Futuro e Libertà delle Valli del Misa e Nevola alla convention di Fini

Gianfranco Fini 1' di lettura 03/11/2010 -

La delegazione Futuro e Libertà per l’italia della Valle del Misa e del Nevola è pronta per la grande Convention di Perugia del 06 e 07 novembre.



Parteciperanno, come rappresentati delle nostre Vallate, Nicola Malerba, Capo delegazione e noto esponente politico della destra del nostro territorio, Paolo Belogi e Alan Canestrari come coordinatori del circolo di Futuro e Libertà di Senigallia, Fabrizio Marcantoni Come Capogruppo in Consiglio Comunale di Senigallia di Futuro e Libertà, Stefania Palazzesi, Consigliere Comunale di Arcevia, Enrico Sbaffi coordinatore del circolo di Arcevia e Serra de’ conti e tanti altri iscritti ai circoli e simpatizzanti delle Domenica alle ore 11,30 presso Umbria Fiere di Perugia, Gianfranco Fini annuncerà agli italiani il grande Manifesto politico e programmatico di Futuro e Libertà per l’Italia.

Molta è l’attesa, tanto l’entusiasmo e la convinzione che il nostro movimento e partito politico sarà elemento di rottura con il tradizionale modo di far politica, un baluardo ed un vero punto di riferimento per le nuove generazioni. Il Presidente Fini in questa occasione incontrerà delle delegazioni regionali e provinciali dei giovani, degli amministratori locali, dei circoli territoriali, per ascoltarne le voci, le aspettative e le proposte. Il nostro sarà un Partito che presterà attenzione alle persone, ai loro problemi e alle loro necessità e sarà proiettato al futuro.

Saremo i protagonisti di una politica che ci renda orgogliosi e fieri di essere italiani, senza compromessi al ribasso e con la solida e lucida volontà di arrestare il declino inesorabile verso il quale ci sta spingendo, giorno dopo giorno, una classe politica vecchia, priva di scrupoli e troppo spesso compromessa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2010 alle 12:25 sul giornale del 04 novembre 2010 - 4004 letture

In questo articolo si parla di politica, Gianfranco Fini, Futuro e libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dZr


Parteciperà anche Giancarlo Tulliani?

Paul Manoni

Non lo so' Ceppo, ma di sicuro non ci vedremo ne Ruby Rubacuori, ne Mills, ne Lele Mora e probabilmente nemmeno Scajola, lo "stalliere" Mangano, o qualche altro giardiniere di Antigua.
Assenti quasi sicuramente anche Alfano, Cirielli, Pecorella, Schifani, Ghedini e Gasparri, troppo intenti a lavorare su qualche altro lodo o legge anticostituzionale, per salvare il Cavaliere dal gabbio. E' facile che non ci troveremo Minzolini, Masi e Fede...Anche loro troppo occupati ad informare gli italiani lobotomizzati, sui pronostici del polipo tedesco sui risultati delle partite. Belpietro e Feltri non verranno perche' indaffaratissimi a compilare qualche altro pseudo-dossier per il loro hobby di killeraggio mediatico. Putin, Mubarak e Gheddafi non hanno fato sapere nulla, ma e' facile che non si presenteranno, visto che mancano rispettivamente letti, false nipoti e tende da circo.
Mons. Fisichella, seguirà l'evento in streaming per "contestualizzare" eventuali epiteti all'indirizzo del suo superiore..Evento peraltro considerato "grande" per cui sara' necessaria l'organizzazione di Bertolaso che ha dovuto rimandare i massaggi.
Ma comunque non ti preoccupare sai...Le famiglie italiane continueranno a non arrivare alla terza settimana del mese, 1 giovane su 3 resterà senza lavoro, i laureati scapperanno all'estero, i sindacati continueranno a dividersi per far piacere a Marchionne e la Marcegaglia, negli ospedali continueranno a picchiarsi durante i parti, i concorsi verranno ancora truccati e 15 tonnellate di esplosivo iraniano passeranno ancora per Gioia Tauro insieme alle 10 di cocaina. E tutto questo mentre terremoti, frane ed alluvioni spazzeranno via qualche altra scuola di qualche comune sperduto dell'appennino.
Il PD in compenso, sta per decidere il suo 37° leader, Pannella e' al 27° giorno di sciopero della fame e avanti così...W l'appartamento di Montecarlo (Chissenefrega vers. 2.0) e W l'Italia del Napolitano silente.

Off-topic

Dai su'...non ditemi che il commento delle 4.48 di oggi e' di sconsigliabile lettura?
Non e' urlato, non contiene volgarità gratuite, non offende nessuno, ed e' firmato. Oltretutto fotografa in modo esemplare la politica degli ultimi 6 mesi, no? C'e' solo contenuto il riassunto di cio' che e' gia' apparso su tutti i giornali. Se vi sintonizzate su Radio Radicale, su Porta a Porta (terza camera), Annozero o Ballaro' in certe serate, si sentono cose mooooolto piu' sconsigliabili
Vebbe'...Peccato pero'. Avrebbe quantomeno fatto sorridere, in questa valle di lacrime.
Buona giornata.

Una sola domanda agli estensori del comunicato:
il declino verso cui ci stiamo effettivamente incamminando causato da una classe politica vecchia e priva di scrupoli si può evitare con la regia del tal Findus (Fini!!) che della vecchia politica è l'alfiere compromesso in innumerevoli giochi di palazzo e di potere??

Off-topic

Quando lo hai lasciato non eri registrato. Dato che garantisci che è il tuo lo rendo leggibile.

I partecipanti all'incontro di Perugia sono disposti a versare un contributo personale per restituire al partito quello che il presidente Fini ha regalato al cognato con la casa di Montecarlo? Mancano circa 500.000 euro.

Quoto Paul Manoni e penso che tentare di risalire dal declivio sia meglio di rassegnarsi a scivolare sempre più in basso. Le responsabilità credo siano molto bipartisan ed affrontare questa nuova fase con i compagni di viaggio di Futuro e libertà e Generazione Italia, specialmente del nostro territorio, col menzionato Findus (?) e gli altri 4 gatti che lo hanno seguito dimostrando, almeno quelli della prima ora, scarso attaccamento alla poltrona (erano in corso scomuniche ed epurazioni) mi rende particolarmente ottimista.

Condivido molto, forse tutto, di quelo che dice Paul, ma mi sorge il dubbio che tutti i soggetti elencati fossero esistenti anche quando fini condivideva la linea del bananiero.
Ora che ha preso coscienza ed ha deciso di costruire una destra finalmente moderna, apprezzabile per concetti ed obiettivi, trovi anche il coraggio di fare la scelta giusta, tolga la corrente a questo governo e poi vada dove lo porta la sua scelta.

Credo che il conteggio soffra di un pò di ottimismo circa il valore reale ma ammesso che ciò sia vero, ed ammesso che questa dovesse essere la regola, immagino quanto possa costare a lei partecipare agli incontri della parte a cui presumo faccia riferimento.

Signori, il mio commento non era certo una difesa di Fini, che per quanto apprezzo come politico (forse l'unico semi decente in Italia), rimane una figura eccessivamente complice del malgoverno affarista, opportunista ed egoisto-egocentrico del Cavaliere. Il mio intervento, era rivolto a Ceppo e a chi poi lo sta seguendo, riguardo alla faccenda Tulliani/Montecarlo. Insomma, un chissenefrega non ce lo vogliamo proprio mettere? Se proprio vogliamo far pagare a Fini, la storiella di Montecarlo, penso che l'urna delle prossime elezioni, sia gia' un caro prezzo, considerato l'infinita bolla di sapone che nella realtà e' stata questa storiella. Ma ripeto e ribadisco come gia' riportato nel mio primo commento, che c'e' di peggio. Mooooolto peggio. Se a Fini vogliamo fargli scontare questa gogna-pantomima mediatica su Montecarlo, al Cavaliere cosa vogliamo fargli pagare, visto che sono 16 anni che ce ne fa' vedere di tutti colori? La questione quindi, va' rimandata alle coscenze di ognuno di noi, nell'intimo della cabina elettorale. Comunque andrà a finire per questo paese, servono idee, soluzioni, dialettica politica e concretezza per tutti i temi che un futuro governo (di qualsivoglia parte!) si troverà ad affrontare. Basta fare i falsi moralisti o gli etici della Domenica. Il paese e' in ginocchio ed ha un estremo bisogno che si faccia di piu' e si ciarli di meno...E secondo me, ha soprattutto bisogno di spegnere la TV, e riaprire libri, tanti libri. Auguri pertanto a tutti coloro che si occupano di politica in senso generale, affinchè si rendano conto una volta per tutte, che e' con le vite dei cittadini che stanno lavorando. spot, slogan e fango da tirarsi addosso, non danno ne da mangiare alla gente e nemmeno la dignità ad una nazione.
Distinti saluti a tutti

Off-topic

Grazie Michele! ;)
Deve essermi scaduta la pagina al momento dell'invio o robe simili. Pensavo di essere registrato!

Ulisse, io ipotizzo che l'animale politico, di qualsiasi specie, DEBBA, per far cariera o conservarsi il lavoro, scendere spessissimo a compromessi. Deve saper vendersi o vendere il suo prodotto politico, in qualche modo, altrimenti la sala dei bottoni la vede da distante, capisci?
Penso che negli ultimi 16 anni, Fini sia stato spesso costretto ad "sopportare" o "rassegnarsi" al comportamento del suo leader di partito. Spesso con un colpo al cerchio ed uno alla botte, qualche frecciatina gliela dava. altre volte (poche!) faceva la voce grossa. Altre ancora parlava alla nuora, affinchè la suocera sentisse. Insomma...Per arrivare dove sono entrambi arrivati, si sono dovuti adattare l'uno con l'altro per forza di cose. Tutto questo pero', fino ad un certo punto.
Penso che le svariate "Leggi ad personam", Lodi e via dicendo, abbiano creato nella mente di Fini, molto legato alle tematiche della legalità, visto che i suoi successi sono nati dopo "Tangentopoli", una sorta di cortocircuito. Ha fatto tilt, e stancatosi dell'andazzo triste e deplorevole, ha deciso di chiamarsi fuori, mandando a quel paese il Premier. Aggiungi che presto "Madre natura", con Berlusconi 77enne, fara' la sua parte e che "le destre" italiane hanno bisogno di un successore credibile, ed il gioco e' fatto!
Ciao ciao

"chissenefrega" è quel che pensi tu

chi per anni ha finanziato coi propri soldi sedi, campagne elettorali del signorino di turno, ha messo a disposizione tempo e lavoro (e sono tanti quelli dell'ex Msi-AN), in nome dell'ideale della diversità da tutti gli altri, in ossequio al gran capo che faceva e disfaceva il partito come gli pareva....

a quelli, o ad alcuni di quelli, gliene "frega"

e se ora gli illusi (fra cui mi metto anche io) scoprono che il gran capo altro non era che una versione riveduta e corretta degli "uguali" a tutti gli altri, tanto per sistemare il cognato e la suocera, non ci vedo nulla di male ad esprimere il proprio pensiero


Pablo, si parla come al solito di 4 gatti di Futuro&Libertà, ma a conti fatti, l'esodo dal PDL negli ultimi 3 mesi e' stato notevole. Se all'inizio erano solo 12 (o 15 non ricordo), gli apostoli rivoluzionari seguaci di Fini-Gesu', oggi sono circa 33 o 34 (!!!). Un bello schiaffo morale in faccia al nostro egocentrico Presidente del Consiglio, non pensi? Lui, il padrone di tutto, il coordinatore dei due mondi, la guida suprema del liberalismo (Mpf!!), l'esempio del fare e via dicendo all'infinito, che si vede sfilare 34 collaboratori in 3 mesi. Viene da domandarsi se la spina al governo, non sarà tolta con la naturalezza e la semplicità dei numeri..!

Detto questo, vorrei lanciare una piccola provocazione su questo sito, sempre pieno di persone vicino al PD che commentano le news relative alle loro ed altrui iniziative...

Cari amici del PD, DOVE SIETE OGGI? Perche' nessuno ha niente da dire su questa notizia?
Avete consumato le tastiere dei vostri PC per commentare le primarie locali sul nuovo segretario, e non avete nemmeno da lasciare ai lettori un piccolo commento, una frase o una citazione, su Fini, FLI o sul Premier Bunga-Bunga??? Possibile che L'OPPOSIZIONE la lasciate fare ai privati cittadini come me???...Poi non vi lamentate se perdete le elezioni o se vi toccca recuperare un premier da un'altro partito (SEL - Vendola).

Mah, io non mi preoccupo, tu piuttosto cerca di prendere la vita un po' più alla leggera, dalla tua risposta sembri uno squilibrato....

Quasi quasi si merita di stare su Spinoza.org! :D

Anche io ho molti dubbi, e qualche timore, che dopo un iniziale tentativo di cambiamento (e realizzare una destra vera in Italia) le cose possano peggiorare.
Temo soprattutto che non riescano a fare una "cernita" delle persone che decidono di passare da PDL a FLI: L'IDV con l'ex UDEUR insegnano...
E' molto facile che qualcuno parli di ritorno della vecchia politica.

Visto che mi citi ti rispondo. Anche tu sei un campione di benaltrismo, il modo più subdolo e vigliacco per scansare quello che da fastidio, tipico degli ipocriti.
Che cosa sarebbe successo se una vecchia e ricca Compagna avesse lasciato in eredità al PD un appartamento a Montecarlo perchè credeva nel neonato partito e ci si fosse accorti che dopo un po' di tempo in quell'appartamento viveva il fratello della moglie di Bersani? Se poi ci si accorgeva che l'appartamento era stato svenduto ad un terzo del valore di mercato ad una serie di società off shore facenti capo allo stesso fratello della moglie di Bersani (ugual firma nell'atto di affitto in rappresentanza della Società proprietaria e dell'affittuario, dati della procura della repubblica di Roma) che cosa sarebbe successo? Ricordando che a Bologna il Sindaco PD si è dimesso per molto meno lascio immaginare a chi legge cosa avrebbero fatto a Bersani, per lo meno gli avrebbero staccato la pelle di dosso, o no? Fini invece non si tocca, per la regola che vede i nemici dei propri nemici diventare propri amici. Questa doppia morale, tipica della sinistra dal dopoguerra fino ai giorni nostri, non ha mai portato lontano, eppure è radicata e praticata ancora oggi. Ce lo dimostra il caso Tulliani, ciao e riposati un po'

Certo Ceppo, come no!
Lo squilibrato sono io...Mica chi ha la pretesa di governare un paese, ed al tempo stesso, organizzare festini a base di sesso e droga attorniato da escort.
Sulla base di questi tuoi LUCIDISSIMI ragionamenti logici, capisco perche' la maggioranza degli italiani, ha espresso il suo voto in favore di personaggi simili.
La vita alla leggera paraltro, cominciano ad essere in pochi a potersela permettere. Sono felice che tu sia uno di questi, e che tu possa fregartene dei problemi del paese, ma ripeto...Non per tutti e' così.
Ciao ciao

Freewilly, ma per carità! Ci mancherebbe altro!
Il mio in risposta a Ceppo, come ho provato a spiegare appena dopo, non voleva essere, ne un attacco nei suoi confronti, ne un modo per giustificare, l'eventuale (visto che non risultano procedimenti a carico di Fini) comportamento poco chiaro dell'ex leader di AN. Mi sembra che l'ho stigmatizzato a dovere, cio' che realmente volevo intendere, ma forse non sono stato chiaro e lo ripeto. E' poco serio prendersela a dismisura con Fini, per la vicenda di Montecarlo, andando così dietro i killeraggi mediatici di alcuni giornalisti vicini al Presidente del Consiglio. Doppiopesistico direi, quando si parla per mesi di una bega/bolla di spaone interna ad un partito ormai inesistente, e NON SI PARLA INVECE, oltre che dei reali problemi del paese (E ce ne sono no!?), non si parla dell'infinità di scandali, processi, affari loschi, leggi ad personam, mafia e via dicendo, che coinvolgono lo stesso Berlusconi. Ci si straccia le vesti per un appartamento di 55mq, e si tace sui miliardi di euro di dubbia provenienza del Presidente del Consiglio?
Sara' mica che sei proprio tu, che fai come nella "fattoria degli animali" di Orwell, dove tutti gli animali sono uguali, ma qualcuno e' "piu' uguale degli altri"???
Sara' mica che gli illusi siamo proprio noi cittadini, che ci aspettiamo una lealtà ed un'etica istituzionale, da parte dell'animale politico di qualsiasi specie, che poi non si riscontra quasi mai nella realtà???

Ceppo, mi auguro vivamente che tu non ti stia riferendo al sottoscritto, perche' significa che dei miei commenti hai capito davvero ben poco.
Comunque. Se la vecchia, al fratello della moglie di Bersani, il loft o la casa, ecc, ecc... CHISSENEFREGA COMUNQUE! Entiendes!?!? Sono ALTRE le cose su cui si dovrebbe discutere in Italia, non le beghe interne di questo o quest'altro partito. A prescindere dal fatto che secondo me leggi troppo "certi" giornali, col rischio che te la fai cantare e suonare un po' ingenuamente, forse il parlare "DOPPIA morale tipica della sinistra" (ti senti parlare si!?...Sembri uscito dagli studi del TG4) e' sbagliato dal principio, quando si usano DUE PESI e DUE MISURE, per valutare le porcherie combinate da Fini&Berlusconi, no!? Tra le altre cose, vorrei sottolinearti come personalmente, il mio pensiero politico sia ben distante da DX e SX...Da PDL e PD-L, per intendersi. Accusare me di essere "di sinistra", singifica non conoscermi affatto, fidati. Se proprio ci tieni a saperlo, simpatizzo per i Radicali, ma sono il primo a dire che sarebbe da scellerati mandarli a governare. Adoro le libertà individuali, i diritti dei cittadini, l'autodeterminazione dei singoli ed il mio paese martoriato da chi pensa poco e parla a sproposito, imbeccato dai media pilotati. Odio le "caste" i "greggi" ed i privilegi alle spalle dei cittadini, esattamente come tutti.
Ciao ciao

Paul Manoni

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV