Non aveva la faccia, in libreria il terzo romanzo di Sergio Cardinali

Sergio Cardinali 20/12/2010 -

“Non aveva la faccia”. E’ questo il titolo della terza fatica letteraria di Sergio Cardinali, musicista, scrittore e direttore della Scuola Musicale ‘G.B.Pergolesi’ di Jesi.



Il libro, edito da EC Edizione Creativa di Torre del Greco con una prefazione del critico letterario Gian Paolo Grattarola, è un viaggio emozionale tra legami di famiglia da ricucire, tra gli affetti e il coraggio di cambiare le cose mettendo in discussione le proprie apparenti certezze. “Credo che la vicenda che racconto in queste pagine – spiega lo scrittore – possa essere uno specchio dell’epoca in cui viviamo”.

“Non aveva la faccia” segue gli altri due libri firmati da Cardinali: “Fiori Primaverili” (2007) e “Le ragazze entrano gratis” (2008), romanzi che spesso e volentieri si mescolano, per lo stile fluido e ritmico, al mondo della musica da cui Cardinali proviene e in cui opera. Il romanzro è stato presentato a inizio dicembre alla Fiera del Libro di Roma, ma la promozione per fiere ed eventi in tutta Italia continuerà anche il prossimo anno, con una tappa di presentazione anche a Jesi, “un evento in cui la musica avrà inevitabilmente una parte importante”, promette lo scrittore-musicista. La sua passione per la scrittura è stata preceduta dall’amore per la lettura, “ogni libro è un mondo nuovo e misterioso da visitare, un viaggio senza una meta certa. Solo recentemente ho avvertito la voglia di raccontare le mie storie, per pura casualità dopo aver partecipato (e vinto) un concorso letterario nazionale”. “Non aveva la faccia” è contaminato dalla musica in tutto e per tutto, anche per la scelta dei personaggi.

“Il protagonista – ci racconta Sergio Cardinali - è un musicista non più giovane che viaggia sulla linea retta della sua vita. Un’esistenza libera e priva di legami, a parte il suo lavoro naturalmente. Improvvisamente, dopo un concerto, incontra un ragazzo che scoprirà essere suo figlio. La perfezione della sua linea retta si spezzerà e lui si ritroverà proiettato in una nuova dimensione di vita. Lotterà per conquistare un figlio che non conosceva e per costruirsi quella “Faccia da padre” che pensava di non possedere”. La musica ha un ruolo fondamentale nel modo di scrivere di questo giovane e brillante autore. “Ogni parola o frase ha la sua musicalità e un ritmo ben preciso – conclude - e questo non dipende solo dalla natura dei vocaboli ma anche dall’espressione, dal colore e l’intensità emotiva della nostra voce. D’altro canto anche le composizioni musicali evocano parole. Quando scrivo penso a un commento sonoro, a un ritmo del discorso e uso la punteggiatura come veri e propri respiri musicali”. E mentre Cardinali sta già lavorando al suo prossimo romanzo (di cui ha già il titolo, ma non intende svelarlo!), “Non aveva la faccia” è già disponibile, come un ottimo regalo di Natale, in tutte le librerie della regione segnalato come ‘autore jesino’ oppure on line al sito www.edizionicreativa.it.

Info: http://www.sergiocardinali.it, facebook.com/sergio.cardinali1.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2010 alle 00:13 sul giornale del 20 dicembre 2010 - 1797 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro, jesi, fondazione pergolesi spontini, sergio cardinali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fEO