Corinaldo: domenica arriva don Bartera, 'Emozionato, dopo 40 anni ritorno a casa'

don giuseppe bartera 28/09/2010 -

"Come il popolo di Israele, dopo 40 anni ritorno a casa". Domenica Corinaldo conoscerà il nuovo parroco, don Giuseppe Bartera. Un'importante novità per la parrocchia di San Pietro Apostolo, che dopo oltre vent'anni saluta don Umberto Mattioli ed accoglie un nuovo sacerdote.



Corinaldese d'origine, don Giuseppe Bartera farà ufficialmente il suo ingresso a Corinaldo domenica pomeriggio alle 17. Con una celebrazione solenne, il vescovo Monsignor Giuseppe Orlandoni affiderà all'ormai ex parroco del Portone la comunità corinaldese. Ad accompagnare don Giuseppe fino a Corinaldo sarà il sindaco Maurizio Mangialardi che, in un simbolico scambio, affiderà il nuovo parroco al collega corinaldese Livio Scattolini.

"Sono molto contento di poter tornare a Corinaldo, mio paese di origine. Come il popolo d'Israele, ritorno a casa dopo 40 anni. Certo, c'è un po' di tristezza per quello che lascio, ma tanta gioia per quello che troverò. Sono pronto a portare nuova linfa. Meglio non mi poteva capitare."

Don Bartera sarà chiamato ad un compito non facile, dovrà infatti prendere il posto di don Umberto Mattioli, parroco di Corinaldo da oltre 20 anni e molto amato in paese.

"Don Umberto è un amico ed un'ottima persona. Ha un cuore grande. In questi giorni viene spesso qui al Portone per la preghiera del mattino e per celebrare la messa. Sarà mio impegno portare avanti il lavoro fatto fino ad oggi. Cercherò di impegnarmi con la comunità sulla strada della fede, del vangelo e della carità.

Qui sotto il video-saluto dei "Giochi Senza Barriere a don Peppe".








Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2010 alle 21:52 sul giornale del 29 settembre 2010 - 3538 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccardo silvi, don giuseppe bartera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cD8


Non trovo alcun motivo per essere contento di questa cosa. Proprio nessuno.


Hai ragione Daniele, la partenza di un bravo Sacerdote come Don Peppe, lascia nei parrocchiani tanta tristezza. Io sono contento per l'arrivo del caro amico Giuseppe, cercherò di collaborarci per il bene della Parrocchia. Ciao Ilario