Danni provocati dal maltempo: indetto un tavolo tecnico coordinato

2' di lettura 06/12/2010 -

Confermato il secondo incontro fissato per giovedì prossimo, alle ore 14:00, presso la sede della CNA di Senigallia con tutte le 16 imprese colpite dai danni del maltempo.



A questo incontro ha già dato la disponibilità a partecipare il primo cittadino senigalliese, che si sta adoperando per coadiuvare i lavori del tavolo istituzionale istituito in Comune, con quello in CNA e tutte le Associazioni di categoria impegnate in maniera unitaria per supportare le aziende in difficoltà, concorrendo a diramare le informazioni ed assumere una posizione comune circa le azioni da intraprendere per richiedere il riconoscimento dei danni riscontrati e documentati. Di fronte alla situazione che abbiamo esaminato nella scorsa assemblea, al cospetto di tutti gli imprenditori invitati (segno che il tema è serio e ha assunto contorni decisamente pesanti ed invasivi, specie in alcune realtà aziendali), il sindaco Mangialardi ha manifestato la massima disponibilità a prendersi carico di informare puntualmente, tramite il canale aperto dalla CNA, tutte le aziende interessate circa gli sviluppi della questione, precisando che la fase in cui ci troviamo ad operare richiede la massima serietà, responsabilità e prudenza da parte degli interessati.

Il fatto di esserci attivati attraverso un tavolo di coordinamento operativo che ha coinvolto tutte le imprese, senza alcuna discriminante sembra possa agevolare ogni azione volta al legittimo riconoscimento di una forma di indennizzo a favore delle imprese in grado documentare i danni subiti ed i costi da sostenere per ripristinare la normale operatività aziendale. La CNA tiene a ribadire che la particolare complessità della circostanza in cui ci stiamo muovendo richiede la massima collaborazione da parte di tutti i soggetti in causa, sia naturalmente per quanto concerne la parte chiamata in causa, che per le parti lese, i cui interessi sarebbero tutelati al meglio e sostenuti con possibilità di successo, qualora fossero espressi con un’unica voce e ben assecondati da un parere legale. Al fine di consentire il conseguimento di tele nobile obiettivo, la CNA condividerà tale attività di concertazione e programmazione sindacale con le altre Associazioni di categoria locali, ovvero CGIA, Confcommercio e Confesercenti, che sapranno apportare tutta la loro professionalità ed incisività a vantaggio delle attività rappresentate.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2010 alle 19:07 sul giornale del 07 dicembre 2010 - 1470 letture

In questo articolo si parla di attualità, cna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fco





logoEV