Senigallia: incontro con il cardinal Ruini sulla sfida educativa

Camillo Ruini 2' di lettura 21/09/2010 -

Giovedì 23 settembre 2010 alle ore 18 a Senigallia, presso l’Auditorium Chiesa dei Cancelli incontro con il card. Camillo Ruini, presidente del comitato per il progetto culturale della Chiesa italiana, su “La sfida educativa”.



C’è un detto africano che afferma così: Per educare un bambino, ci vuole un intero villaggio. Ma come è fatto questo “villaggio educativo”? A questa domanda è importante rispondere insieme, con tutti coloro che hanno a cuore la felicità delle persone. Una proposta ci viene dalla Chiesa italiana che, con il suo progetto culturale, intende dare un contributo a quella che viene definita “la sfida educativa”.

Il card. Ruini, presidente del comitato per il progetto culturale della Chiesa italiana, sarà a Senigallia giovedì 23 settembre alle ore 18 presso l’Auditorium Chiesa dei Cancelli, proprio per parlare della “sfida educativa”. Perché si parla di sfida educativa? Perché la questione dell’educazione sembra essere diventata una vera emergenza. Se guardiamo con pessimismo la vita, i giovani sembrano incapaci di venire a capo della propria esistenza; mentre gli adulti, incapaci di capire, sembrano assistere impotenti al malessere dei propri figli e rinunciano a dare regole e motivazioni. C’è però un obbligo, che è l’obbligo alla speranza, perché educare è possibile, perché educare è cosa del cuore. E l’educazione non è una questione di norme o decreti umani da insegnare e da imparare; è piuttosto, un fatto di “esperienza”: è far toccare la vita come dono. È uno spazio interiore in cui si incontrano, senza pregiudizi, l’“io” e il “tu” dialogando serenamente per poi darsi più liberamente in un “noi”.

Educare non è semplicemente adattarsi, ma è piuttosto un “dare forma” con pazienza e rispetto. L’incontro si colloca anche all’interno del decennale della beatificazione del beato Pio IX. Papa Mastai ebbe particolarmente a cuore l’educazione delle giovani generazioni, fondando a Senigallia – tra l’altro - proprio il Ginnasio Pio, che per decenni rappresentò il luogo di formazione dei ragazzi di questo territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2010 alle 17:32 sul giornale del 22 settembre 2010 - 735 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, senigallia, diocesi di Senigallia, camillo ruini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/coR


Naturalmente arriveranno i commenti dell'UAAR...che noia,perché per una volta no?Non c'è più niente da scrivere ,Né da una parte o dall'altra...Se stasera questo articolo non ha 21 commenti,è solo che meglio.

"Educare non è semplicemente adattarsi, ma è piuttosto un “dare forma” con pazienza e rispetto".<br />
<br />
Gia'...Dare forma, plasmare, indottrinare, imporre i propri assunti, le proprie convinzioni e le proprie idee, e soprattutto i propri dogmi strampalati...Il tutto, per raggiungere lo status di pecore, ed unirsi al "gregge", sotto le interessatissime direttive dei soliti "Pastori".<br />
<br />
Cari giovani, la vita ha il senso che VOI vorrete darle, non certo il senso che LORO vogliono che abbia. Diffidate da chi vuole a tutti i costi educarvi alla loro maniera...C'e' sempre un prezzo da pagare!<br />

...ne sentivamo proprio il bisogno...<br />
<br />
Il cardinale è stato colui che ha voluto negare le esequie religiose a Piergiorgio Welby. Questi, da anni ammalato di distrofia muscolare, aveva manifestato pubblicamente la richiesta che venisse sospeso ciò che egli considerava accanimento terapeutico nei suoi confronti. Si negano a Welby ciò che non è stato negato ai più feroci dittatori dell'America Latina. Ma per Ruini questo non conta...<br />
<br />
Possiamo anche parlare delle sue prese di posizione contro il riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali e delle coppie di fatto...<br />
<br />
Il cardinale ha anche criticato l'approvazione da parte dell'Unione Europea di una risoluzione che «sollecita una equiparazione dei diritti delle coppie omosessuali con quelli delle vere e legittime famiglie».<br />
<br />
Che dire... Più che un Cardinale, pace, amore e fratellanza, sembra un "camerata", onore, patria (Vaticana), forza.

FROSINONE<br />
Coppia gay picchiata e aggredita. Si stavano baciando su una panchina.... Due inglesi aggrediti da un gruppo di uomini alla festa della birra a Pignataro, nel Frusinate.<br />
<br />
.... i picchiatori? Seguaci di RUINI.

Caro Tommmaso.... perchè una volta non ci risparmi uno dei tuoi commenti?<br />
Considerando che la maggior parte sono scontati e totalmente inutili al fine dell'articolo?<br />
Se l'UAAR vuole commentare, che commenti pure...<br />
Non vedo dove sia il problema....<br />
come si dice: Il maiale che dal del porchetto?

X Tommaso:<br />
<br />
Evidentemente, se a fine serata ci sono 21 commenti, e' perche' il dibattito e' caldo, e tutt'altro che noia. <br />
Magari la noia e' solo la tua in considerazione di cotanta partecipazione, e pertanto, il mio personalissimo consiglio per te, e' quello di non accedere alla news se sai gia' prima che sara' "noiosa", non leggere i commenti "noiosi" e soprattutto evitare di commentare, se poi il contenuto del tuo commento, deve essere l'ennesima dimostrazione palese di insofferenza, o scarsa tolleranza delle opinioni altrui.<br />
<br />
A gia' dimenticavo...Che non ci sia piu' nulla da scrivere ovviamente lo asserisci tu. Mi auguro di poterti dare dimostrazione contraria entro domani.<br />
<br />
A presto,<br />
Paul

Off-topic

scusate l'ennesima intromissione ma ogni volta che vedo il volto di Ruini e penso alle sue uscite inevitabilmente mi viene questo accostamento:<br />
<br />
http://www.donzauker.it/<br />
<br />
Buona visione a tutti! ;-)

Off-topic

X OmniaByte:<br />
Ovviamente a Frosinone non si sa'...<br />
Ma in compenso, a Milano si sa' benissimo:<br />
<br />
http://milano.repubblica.it/cronaca/2010/09/22/news/gay_picchiati_e_rapinati_a_milano_arrestati_due_giovani_di_estrema_destra-7309538/<br />
<br />
Certo, non si puo' fare un processo alle intenzioni, ma guardacaso, pseudo partituncoli parassitari come Forza Nuova, La Destra, Fiamme varie, ecc, ecc, sono anche i primi a difendere a spada tratta il crocefisso nei luochi pubblici, tanto caro al loro idolo Mussolini...Mah!?<br />
<br />
Ruini prima di darsi alla sua interessatissima "Sfida Educativa", dovrebbe innanzitutto comnciare a spiegare questo...<br />
<br />
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/21/riciclaggio-ior-sotto-inchiesta-sequestrati-23-milioni-indagato-il-presidente/62928/<br />
<br />
E poi semmai vediamo a chi, tra "coloro che se le vanno a cercare", tocchera' il caffe' corretto al cinauro, o la corda appesa al ponte dei fraticelli di Londra..!

http://www.youtube.com/watch?v=-n1ehDye_og:l'unica ricoluzione possibile è quella interiore.

Off-topic

Ciao Paulm,<br />
certo che non si sa... era una battuta al vetriolo, come si dice... Nessuno vuol dare del mandante a nessuno, sicuramente però i picchiatori e la Chiesa hanno qualcosa in comune rispetto la visione del mondo omosessuale... qualcosa di molto brutto e per niente "cristiano".<br />
<br />
PS.<br />
se apriamo il capitolo IOR son dolori... <br />
per loro! ;-)

Off-topic

A proposito di PIO XI,che viene sopra citato, vorrei lasciare un suo scritthtto, il Sillabo del 1964,invito a leggerlo (non c'è bisogno di tropa attenzione), poi, ognuno si faccia la sua idea.<br />
http://cronologia.leonardo.it/storia/biografie/papi802.htm<br />
Io sono molto insofferente a questo stato semi teocratico, che finanzia scuole confessionali o attraverso leggi ordinarie o attraverso enti territoriali(Reginone Marche, Comune di Pesaro CL,lasciando perdere ciò che succede in Lombradia,8 per mille,Bibbia a scuola!!!!Comunque , non mi interessa troppo l'uso del denaro pubblico, ma questa stretta tentacolare che cerca di fagocitare le menti che nulla a che fare con la spiritualità, sancita laicamente nel'articolo 5 della costituzione,più o meno:""Ogni cittadino ha il dovere (di propria coscienza,quindi) di contribuire al progresso morale e spirituale della società(questo la gente lo ha completamente tralasciato in tutti e due i suoi punti, qiesto articolo è comunque origine del compromesso fra parto catoliche e partito d'azione,ed è fatto male...perché la spiritualità, quella in cui io credo, non ha marchio, chiesa, qualsiasi istituzione religiosa come riferimento.La gente ha paura di colpa, punizione, castigo e molta gente si pone in una specie di sindrome di Stoccolma volontaria, da vittima, diventa esecutrice del condizionamento psicologico delle persone.In uno stao laico ogni credo, credenza , certezza, di qualsiasi tipo, non deve essere qualificato, non merita qualificazione da parte dello stato e, invece, arrivano gli educatori col sorriso bonario non per aiuto caritatevole, ma perché ci vogliono educare?!<br />
Ricordo poi ai patriottici difensori della croce,ai nazionalisti difensori della croce, se non lo rammentano da sli, che Mssolini faceva parte di una corrente socialista anticlericale che in Romagna aveva praticamenete il suo ceppo(e qua potrebbero acnhe concorrere radici culturali familiari di mussolini, il cui nome , come tutti saprano, era riferito ad un rivoluzionario sudamericano di idee più o meno socialiste, quei socialisti che , dopo hanno pagato il prezo più caro, durante il ventennio, Insieme agli operai(biennio nero ,trucidati con spari ad altezza d'uomo mentre manifestavano).Poi la Lega ineggia a divinità italiche forse inventate o forse no(sono appena trascorse le celebrazioni del monviso , epoi parla di cristianesimo contro gli islamici, perché di antimeridionalismo non si può più parare anche se quello è tornato fuori(lo stesso Renzo Bossi ha metà di sangue siciliano).<br />
Infine lascio questo, sulla lega, non è propaganda politica al movimento radicale(non è partito razionale), è incompatibile con me su tante cose, comunque i miei links, consiglio di guardarli.<br />
http://www.fainotizia.it/2010/09/22/estrema-destra-svedese-lega-nord-programmi-confronto-siete-molto-più-razzisti-voi-italia.<br />
Infine, queste posizioni non so se siano ancora state diconbosciute dalla ciesa cattolica,(così storicamentesi capiscono un po' meglio la questione ebraica e quella dele crociate, chenon voglio accorpare)Meglio pubblicare questo mio pezzo , piuttosto che quello di stamattina.Perdo tempo e cose da fare per scrivere, (affari miei),scadenze...meglio farsi una passeggiata, gurdare un fil , un concerto, vivere insomma...lavita offre tante cose..l'educazine e i valori moral non devono essere atei, bensì laici, che è diverso e lo sapetre.Ci devono esere regole intreansigenti, coercitive, per tutti(ma per chi?Tutti aspirano al contrario...sotto qualsiasi sfumatura...).Se non si parte dalla cultura della certezza del diritto come si fanno ad avere avere una morale ed una spiritualità che apsirano ala morale e alla spiritualità, per chi ci crede?<br />
http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Concilio_vaticano_IV&action=edit&redlink=1<br />

Off-topic

Che non si disperdano i links nel mio scritto, magari non legetelo, ma aprite i links...se proprio non volete farci caso.

Per rimanere a Senigallia, preferisco vincere la mia personale "sfida" educativa e spirituale facendo conoscere a mio figlio l'opera fotografica di Mario Giacomelli: credo fermamente, infatti, che l'Arte sia l'unica, legittima messaggera esistenziale del Sacro.

Paul

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Altra legna sul fuoco della "Sfida Educativa"???<br />
...E perche' no!! ;)<br />
<br />
Ricorderei in fatto di educazione, anche se in questo caso si tratta piu' di ammaestramento, quanto questi personaggi Ruiniani, insieme ai loro schiavi politici di questa repubblica delle banane, si spendano oltremodo per promuovere i loro libricini contraddittori di 2000 e passa anni fa'.<br />
Non e' una novita' infatti, che presto nelle scuole, i nostri figli studieranno la Bibbia (Quella CEI, mica quella degli Evangelisti o dei Testimoni di Geova!!), nell'ora di Italiano (mica durante quella di religione!!). Ne ha dato un chiaro segnale il buon xenofobo Zaia, con tanto di complimenti della ministra Gelmini, regalando ad ogni studente veneto, una copia del testo (presunto) sacro.<br />
Detto questo, viene da chiedersi quindi, che tipo di "Sfida Educativa" possa essere per i NOSTRI figli, quella basata su un testo che offre, tra i tantissimi, i seguenti esempi:<br />
<br />
-“Qualora… un uomo o una donna… serva altri dei e si prostri davanti a loro,… farai condurre alle porte della tua città quell’uomo o quella donna che avrà commesso quell’azione cattiva e lapiderai quell’uomo o quella donna, così che muoia.”<br />
(Deuteronomio 17, da 2)<br />
<br />
-“Colui che offre un sacrificio agli dèi, oltre al solo Signore, sarà votato<br />
allo sterminio.”<br />
(Esodo 22,19)<br />
<br />
-“Proclamate questo fra le genti: chiamate alla guerra santa, incitate i prodi, vengano, salgano tutti i guerrieri. Con le vostre zappe fatevi spade e lance con le vostre falci;”<br />
[SANCTIFICATE BELLUM nella Vulgata]<br />
(Gioele 4,9)<br />
<br />
Maggiori apporofndimenti del testo, qui: http://www.utopia.it/<br />
<br />
Concludo dicendo che la "Sfida educativa" (quella vera!) consiste nel saper riconoscere certi personaggi e certi assunti, girarsi dall'altra parte, e correre a piu' non posso!

X Tommaso:<br />
Terziani, avra' anche trovato l'armonia nella sua vita. Avra' anche tutte le sue buone ragioni per invitare gli altri a fare altrettanto.<br />
Resta il fatto che se l'armonia e' INTERIORE, quindi intima e personale, penso che ne lui, ne io, ne te, e men che meno Ruini, ci possiamo arrogare il diritto di andare da altri ed imporre la nostra di armonia.<br />
Come ho scritto poco sopra, ogni essere umano deve dare il senso che meglio desidera e ritiene opportuno alla propria vita.<br />
A me la personalmente, la razionalita' mi rende felicissimo ed in pace con me stesso...A Terziani o a te, sara' qualcos'altro.<br />
Bel video istruttivo comunque.... ;)<br />

A proposito di "Certezza del diritto" e contemporaneamente delle celebrazioni del XX Settembra a Porta Pia, guardati questo...<br />
http://www.youtube.com/watch?v=Lmxbl861tsY<br />
Oppure questo...<br />
http://www.radioradicale.it/scheda/311223<br />
<br />
Ciao ciao<br />

Per Paul M:Io trovo armonia nella filosofia,che ha la razionalità come punto di partenza per non sfociare mai in un materialismo passoluto e dico che ciò fa bene.Personalmente considero la Chiesa ,le Chiese, gli uomini di Chiesa,non autorizzati a giudicare , giudicare , giudicare ,appunto perché l'armonia è quella interiore e quindi determinata da sensibilità e ragione, ma non sembra che molte persone pensino questo, come è evidente non solo in questo caso, ma nella realtà di tutti i giorni dove tutti vogliono sentenziare anziché compiere una spontanea ricerca dentro se stessi e non si dovrebbero permettere , per il principio elementare del rispetto del prossimo, di dire tu devi,tu fai, tu qua, tu là...per esempio, ancora si pensa che al Mamamia ci siano tutti capelloni e se sono capelloni sono drogati e che le ragazze siano delle poco di buono, questo è il pressapochismo imperversante e totalitario, ho visto commenti raccapriccianti su quella situazione per la loro non conoscenza del fenomeno e per giudicare gratuitamente il prossimo in base a nessuna informazione diretta,"le ragazza che vanno in quel luogo sono..."e una frase del genere mi ha indotto ad acantonare dei rapporti familiari.Dall'altra parte ognun o crede di poter fare quello che vuole.é una società anarchica, dove si può dire, fare, pensare, sparare di tutto e la Chiesa approfitta di questo nulla umano(in generale,non generalizzando), per fare il mestiere che ha fato sempre, quello di spremere le menti, ma la Chiesa siamo noi, la nostra società, la nostra cultura , che non è affato laica.In altri paesi non c'è necessità d parlare di clericalismo e anticlericalismo.La società italiana, al pari della società in genre, è involutissimo, ma parte già in svantagio, non è nemmeno mai stata una società comunitaria ed ha sempre bisogno di ombrelli.Leggo le parole di Ruini qua , penso al passato di Ruini e credo che ci vuole proprio una bella sfacciataggine morale nel'afermare certe cose.A Senigallia è ovvio, risaputo , che il clero è una entità che molto influisce sulla vita sociale, si sa, è palese.L'unica morale di uno stato è il diritto ed il rispetto di questo.<br />
Terzani non mi piace perché ha abiti elook da santone, ma perchè molti dovrebero imparare qualcosa.Il sillabo di PIO IX che ho linkato sopra è l'espressione di un potere totalitario, altro che autoritario e basta leggerlo per provare sensazioni negative, chi crede nel primato della coscienza e della morale come bisogni che nascono spontanei dall'autodeterminazione interiore.Comunque c'è già un diritto che sancisce le liberà individuali, la parità sostanziale di ogni persona, ma esso è carta straccia qua in Italia,forse perché non si sa nemmeno cosa sia l'autodeterminazione,molti non conoscono nemmeno la parola e non vuol dire porgoglio, perfezione, ma sentirsi in discussione tutti i guiorni e , discussione o no, farsi i fatti propri finché non ci si imbatte in reati.<br />
Su Giacomelli ho fatto dele letture, c'erano anche delle conoscenze personale da parte di parenti, ho cose a casa.Bisogna partire dalla premessa che la sua grandezza artistica nasceva da una specie di pessimismo cosmico nei confronti dela vita, un pensare in negativo e ciò si nota nelle sue foto, quindi, cosa vuol dire parlare di Giacomelli , mostrarlo senza , pare, conoscere il messaggio che vuole mandare, mostrarlo"ad occhi chiusi".Non vuole poi mandare alcun messaggio,se non il suo esere, la sua voglia di comunicare un senso di desolazione esistenziale, ma mi fermo qua, dovrei scrivere pagine, noto solo quanto la testa non agiona e parte da frasi fatte che non hanno sostanza.Molti trovano riferimenti senza averne dentro di sé.Io ho un metodo opposto, cerco analogie nel resto con ciò che già ho.Il problema più grosso è la fallace logica,è il dare per presupposte certe cose , fati,principi, riferimenti, cosa che io non faccio con terzani, ma devo dire che mi fa piacere ascoltarlo, ce ne fossero mille di Terzani, consiglio di ascoltare tutt i filmati di youtube, guardarlo in viso .Se ttti avessimo dentro l'inato senso dela spirtitualità,non lo andremmo a cercare da altre parti(lui non lo aveva , come tante persone).è meglio il bambino di Russeau che adora il sole piuttosto che la visone geocentrica della terra, è una cosa più armoniosa, il sole dà vita, allo stato selvagio il bambino rconosce cosa , effettivamente , dà vita.Il conceto "spiritualità" non presuppone afattto un senso di sottomissione o una ricerca di un vetice, di un'autorità, am forse l'uomo è insicuro perché ha il peccato originale di non usare , per libero arbitro, tutto quello che ha dentro.Tutti compiono ogni giorno, il peccato di non esrecitare la propria coscienza e ciò è un peccato ,in senso assluto, perché crea un effetto domino negativo sulla realtà che viviamo in ogni istante, che ha sempre un valore continuativo con gli altri.Le piante hanno un meccanismo di vita più in armonia col resto,se non le si andassero a distruggere...in totale armonia.

Sono agganciato alla pagina radicale di facebook"noi non lasciamo l'Italia".Sono informato su tutto.è l'unica mia fonte.Avrei da porre tantissime critiche anche lì, sostanziali, però c'è qualcosa che mi ha fatto sentire parte da sempre di quella entità: una concretezza morale e non moralista, una conceretezza però negativa, materialista fino all'estremo, spietata, supponente.Comunque hanno qualche ragione per esserlo , supponenti, più di una.Noto una assenza titale di base di certi valori umani fondametali e con questo vogliono caratterizzarsi,anteponendo, talvolta, ai moralizzatori il nulla totale come contrapposto, il nulla esistenziale.

L'approccio ideologico radicale alle tematiche dell'aborto e della ricerca embrionale è scellerato, da parte mia moralmente ripugnante e ciò è stata sempre così per me, da credente(che non significa ceredere in questo o in quelo, ma nella trascendenza) e da non credente.Ho un disgusto sensibile,anche per l'antiproibizionismo...per gli scioperi della fame, per tutto.Invece che dissertare su tutto ciò sarebbe bene occupoarsi della questione carceri , ma occuparsi ed assorbire tutte le battalie radicali che non hanno come tematica la bioetica.Sulla bioetica di essere padroni e avere l'unica autorità sul nostro corpro sono d'accordissimo, cioè non sulla bioteica della nascita, ma su quel'altra e le leggi italiane , sulla bioetica della morte, sulle diagnosi prenatali, sulla fecondazione eterologa, sono sciagurate, come sciagurata è comunque la sessualità non consapevole, che cera eventi non desiderati, ma che esistono e le esistenze normali hanno il diritto basilare ad essere titolari di tutti i diritti, è materia complessa questa, io la affronto con approccio etico analogo a quello di Veronesi , ma c'è trppo da scrivere e i pochi che si troveranno aleggere fraintenderano, volutamente o no(è sempre una volontà non capire), il mio pensiero.Le idee devono contare per la qualità di esse, non per chi le manifesta, le idee(platoniche) ci sono già, io cerco di asserirle, male o bene, faccio ciò che posso, sempre,per un senso di giustizia e quindi di bene.<br />
Per capire il vero sentimento cristiano, quello non istituzionale(ok, i film sono sempre romanzati),"l'uomo che verrà" si trova a noleggio, non dico che bisogna condividere o no, io mi riconosco in qualcosa di più grande che è la mia coscienza che comunque cerco di correlare al resto,comunque il cristianesimo come fenomeno positivo,come energia e non come asserzione o comando, volutamente ce lo celano.Guardare quel film, il regista è della scuola di Olmi, non mi pare un clericale Olmie comunque il regista e se stesso...io pensavo di vedre un film di Michele Soavi(colaboratore di Dario Argento in passato) ed invece no...

Fra un po' tocca chiedere asilo politico...quale bibbia, quella cattolica ovviamente, ce ne sono tante altre...occulate , non occultate...ma che sta succedendo?<br />
Dalla voce "Genesi" su Wikipedia<br />
"La Genesi si presenta come un'opera storica che inizia con la creazione del mondo, per poi raccontare di come Dio creò gli esseri viventi, e in ultimo l'uomo. Segue la storia dei primi esseri umani e quindi delle origini del popolo di Israele, iniziando dalla vita dei suoi patriarchi. Contiene, quindi, le basi storiche per le idee religiose e istituzionali che stanno alla base dello stato di Israele, e serve come introduzione alla sua storia e alle sue leggi, costumi e leggende.<br />
<br />
Secondo alcuni studiosi come Charles H. Hummel [1] e Hermann Gunkel [2] S. H. Hooke, Gordon Wenham, Karl Barth (e altri) il libro non è storia nel senso moderno da noi inteso; non è nemmeno un libro di favole. Si può dire che è un libro di storia religiosa con contenuto mitico, allegorico e didascalico dove, pur non essendo veri i particolari, sono importanti le idee fondamentali di relazione con Dio. Un altro punto di vista è che il libro fa propri tanti racconti presi dalla mitologia dei popoli orientali".<br />
"Se i primi due capitoli della Genesi in vario modo esaltano la positività della creazione e della vita dell’uomo sulla terra, il terzo vi inserisce la nota tipica ad ogni esperienza umana: il male ed il peccato. La Bibbia non fa un grande discorso teorico sull’origine del male e del peccato, ma lo presenta, attraverso un aneddoto, come una condizione dalla quale difficilmente l’uomo può liberarsi. È da sottolineare però che in ambito ebraico non vi è la concezione di "peccato originale" che è invece una considerazione teologica cristiana, in quanto, secondo l'ebraismo, l'uomo nasce immacolato e senza colpa".<br />
Dico il vero, mi vergogno di essere cittadino italiano.Il provvedimento della Gelmini è anticostistuzionale, quindi discriminatorio, e lei dice che la Bibbia la vuole fare studiare in quanto "credente" e che creda e che ognuno crea in ciò che vuole.C'è da rimpiangere i concordati lateranensi del 1929, fra un po'.è gravissimo che nell'ora di letteratura venga letta la bibbia.Fra un po' tornerà obbligatoria l'ora di religione cattolica o è già tornata?Di così negativo in t tutto questo, non c'è la religione, ma l'imposizione.Non mi sare aspettato cmai che questo sarebbe stato il 2010, ma nel nulla etico morale si fa breccia facilmente...è un secolo molto buio.

Off-topic

X Tommaso:<br />
"Esisteva una manira per fregare il potente...Si chiamava Rock N' Roll"<br />
Jack Black - School of Rock<br />
<br />
Un caro saluto,<br />
Paul

Off-topic

Io attuo quella maniera per fregare il "potente", cioè i "potenti".La musica è vita, è disintossicazione da tutto.Non mi disintossico abbastanza , purtroppo.

Off-topic

X Tommaso:<br />
<br />
I "creazionisti", ossia coloro che si rifanno alla Genesi bibblica per spiegarsi comodamente le origini dell'universo e del pianeta su cui viviamo, ritengono che esseri umani e dinosauri, siano vissuti nello stesso periodo!!<br />
<br />
Questo gia' mi basta e mi avanza per fare cio' che consigliavo poco sopra...Ossia, girarmi dall'altra parte e scappare da questi squinternati a gambe levate!<br />
Sono allucinazioni della peggior specie, dettate da convinzioni inculcate e tramandate nei secoli.<br />
I creduloni ci abboccano alla grande, solo perche' e' molto piu' facile affidarsi e credere al "pastore", piuttosto che fermarsi un attimo di fronte all'indimostrato, pensare, riflettere e faticare per una verita' certa...Poi e' ovvio che se vuoi credere che l'universo, con i milardi di galassie tutte, sia nato da un peto di una giraffa sei libero di farlo!...Basta che non imponi a tutti i costi certe tue prese di posizioni "azzardate", e soprattutto che non sprechi denaro PUBBLICO, per avallare le tue tesi inavallabili.<br />
Ciao

Off-topic

"Quando mi è stato chiesto se ero ateo, mi sono divertito a sottolineare che chi mi rivolgeva la domanda era a sua volta ateo nei confronti di Zeus, Apollo, Amon-Ra, Mitra, Baal, Thor, Odino, il vitello d'oro e il Mostro Volante degli Spaghetti. In fondo, sono ateo solo nei confronti di un dio in più."<br />
Richard Dawkins<br />

Off-topic

"C’è un detto africano che afferma così: Per educare un bambino, ci vuole un intero villaggio. Ma come è fatto questo “villaggio educativo”?..."<br />
<br />
C'e' un detto africano che afferma....<br />
<br />
"Quando i missionari vennero per la prima volta nella nostra terra, loro avevano le Bibbie e noi avevamo la terra. Cinquant’anni dopo, noi avevamo le Bibbie e loro avevano la terra."<br />
Jomo Kenyatta, primo presidente del Kenya dopo l’indipendenza.<br />




logoEV