Confindustria: 'La sicurezza stradale della Z.I.P.A. deve essere un priorità'

confindustria generico 1' di lettura 31/01/2011 -

L’ennesimo, drammatico, incidente, verificatosi nella zona industriale ZIPA di Jesi pone ancora una volta in evidenza il problema della sicurezza stradale della zona.



"Quello della sicurezza stradale sulle vie che attraversano la ZIPA è un problema già sollevato ripetutamente e in più sedi da noi industriali" afferma Andrea Pieralisi, Presidente del Comitato Territoriale della Vallesina di Confindustria Ancona. "Sia in sede Comunale, infatti, sia in sede di Consorzio Zipa, avevamo chiesto più attenzione per la manutenzione delle strade, una segnaletica più chiara e tutti gli accorgimenti possibili per aumentare la sicurezza delle tantissime persone che circolano ogni giorno nella zona industriale. È davvero triste che una zona come questa, che potrebbe essere fiore all’occhiello del nostro territorio, venga sempre e solo ricordata per questi drammatici avvenimenti".

"Quello che manca - continua Pieralisi - è un soggetto unico e responsabile a cui far riferimento anche per la manutenzione degli assi viari interni all’area Zipa: il rimpallo delle responsabilità tra Comune di Jesi e Consorzio Zipa a cui abbiamo assistito fino ad oggi non ha certo aiutato a risolvere il problema. Ci auguriamo che a breve questa anomalia venga affrontata e risolta, individuando pertanto un unico interlocutore a cui potersi rapportare ogni qualvolta emergano esigenze e problemi di questa natura ".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2011 alle 17:47 sul giornale del 01 febbraio 2011 - 886 letture

In questo articolo si parla di attualità, sicurezza, jesi, confindustria, zipa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gTi