Chiaravalle: Prc, blocco del traffico cittadino tardivo e poco efficace

chiaravalle 07/02/2011 -

Tardivo quanto doveroso scatterà a Chiaravalle lunedì 14 il blocco del traffico cittadino.



Un provvedimento emergenziale, non è difficile prevederlo, caotico e sicuramente poco efficace, che dovrebbe far indagare sulle cause e le colpe di questa “crisi ambientale”. Per quanto riguarda Chiaravalle per anni abbiamo provato a lanciare l’allarme e insieme proposte, ricevendo in risposta solo spallucce e ironia. Senza ricordare che da tempo immemorabile giace negli uffici comunali il Piano urbano del traffico redatto dall’ architetto Bocci, costosissimo ( svariate decine di milioni ai tempi della lira) ma inutilizzato perche non conforme agli interessi urbanistici e commerciali di alcune categorie.

Altro che città della bicicletta, dietro la foglia di fico di qualche pista ciclabile periferica e l’impossibilità concreta di usare le strade del centro con questo mezzo, sono cresciute attività generatrici di traffico e caos, basti ricordare il mega distributore di Via Verdi o peggio scelte come quella di poche settimane fa di ubicare il capolinea degli autobus lontanissimo dalla stazione ferroviaria - alla fine di via Che Guevara - che configgono con l’idea di una mobilità integrata tra ferro e gomma e consiglierebbero al sindaco Montali di meditare meglio dichiarazioni che poi gli stessi atti della sua Giunta, come si vede, smentiscono. E’ giunto il tempo di un confronto vero e democratico con i cittadini per produrre proposte partecipate e scelte vincolanti.

Partito della Rifondazione Comunista
Circolo L. Geymonat Chiaravalle






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2011 alle 15:32 sul giornale del 08 febbraio 2011 - 1326 letture

In questo articolo si parla di chiaravalle, politica, prc, Partito della Rifondazione Comunista, blocco del traffico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/g8i