IdV: lo show raccapricciante di Gheddafi

stefano canti 30/08/2010 -

E’ veramente umiliante vedere il circo realizzato a Roma da Gheddafi. Nessun’altra diplomazia occidentale tollera e incoraggia gli eccessi pittoreschi di un dittatorello e degrada la propria capitale a circo.



Da oggi inizia una due giorni del capo clown Gheddafi, fatta di menzogne e di insulti al nostro paese, fatta di ritardi rispetto al protocollo di qualsiasi cerimoniale organizzato e di spese inutili per far correre i cavalli del rais libico dentro un centro sportivo delle forze armate italiane. Il tour “all inclusive” che il governo offre a Gheddafi comporterà un notevole aggravio di spesa per il Ministero della difesa e dell’interno mentre l'Italia va a rotoli, la situazione della scuola pubblica è disperata e i cittadini dell'Aquila sono sul piede di guerra perché vivono in una tenda non per scelta a differenza del rais libico. In più ciò che offende e degrada l’Italia è l’Asse internazionale della Satrapia Berlusconi-Gheddafi. Ormai la maschera italiana del presidente del Consiglio si sovrappone a quella libica, indistinguibili nel pittoresco, nell’eccesso, nella vanità, nel vagheggiare l’epica dell’immoralità, nel farsi soggiogare dalle donne che pensano di dominare. Berlusconi bacerà di nuovo la mano, come già fatto a Tripoli, al dittatore stratega del terrorismo, tiranno che dal 1° settembre del 1969 opprime il suo popolo, perché lo ammira, lo invidia; perché Muammar comanda e non ha lacci, non combatte con il giornalismo, non ha bisogno di fare leggi ad personam, non ha né Fini né Napolitano a rompergli le “palle”; non ha neppure bisogno di pagare le donne…

“L’Islam deve diventare la religione di tutta l’Europa” ha detto superbo Gheddafi, non a caso nella capitale del cattolicesimo, mentre l’Europa (con l’America) si mobilita per salvare la vita di una donna che rischia la lapidazione per avere fatto un figlio fuori dal matrimonio. Certo, l’Islam non è tutto fanatismo, ma è impressionante che il governo in cui fa parte la Lega Nord che va in giro a tirar sproloqui contro l’Islam non dica una parola su questo e nemmeno su Sakineh Mohammadi Ashtiani. Stiamo pagando una sudditanza riverente alla Libia non solo in termini economici. I nostri principi umanitari, il nostro stato di diritto verranno messi da parte per accogliere il capo di uno stato che non ha firmato la Convenzione di Ginevra sui diritti umani, che ha chiuso l’ufficio Onu per i rifugiati e che ogni anno deporta immigrati disperati nei campi di concentramento creati nel deserto libico. Di tutto questo il governo ne dovrà rendere conto ai cittadini che soffrono la fame per la crisi delle imprese e la precarietà del lavoro. E il gruppo vicino al presidente della Camera “Futuro e Libertà” non potrà far finta di niente, se no faranno la figura dei “quaquaraquà”. L’Italia dei Valori manifesterà lunedì e martedì, fino a quando Gheddafi non se ne ritornerà nel suo tesoretto libico. Deve sentire che questo paese, che ha una memoria storica e un senso dello stato molto più profondo del governo impresentabile che lo dirige, questo paese non gli è amico, e noi glielo ricorderemo. L'Italia e' un paese libero e civile, che non fa affari e che non si prostra ai dittatori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2010 alle 16:01 sul giornale del 31 agosto 2010 - 6579 letture

In questo articolo si parla di politica, roma, senigallia, italia dei valori, idv senigallia, gheddafi, stefano canti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bB4


Commento modificato il 30 agosto 2010

A me invece Gheddafi è piaciuto, l'ho trovato perfino sobrio.<br />
Non fa le corna ai vertici dei capi di governo, non tocca il culo alle signore, non fa battutacce da osteria, non urla davanti alla regina Elisabetta, non promette di guarire il cancro.<br />
Rispetto a tanti altri, uno statista.<br />
<br />
Tutto 'sto casino perché vuole l'Islam religione d'Europa?<br />
E che sarà mai? Dopo duemila anni di cattolicesimo, si sentiva il bisogno di una religione moderata...

mariangela

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ma che bel commento acculturato il suo, Andrea!.- Perfino i Finiani oggi affermano che l'Italia è diventata la Disneyland di Gheddafi, e la ragione è tutta politica, quella infame di Berlusconi. Il rais libico esibisce la sua amicizia con il nostro premier: una logica tutta commerciale, per cui il cliente, se paga, ha sempre ragione. E "visto che Gheddafi paga, le sue diventano anche le 'nostre' ragioni e la sua politica la 'nostra'".- Povera Italia, altrochè sano laicismo! uno schifo non certo da commentare con la sua ironia che comunque, lo voglio sperare, spero sia assolutamente a "doppio senso" <br />

La redazione non ha mai motivo di dubitare sull' "originalità" del contenuto dei comunicati che ci vengono inviati e firmati, come in questo caso. D'altro canto non è oggettivamente possibile ricercare per ciascuno delle decine e decine di comunicati che arrivano ogni giorno l'unicità. Sta a chi scrive il comunicato non attribuirsi frasi che non gli appartengono.<br />
Giulia Mancinelli<br />
Direttore Editoriale

mariangela

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ma con un personaggio qual è il nostro presidente del consiglio, non c'è affatto da stupirsi di certi avvenimenti. Il commento di Andrea centra appieno la questione con la solita e pungente ironia.

gianluca rossi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Appunto, caro Tonini Bossi.<br />
E se la situazione è come dice Lei, l'unico ad uscirne a testa alta è Gheddafi, come dico io.

Commento modificato il 31 agosto 2010

Off-topic

Mariangela, per vedere il tuo commento pubblicato e visibile a tutti devi registrarti.

ecco il link per l'articolo di Francesco Merlo:http://www.repubblica.it/politica/2010/08/30/news/circo_gheddafi-6613118/

Che c'azzecca quest'articolo con Vivere Senigallia? Perché la redazione l'ha pubblicato? Perché l'IDV ha tanta voglia di apparire?<br />
Su VS mi aspetto di trovare notizie senigalliesi.

Penso che queste cose non bisogna scriverle su VS o su Repubblica...bisogna andargliele a dire di persona sotto la tenda...<br />
se si hanno i marron-glacee...<br />
poi magari se te li taglia con la sciabola è un altro discorso...

Complimenti al commento di Andrea, infatti il punto non è Gheddafi ed i suoi teatrini...e a Mariangela dico che non ha importanza se questo articolo è diciamo "ispirato" e non è nemmeno importante chi lo ha scritto o meglio quale partito rappresenta, quello che vale è il contenuto e personalmente apprezzo che si parli di questo argomento su Viveresenigallia, soprattutto essendo una donna!.. a questo proposito trovo che sia davvero molto triste che 500 ragazze si siano prestate a questa farsa (pare per un compenso di 70,00 Euro) ma la cosa più triste è che probabilmente ne avrebbero potute reclutare 500..mila!

.<br />
<br />
C'è chi paga per vedere la Hunziker e chi viene pagato per vedere Gheddafi.<br />
<br />
In fondo sono simili: un po' esaltati uomini/donne di spettacolo.<br />
<br />
.

L'articolo di Canti non c'entra niente con i temi di Vivere Senigallia; probabilmente, non trovando altrimenti in alcun modo visibilità, ha cercato un tema di facile presa, lo ha sviluppato con la massima superficialità e qualunquismo (parlare male di Berlusconi trova adepti con grande facilità) e c'ha provato. Spero che la redazione di VS in futuro non abbocchi (naturalmente in buona fede) più a simili furbate.

Commento modificato il 31 agosto 2010

Re Julien-Gheddafi chiede 5 miliardi di euro l'anno per non mandarci clandestini, ossia per non riempire e mandare a morire barconi pieni di disperati, bambini e donne incinte.<br />
A me fa schifo solo pensare che abbia libero accesso al mio Paese.

Cerca di aprire un po' i tuoi orizzonti "Daria". A volta capita che pubblichiamo interventi nati a livello locale anche per fatti nazionale. Tranquillo, non muore nessuno e stimola il dibattito senigalliese...<br />
Giulia Mancinelli

ricordo a tutti che sia governi di destra sia i governi di sinistra hanno contrattato con Il capo libico in questi anni

Commento modificato il 31 agosto 2010

Off-topic

Mah... la notizia l'avevo già letta su Vivere Italia e il commento di Canti lo avrei visto meglio come, appunto, commento...

La situazione è imbarazzante, ma è il prezzo da pagare per l'azzeramento degli sbarchi dal nord Africa...quelli sì che islamizzerebbero l'italia e l'Europa.

Concordo con Andrea scaloni totalmente,anche per quanto riguada una versione europea dell'Islam,non si tratta di colonizzazione, di crociate, di agnelli macellati in frigo...poi se lui si dispiace per questo,non so...i contenbuti espressi da Gheddafi sono assolutamente incontestabili,sia durante la scorsa visita che durante questa.Ora non vado a tirare fuori le magagne di Gheddafi ,lockerbie e cose varie, non parliamo di storia politica e parapolittica,di antropologia culturale, perché non si finirebbe più.Sull'Islma ,segnalerò un articolo del'edizione del Corriere Dela Sera d ieri firmato da Pirluigi battista,mi pare, se lo trovo online,mando il link.L'IDv non serve anessuno.Piuttosto,Monachesi si dimetta da consigliere e lasci posto alla seconda in ordine di preferenze in lista ,che giustamente ha rumoreggiato,ma non credo che la seconda in ordine di preferenze nella lista dell?IDv abbia voglia di riassociarsi in qualche modo al'IDv, .Non so se Scaloni è ironico, io no...perché mi sono stufato di questa anarchia e certamente ci sono principi sostanziali che non approvo dell?Islam, però...noi abbiamo peccati sostanziali che ancora ci portiamo dietro ,come società ,che la cultura musulmana, quelli msacrati a sarajevo durante il mercato sottto l'atarassia della nato, quelli massacrati in India,in India,non ha. C'è spirito comunitario, ci sono regole ...ma è meglio leggere Pierluigi Battista e digito il link al riguardo.Le lapidazionie tutto il resto sono sintomo di una arretratezza culturale di ritorno,provocata anche dall'europa,comunque l'uomo è fallacie, l'uomo è bugiardo, usa le cose strumentalmente. Di Pietro faceva parte della milano da bere milanese come tutti ,questo dice Pillitteri in modo abbastanza pacato e senza secondi fini,poi un bel giorno...poi tante pefrsone autorevoli fuggono dall?Italia dei valori, qua a Senigallia Laura Lavatori,poi tanti ,tanti, insospettabili antiberlusconiani,per esempio Franca rame e soprattutto, Giulietto chiea.Qualcuno che legge qua lo avrà sentito al mezza canaja , nel 2004,novembre,la platea eragremita trasversalmente,io losentii la prima volta all'aula magna del politecnico di Ancona, due ani prima.Di certo non condivido le sue idee e il suo look stalinista...invito tutti a cominciare ad assistere al nuovo tg de La7, o a guardare l'informazione di sky, ma meglio la 7,perché l'informazione non può limitare ad essere cronaca.Solito commento prolisso, oravooglio che si legga Pierluigi Battista e aggiungo, da non antisemita, che un rabino sefardita in israele inneggia liberamente all'uccisione di tutti i palestinesi, impunemente..Hamas per lo meno non vuole esista lo stato di I9sraele, questo parla di vite umane...lo dico solo per fare riflettere e per fare veramente un minority report.Poi, io sono liberal progressista, come mi può andare giù la cultura islamica come dominante ?!è sicuramente meglio del nulla totale in cui ci troviamo, non credo che Cat Stevens sia un violento o rispettoso e segnalo un film con jennifer Connelly e ben Kinsley,"La casa di sabia e nebbia", è molto eloquente.

Ricordo che anche prodi intrerloquiva bonariamente con gheddafi , vi ricordate la telefonata a praga,o avete tutti altereoscleropsi,coè molti...e durante il premierato craxi?!Sempre Italia e Libia hanno collaborato,sempre Usa e arabia Saudita ahanno colaborao,le armi a Bin Laden ,chi le ha vendute?le armi all'Iran ,chi le vende? La russia... Berluscni amico di Putin, il socialdemocratico Schroeder fa affari con la gazprom ,apparso anche a Senigallia, vi ricordate? Si appostò nell'alora dimesso bar cacciatori.nessno ha il diritto di pontificare dalla politica..solo ai movimenti di matrice radicale riconosco obietività , parte le posizioni sulla bioetica e non mi stancherò mai di ripeterlo ,che sono più vicine a quello che si fa in Cina,piuttosto che in Europa...non mi diverto a tornare a ricommentare,però qualche nuovo educatore ogni tanto spunta d informarci , col gbbo in mano, va beh' ,semanticam,ente non andrà bene, su cose rinomate e ovvie.Poi questa mania ppubblicitaria dell?Idv di sguinzagliare i giovani...non ho mai sentito parlare un esponente del'IDv a Senigallia del direttivo,quale è , a proprosito?Si autoreferenziano pure i continuatori della statura morale di falcone e Borsellino...questa ultima cosa è veramente da non credere e chiudete quel gruppo su facebook che non ha amministratori, cioè riferimenti ,in cui persone civili inesistenti dicono di esersi trovati in sintonia con i giovani dell'IDv dopo aver fondato il gruppo ed invece i giovani dell'IDv o l'IDv o qulcuno del'ultima ora appartenente al'Idv ha fondato quel gruppo, quell'idv che tiene in stagna il cmune di Ancona per motivi di poltrone simpatiche e poltroneantipatiche...passare il pomeriggio così non è piacevole.

Il prezzo da pagare è stato fissato a 5 miliardi di Euro, mi pare di aver letto. Personalmente non mi preoccupa l'Islam, mi preoccupano i delinquenti.

Gheddafi vuole l'Europa islamica?Proviamo a non stracciarci le vesti"(di Vittorio Messori,da Corriere della Sera,30 agosto 2010...alcuni estratti,online non apare l'articolo cartaceo)<br />
<br />
"Niente vesti stracciate, né invettive scandalizzate,né appelli a crociate per profezie alla Gheddafi.Nessuno come il cristiano deve rispettare l'imprevedibilità della storia.E,questo,sin dall'inizio:chi,al'apogeo dell'Impero romano,avrebbe preso sul serio l'annuncio che i fasti pagani avrebbero fatto posto all'adorazione di un'oscuro predicatore ebraico(Esseno,preciso io, Tommaso Bucci,cercate su wikilpedia"Esseni"),giustiziato con la pena infamante dei criminali senza cittadinanza? Trionfato,poi,il Cristianesimo,come credere a chi avesse annunciato che i luoghi stessi di Gesù,che le cità convertite da Paolo,che le terre dei grandi Padri della chiesa(andatevi un po' a guardare il Concilio vaticano IV,Tommaso bucci),sarebbero state stati sommersi da orde sbucate all'improvviso dale profondità del deserto arabico e che avrebbero declassato il Cristo a semplice annunciatore di Muhammad,l'ultimo profeta?<br />
La provvidenza,nella prospettiva cristiana, ha percorsi spesso incomprensibili,LE VIE DI DIO NON SONO LE NOSTRE.Dunque,non contrasta con la fede nel Vangelo(quale Vangelo,ce ne sono tante versioni oltre alle quatro ufficiali..)nessuna possibilità storica:neppure quellaannunciata da Gheddafi(frase pronunciata,non si parla Gheddafi,ma di ciò che dice).......................<br />
<br />
A ben pensarci,l'ahabitat naturale dei credenti in Colui che finì sulla croce non è la cristianità di massa.bensì la diaspora.Lo stesso Benedetto XVI sembra ipotizzare un futuro di comunità cristiane piccole e al conempo ferventi e CREATIVE(professione di fede ed anche di coscienza):venga pure un destino minoritario,purché NON MARGINALE.<br />
(cenni storici che salto.............................)<br />
Si dimentica inoltre troppo spesso che l'ostilità islamica per il cristianesimo è blanda rispetto all'AUTENTICO ODIO che contrappone le due tradizioni principali:il sunnita Gheddafi(per queste cose wikilpedia o pensate a cosa sta succedendo in Iraq,ora, dove gli sciiti mandano a morte i precedenti governati sunniti e tante altre lotte fratricide edovremmo essere tuti fratelli ,anche gli altri eseri viventi))può PREDICARE LIBERAMENTE a Roma , ma nessuno garantirebbe della sua vita se tentasse di pontificare nella teheran sciita".

VENGO AL PUNTO DI PARTE DELL?ARTICOLO POSTATO PRIMA,VENGO A CIç CHE MI INTERESSA MOLTO:<br />
"Per quanto conta, noi siamo tra coloro che pensano che la radicalizzazione attuale dell'Islam sia determinata non dalla sicurezza del trionfo,MA DAL TIMORE-inconfessato,magari inconscio-dell'inquinamento,dell'asimilazione.Come dimostra in modo esemplare la parabola dell'Iran("terra degli Aria" in lingua persiana)-spinto a stanare dal suo esilio un vecchio ayatollah( i giovani erano contro il nulla umano, l'anarchia ,la corruzione durante la rivoluzione komehinista del '79,erano in jeans e maglietta)che sembrava dimenticato e a cacciare lo Scià (Reza Palhevi e la principessa Faradiba,sua moglie) perché "OCCIDENTALE"-il mondo musulmano,in questo unito, è PERCORSO DALL?INQUIETUDINE CHE SPINGE AL FANATISMO.NON TEME LE NOSTRE VIRTù,MA I NOSTRI VIZI.NON é PREOCCUPATO DELLA NOSTRA RELIGIONE,MA DAL NOSTRO SECOLARISMO.SE QUALCHE DISCEPOLO DEL CORANO IMMIGRATO TRA "NOI"(le virgolette le metto io)GIUNGE A UCCIDERE LA FIGLIA PERCHé VESTE,MANGIA,BEVE,AMOREGGIACOME LE COMPAGNE DI SCUOLA,NON C'é FAMIGLIA ISLAMICA CHE NON CONTRASTI IN OCCIDENTE ANSIOSA QUANTO SIA DEVASTANTE PER I FIGLI LA NOSTRA way of life.<br />
L'ISLAM SI REGGE SUL LEGALISMO(NOI TUTTI SULL' ILLEGALISMO,ORA)NON PUç VIVERE SENZA IL RISPETTO-da parte di tutti, ma proprio tutti-di una serie di norme:proprio ciò che è impossibile pretendere in un Europa e in un'America,non solo libere,ma sempre più "libertine"(moralmente, anche che Sarah Palin sia una candidata alla vice presidenza Usa lo associo al libertinismo e che nascano i movimenti republicani di ultradestra associati a lei).<br />
La nostra "società liquida"(un calderone con dentro ogni tipo di ingrediente,un calderone e basta) non sopporta ormai i precetti cristiani ( e non ha sopportato il socialismo di Allende,mentre sopporta l'asssolutismo , la follia castrista).Potrebbe acetare queli coranici, ancor più rigorosi e imposti come legge garantita, da lapidazioni,decapitazioni,impiccagioni?"Vittorio Messori.<br />
<br />
Ora,non credo che sista democrazia nella società,bensì non relativismo etico, ma anarchia totale etica,cioè ognuno fa e dice quello che gli pare, non c'è alcun tipo di regola etica, per firtuna la presidenza USA,comunque, io mi trovo in una società inesistente e dopo, così va il mondo..così è il mondo in tutte le sue sfumature,buone e cattive.Il mondo va molto male e si sta distruggendo.

è molto più raccapricciante ciò che succede in Libia.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

A me invece preoccupano gli sbarchi dal Sudafrica.<br />
Quelli sì che islamizzerebbero l'Antartide.

...ma sono rimasto solo io a scavalcare a piedi pari tutte le notizie delle pagliacciate del colonnello in blusa multicolor?

"Dittatorello"?! questi giovani sono ancora in via di svezzamento,non conoscono la storia dell'ultimo mezzo secolo e sono in vena di qualunquismo serpeggiamte.

Recita il vecchio adagio: "Chi si somiglia si piglia"... Due clown che ci farebbero ridere, se con le loro scelte non coinvolgessero intere popolazioni, è drammatico, invece...

Complimenti Andrea, anche da parte mia.<br />
Due soli appunti. <br />
1-L'Islam, come gli altri due monoteismi, E' una religione fondamentalista, assolutista e violenta...Non esite un Islam di amore, pace e tolleranza. Scordatelo!<br />
L'esempio che porti su Sakineh Mohammadi Ashtiani, e' azzeccato ma purtroppo lascia il tempo che trova...L'Adulterio è considerato un peccato in tutte le religioni.<br />
La Bibbia decreta la sentenza di morte per l'adultero e l'adultera, (Lev. 20,10).<br />
L'Islam castiga ugualmente anche l'adultero e l'adultera (Corano 24,2).<br />
Qui comunque trovi una lista di 520 crudelta' nel Corano delle lezioni di Gheddafi alle 200 sculettanti ragazze:<br />
http://skepticsannotatedbible.com/quran/cruelty/long.html<br />
Ti comunico che le violenze e le crudelta' presenti nella Bibbia, sono molte di piu'!<br />
<br />
2-E' notizia recentissima che l'UE, ha gia' bacchettato il Rais, per le sue esternazioni sull'Europa Islamica, per fortuna. Una portavoce della Commissione, la romena Angela Filote, ha dichiarato che l’Unione Europea “non è uno spazio fondato sulla religione ma sui valori”. la Commissione, ha continuato Filote, veglia affinché “la libertà religiosa sia garantita nell’Unione, in quanto fa parte dei diritti dell’uomo”.<br />
Ora bisognerebbe anche avvisare il Sindaco Massimo Bello, il suo amico Magdi Allam, e quei 4 pelagalline di leghisti che portano a spasso i "PORCELLUM" a defecare ed orinare sui terreni destinati alle moschee. <br />
<br />
Un caro saluto,<br />
Paul<br />
<br />

voglio mettere un po' di ordine...tutta la verità e qua e sarebbe opportuno leggerla:(Dal sito Radicali Italiani)<br />
"Come mettere l'Italia nelle mani di un dittatore"<br />
Il circo mediatico organizzato per accogliere il dittatore Gheddafi serve a coprire le scomode verità che si nascondono dietro il Trattato Italia-Libia.<br />
Un Trattato che in nome delle politiche xenofobe della Lega e di enormi affari per gruppi economici fiancheggiatori della partitocrazia, svende il nostro Paese al servizio di chi da quarant’anni viola sistematicamente i diritti umani praticando tortura e morte.<br />
<br />
Di questo l’opinione pubblica non sarà informata, così come non potrà conoscere quanto la politica estera italiana sia condizionata dalle cricche che gestiscono energia, difesa, armi e infrastrutture. Una linea politica su cui si ritrovano uniti, ad eccezione dei Radicali e di pochi altri, maggioranza e opposizione.<br />
Aiutaci a diffondere queste informazioni condividendo la pagina su facebook o segnalandola per mail ai tuoi amici.<br />
<br />
I diritti umani secondo Gheddafi <br />
RISORSE<br />
•Mecacci: «Berlusconi sdogana i dittatori»<br />
Ostruzionismo dei radicali contro il trattato Italia-Libia. Video<br />
Gheddafi e la guerra in Iraq. Video<br />
In questi quarant’anni, il regime libico si è caratterizzato per la persecuzione di ogni forma di dissenso politico, per la repressione sistematica delle libere opinioni individuali e delle associazioni non riconosciute dal regime, per l’assenza assoluta di organi di stampa indipendenti, per l’incarcerazione o la sparizione degli oppositori politici, per il ricorso a tribunali segreti e la tenuta di processi a porte chiuse, per la pratica della tortura e della pena di morte.<br />
La corruzione è molto diffusa sia nel settore pubblico che in quello privato; la Libia, infatti, si colloca al centotrentunesimo posto tra i centottanta Paesi analizzati, nell’indice di trasparenza internazionale elaborato nell’anno 2007.<br />
Con questo Paese, il 30 agosto 2008, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha firmato a Bengasi un Trattato di «amicizia, partenariato e cooperazione».<br />

Articolo di Marco Perduca pubblicato su L'Unità, il 31/08/10(ripreso sempre dal sito radicali.it)<br />
<br />
IL RUOLO DI GHEDDAFI NEL FAVORIRE LA GUERRRA IN IRAQ<br />
<br />
"Le scenografie e coreografie che accompagnano le visite di Gheddafi, definite folklore da Berlusconi, servono a continuare ad occultare gli affari che Tripoli si aggiudica a seguito del recupero di credibilità garantito alla Libia da una sceneggiatura che negli ultimi sette otto anni è stata scritta e prodotta da Berlusconi, ma anche Bush e Blair.<br />
Dal gennaio 2003 Marco Pannella muove precise accuse circa il modo con cui è stato orchestrato l'attacco all'Iraq del 19 marzo di quell'anno. Son denunce basate su documenti pubblici che dimostrano come il dittatore Saddam Hussein si fosse reso disponibile ad andare in esilio e di come le diplomazie di almeno sette paesi arabi fossero riuscite a perfezionare le modalità e i passi formali per far sì che tutto ciò accadesse. Quello scenario fu distrutto il 1 marzo del 2003 al vertice della Lega araba che si tenne a Sharm el Sheik. In quell'occasione infatti, Gheddafi, approfittando della diretta dei lavori del summit prese improvvisamente la parola per attaccare i sauditi dando loro dei venduti perché avevano concesso agli americani il sacro suolo d'Arabia. Ne nacque un duro scambio che interruppe la diretta su Al Jazeera e al Arabya e condizionò, stravolgendoli, i lavori del vertice che aveva in agenda l'adozione di una mozione che invitasse Saddam ad accettare l'esilio.<br />
Un vero e proprio boicottaggio dell'unica alternativa alla guerra all'Iraq. Non quella invocata dalla piazza pacifista, ma quella guadagnata da una proposta politica possibile fatta propria dal Governo italiano a seguito dell'adozione di una mozione preparata dai Radicali, allora extraparlamentari, il 19 febbraio 2003 dalla Camera.<br />
Quel successo diplomatico di Gheddafi, procacciato da Berlusconi, ha garantito l'elezione della Libia ai più prestigiosi incarichi del sistema dell'Onu: dalla Commissione diritti umani al consiglio di Sicurezza passando per la presidenza dell'Assemblea generale, una sceneggiatura volta rendere Gheddafi partner strategico dell'Occidente, definizione di D'Alema. Queste trame devono essere ulteriormente investigate e rese finalmente pubbliche perché se ne individuino e imputino le puntuali responsabilità politiche, perché sono alla base dello sdoganamento di un regime liberticida al quale viene concessa qualsiasi incursione mediatica e investimento strutturale, con la scusa formale di non far arrivare sulle nostre coste qualche migliaio di disperati in cerca di protezione da persecuzioni, conflitti o fame."<br />

Paul, ricordati della Bibia essena o essenica, ovviamente fatta sparire.Non ti sto a fare tutta la storia di cosa ho trovato nel libro doi storia di Antoni Brancati "i popoli antichi",perchè della bibbia non mi interessa nulla;pr3eferisco leggere altre cose,per me non eiste.

Per Paul:ovviamente porta nulla di buono la Bibbia.C'è scritto ciò che citi tu nella bibbia perché in quelle zone le "usanze" sono quelle da sempre e quele specifiche da te menzionate hanno,prma di tutto , matrice ebraica ,poi si sono sviluppate attraverso una linearità temporale che arriva fino al presente.Così s faceva in medio Oriente. Da altre parti del mondo, c'erano altri tipi di torture.Pensa che ancora oggi mi è capitato di parlare con ersone provenienti da ex paesi del'unione sovietica che non si shifavano di fronte a lapidazione e via discorrendo, che corrispondono comunque ad una applicazione letterale di precetti di mille ani fa ,ma questo no succede oin tutti i paesi musulmani, anche se sucedono altre cose,in Italia,nei paesi musulmani, da tutte le parti,maè come se qua si mettesse la bibbia come base del diritto, di là si fa così.Poi, io rivendico la mia non appartenenza d alcuna cultura religiosa , ma la mia appartenenza aprincipi morali ed invece i soliti demagoghi voglkiono incastonare anche me in marchi a fuoco su credenze(cioè credere), solo perché ho passaporto italiano...ma come siamo messi, negli altri paesi della UE nessuno è boillato in base alla sua credenza o non credenza.Credimi che nelle gerarchie eclesisastiche,a nche a livello locale, c'è discriminazione verso le persone non battezzate, gli apostati, credimi, dai vertici alle parrochhie, nonché ancora atisemitismo da campagna, perfino al cimitero cattolico c'è un ' invettiva stampata contro i giudei che anno ucciso gesù, nella tomba di un defunto, una incisione di fine ottocento e nessuno dice nulla, non volgio, con questo scolpevolizzare la cltura e la religione ebraica di tutte le infinitissime colpe che ha, di tuttea conserva ,nei riti e nei modi di pensare. Esiste la coscienza, esiste l'animo, il resto è nulla e imnporre qualsiasi tipo di credenza sarebbe il primo comportamento da ensurare in democrazie evolute che dovrennero prma di tutto i diritti umani e non solo.Le credenze vanno contro per definizione ai diritti umani, perché rovinano la base della coscienza umana, il liber arbitrio, la consapevolezza nelle proprie azioni. Le credenze sono usate da chi non ha troppa consapevolezza o da chi vuole autolegittimare attravero esse il propro potere e si proclama mnistro,messsaggero di Dio e via discorrendo e questo può capitare pwerché il popolo è bue,mangia la foglia ...guarda ,in politica, la corsa sfrenata(i Radicali no),a farsi depositai di valori cattolici o cristiani, la Lega,che è spudoratamente anticlericale o clericale a seconda di quanto fa comodo al suo nazismo ideologico(In parlamento europeo siedono fra le formazioni di ultradestra).L'unico cattolico vero è Niki Vendola e quanti qua trasaliranno.Luiè veramente un cattolico non di faciata.

X Tommaso:<br />
Se vuoi approfondire un po', le incongruenze, le bestialita', le cialtronerie, le menzogne e le schifezze che sono scaturite dai testi sacri tutti, ti consiglio di visitare un po' questo sito:<br />
<br />
http://www.utopia.it/<br />
<br />
Per saperne di piu' su cosa capita alle donne, ai bambini ed alle persone tutte, in certi paesi dalle culture arcaiche e religiose ancora molto forti, visita invece questo:<br />
<br />
http://cfivarese.altervista.org/Aforismi_contro_le_donne.html<br />
<br />
...Per come la vedo io, se ci ritroviamo in queste condizioni, la colpa e' tutta attribuibile al fatto che si sia dato sempre troppo retta a personaggi come Gheddafi, Benedetto XVI (o i suoi predecessori!) o Khamenei o qualche altro principe degli abracadabra.<br />
Ma non e' ancora il fondo...Il vero fondo infatti, si tocca quando a dar retta a questi ciarlatani, sono i nostri governanti!<br />
Un caro saluto,<br />
Paul<br />
<br />
P.S: Se ti leggi il rapporto di Amnesty International sulla violazione dei Diritti Umani, scoprirai che il paese Europeo che piu' li viola e' proprio l'Italia.