senza troppe domande...Mancuso e' particolarmente impegnato ad una "riforma" dell'istituzione Chiesa, facendo appello alla "base" dei credenti e dei parroci, in contrapposizione alle alte sfere del Vaticano, che allo stato attuale delle cose, risultano avidi di potere, privilegi e terribilmente ipocriti rispetto ai principi dello stesso Gesu'.<br />
Il probelma di Mancuso e' uno solo. Le prove. Egli infatti parla di "crollo degli ideali dell'ateismo". Una tesi davvero bizzarra se si considera che l'ateismo moderno, mai come oggi ha potuto godere di un così forte seguito, e di un così concreto riconoscimento. Oltretutto il Vito, non fornisce nessun tipo di riferimento geografico, circostanziale o numerico a tal proposito. Un'altra tesi che sostiene, e' che mai come oggi, "L'uomo e' alla ricerca di spiritualita'". Anche qui, zero prove in proposito, ma non occorre un genio per constatare che e' vero l'opposto, soprattutto nei giovani, che giustamente ritengono che non occorre una spiritualita', per essere brave persone con dei valori, un'etica e quant'altro.<br />
Segnalo questo per l'approfondimento: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/12/10/la-liberta-di-pensare-dio-sfidando-la.html <br />
Un caro saluto,<br />
Paul

piacimento e convenienza,e ciò apoirtatoa roghi,atroci torture,bestialità di ogni tipo...sotto giustificazione teologica.Il papa rappresentante di "DIO" in terra?Dove sta questa virtù umana di capire ,conoscere il metafisico...da nessuna parte,non vi è nessun segnale di ciò,la chiesa è stata bene e male,come tutta la storia umana,cariata.è stata ed è,molto cariata e,soprattutto,nessuno ,ateo,agnostico,cristiano,deve avere la presunzione di imporre i fatti suoi,le credenze sono qualcosa che si sente profondamente dentro il proprio io,questioni personali,ma questo è ovvio,non dovrei scriverlo se fossi in un altro paese europeo e basta co' 'sto relativismo etico.Il problema è il relativismo mentale,piuttosto.

esiste unc ristianesimo laicissimo ,sono più laici degli agnostici,che è quello valdese.Separano comletamete battaglie civili e religione.Sono associazione per i diritti e religione in modo diunito e unito al tempo stesso.Non fanno voce dele lorocredenze agli altri,maportano avanti i valori,ma basta fare perdere tempo alla gente,Bello.Rovinare le giornate della gente con la sua barbarie morale reazionaria provocatoria,ci fa apposta lei,è un bvambino capriccioso,se è un pubblico uffciale non mene frega nulla,ha stufato,ha proprio stufato ,acquisisca un po' si sesno del pudore e se la smetta ,faccial sindaco.

"Credere, obbedire e combattere"<br />
http://it.wikipedia.org/wiki/Slogan_fascisti<br />
<br />
Era infatti un motto Fascista. Ma a sottolineare la vicinanza del fascismo alla Chiesa, oltre al "concordato" stipulato con essa dallo stesso Mussolini (Hitler peraltro fece la stessa cosa in Germania) a scapito e a spese di tutti i cittadini italiani ancora oggi, sono anche tutti gli altri motti e slogan del triste ventennio italiano, propagandati per la buona riuscita del "Brain storming".<br />
<br />
Qui: http://ulisse-compagnidistrada.blogspot.com/2009/06/la-chiesa-e-i-regimi-di-destra.html<br />
E' possibile approfondire il connubio Chiesa/Regimi vari, del secolo appena trascorso. <br />
Mussolini, Hitler, Franco, Pinochet, ecc, ecc...<br />
Ciao<br />

OmniaByte, al di la' delle facile battute di questi tempi (non sparare sulla croce rossa!!), io personalmente, un bambino, almeno nei comportamenti infantili, evasivi e dilettantistici lo vedo eccome...!<br />
Come lo vuoi chiamare, uno che getta il sasso e nasconde la mano?...Uno che prima ti accusa, e poi sparisce sottraendosi al peso delle argomentazioni?<br />
Resto ancora in attesa speranzoso, ma conosco il "modus operandi" di certe persone...<br />
Ciao,<br />
Paul

Almirante,che chiamava la moglie Donna Assunta ,afettuosamente,"Zia Adolfa".

Distinti saluti un par di maroni,verrò sconsigliato,ma l'intestatario leggerà,prima o poi...e delle vertenze non mi importanulla,è più importante ciò che uno deve trovarsi a combatere,molto più di me,sovrastante a me.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Capisco il cattolicesimo in America latina e in Slovacchia,purissimo,genuino,spontaneo,pasionale,non reazionario eurosocialista.

Meglio dire qualcosa di ragionevole non firmandosi che firmarsi e dire cose da circo.Pindaro,su Fabrizio tare un baracconeducci ha toppato completamente,,e levi quel busto e venga fuori per nome e cognome,non facia il ridicolo,pure lei,vi piaciono queste cose all'UAAR,Pindaro,Libero Pensiero(questo lo sa chiè su facebook),ma ,non so,se fate dei rituali particoleari,boh'...

Off-topic

io meto arischio la mia quotidianità in questo modo,non mi diverto affatto,meto a rischio i miei rapporti familiari,i miei compiti dentro la società,ognuno nel suo piccolo ne ha e tante gocce d'acqua che cerca di essere più pulita possibile sono un oceano di vita.neo inquisitori sadicie gnomici.

passatemi il temine, ma io questi politici di oggi (guardando Roma) io li chiamo "cagasotto in doppio petto", vogliono fare i duri e puri ma poi non reggono le argomentazioni. Vorrebbero magari denunciarci, querelarti, si ispirano ad un regimetto ma non HANNO GLI ATTRIBUTI per farlo. Guarda il nostro 70enne con il pannolone, Silvio, e la sua cricca intorno... Hanno più paura loro delle PECORE, si trincerano dietro scorte di polizia immense, mettono la sordina qua e la... ma non HANNO GLI ATTRIBUTI per fare un regime serio. Sono codardi, affaristi, approfittatori, corrotti. <br />
<br />
Al primo scricchiolio fuggiranno tutti, terrorizzati dal popolo inferocito (vedi alla voce CRAXI). Come pecorelle smarrite ma con la PANCIA PIENA.




logoEV