Striscioni contro la crisi tappezzano le mura, blitz del Mezza Canaja nella notte

Striscioni contro la crisi tappezzano le mura, blitz del Mezza Canaja nella notte 1' di lettura 14/10/2010 -

Le mura di Senigallia giovedì notte hanno preso parola, invitando operai, precari e studenti ad unirsi contro la crisi; contro le politiche di attacco ai diritti agite dal Governo Berlusconi, da Marchionne e dalla Confindustria.



Politiche sostenute da sindacati "prezzolati" come CISL, UIL e UGL. Sabato 16 ottobre in corteo a Roma, a fianco della Fiom, per il lavoro, il reddito, la dignità!








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2010 alle 11:54 sul giornale del 15 ottobre 2010 - 4550 letture

In questo articolo si parla di attualità, mezza canaja, senigallia, striscioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dhe


Questo articolo serve a pubblicizzare una manifestazione o a denunciare l'affissione selvaggia?

Protestare contro la crisi fa ridere.
Contro la crisi si prendono provvedimenti.
In questa città neanche riescono a tagliare due lire ai burattini o alle associazioni. Di che parliamo allora? Non siamo disposti a fare un cazzo contro la crisi, se non protestare.

Contro la crisi si prendono provvedimenti, giustissimo.
Contro la crisi non si prendono provvedimenti come lo scudo fiscale, come la "riforma" Gelmini, come la manovra finanziaria e il non allegerimento del patto di stabilità.
Contro la crisi non si manifesta, si manifesta contro un governo come quello Berlusconi, si protesta contro un sistema che toglie tutela e dignità ai lavoratori.
Si protesta contro un ministro che afferma che la 626 (abrogata da due anni tra l'altro) è un lusso che non possiamo permetterci, e contro un governo che in tema di sicurezza del lavoro si è visto boccire dalla Corte di giustizia europea alcune deroghe previste dal Governo in materia di sicurezza sul lavoro.

Certe associazioni sindacali, è risaputo, non hanno mai tutelato nessuno.Compresa la CGIL.

Vedo che sotto questa parola "crisi" fai rientrare un sacco de roba.
Allora dite che andate a protestare contro sto sacco de roba.
Noi, intanto, qui a Senigallia derogheremo al patto di stabilità per dare i soldi ai burattini.

Sabato si andrà, chi potrà, a manifestare con la Fiom a fianco della Fiom.
Le deroghe al patto di stabilità, invece, potrebbero far partire qualche lavoro pubblico, tipo strade e quant'altro, o potrebbero portare ad un maggior impegno sul sociale con politiche di servizi a favore di chi ha perso il lavoro.
In un momento come questo, di profonda crisi economica a tutti i livelli, le associazioni e l'associazionismo in genere, costituiscono ancor di più una risorsa perchè vengono a coprire quei vuoti di cultura, sport, aggregazione, integrazione che l'Amministrazione non può coprire.
Le associazioni sono una risorsa, come spero lo diventeranno al più presto i migranti, gli anziani e tutti coloro che oggi, da parte di qualcuno, sono considerati un peso se non un male.

cos'è uno studente precario?
forse uno che non ha voglia di studiare e rischia di essere allontanato dalla scuola e vuole il 6 politico?

Non ho capito perchè viene saltata di proposito la CGIL.

Pensate forse che sia vergine? I sindacati ti prendono tutti per il culo. E più fanno fumo e peggio è.

Ne avete di cose da imparare.

uno studente precario è uno che in questo momento se ne sta a casa perchè l'inizio delle lezioni è prorogata a data da destinarsi.....se nn te ne sei accorto sono fermi in tutta italia oltre il 35% degli insegnamenti....Grazie governo Berlusconi

Concordo in pieno con Ghost e aggiungo; il problema è proprio lo schieramento, pensate che tutto il male venga da Berlusconi ma gli altri dove sono? Cosa è stato fatto dalla controparte? Destra o Sinistra non esistono più si sono ormai unite per formare un unico fronte con uno scopo comune, la stessa cosa dovrebbero fare anche i Cittadini ma purtroppo sono troppo stupidi per capirlo e mentre si scannano a vicenda i politici tirano avanti i propri affari, con i soldi della Sanità, con i soldi delle Pensioni, la situazione è immutata da oltre 500 anni. Svegliatevi altro che attaccare striscioni.

Pensa poi che io critico Berlusconi per il motivo opposto al vostro.
Cioè per aver promesso meno Stato e più libertà. Io invece vedo lo Stato dappertutto.

Comunque non va bene definire "prezzolati" tutti quelli che la pensano diversamente.
Io ad esempio la penso diversamente, ma non c'ho na lira.

Sei troppo forte Melgaco...i tuoi commenti sono speciali, grazie

Grazie.
La realtà è che sono commenti normali.
Solo che viviamo in un mondo in cui tutti fanno di tutto per dire cose speciali.
E alla fine sembra speciale uno che dice cose normali.




logoEV