<| /yobee 2>

Biscarini (PD): 'Latini e Simoncini sempre più distanti'

1' di lettura 13/08/2010 -

Per la prima volta, su una questione di grande spessore politico, Latini e Simoncini si trovano su posizioni opposte. Uno guarda a sinistra, l’altro a destra.



Sono diametralmente differenti le risposte fornite dal Sindaco Simoncini rispetto a quelle prospettate da Dino Latini in merito agli sviluppi della situazione politica osimana. Mentre Latini, in coerenza con la sua partecipazione alla maggioranza di centro sinistra che governa la Regione Marche, affermando che non spetta a lui fare la prima mossa, accetta e condivide l’idea di un nuovo rapporto col PD, Simoncini addirittura volge lo sguardo dall’altra parte e ipotizza un rapporto con la formazione di Gianfranco Fini. Per la prima volta, su una questione di grande spessore politico, Latini e Simoncini si trovano su posizioni opposte. Uno guarda a sinistra, l’altro a destra. Il fatto è significativo. Forse Simoncini sentendo il bisogno di affermare la propria autonomia e liberarsi della pesante tutela latiniana ormai è abbastanza forte da arrivare a dire il contrario di quello che prospetta il suo predecessore. Nei giorni precedenti, le Liste Civiche, marcando una fantomatica differenza tra maggioranza politica e maggioranza programmatica, di fatto si erano espresse in maniera critica sulla esperienza regionale del loro leader. Chissà se Dino Latini accetterà di essere smentito da coloro a cui ha costruito carriere e fornito pane e companatico. Probabilmente nei prossimi giorni tutto verrà risolto con qualche contorcimento verbale e qualche accusa di aver stravolto l’altrui pensiero. Staremo a vedere.


da Matteo Biscarini
Componente la Direzione Comunale PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2010 alle 15:04 sul giornale del 14 agosto 2010 - 2572 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico, matteo biscarini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdw





logoEV