Monte S. Vito: Pdl, la Lista Sordoni rimette in discussione gli impegni assunti con i cittadini

monte san vito 07/02/2011 -

Mi meraviglio molto che in questi giorni il candidato Sindaco Gloria Sordoni si dia un gran da fare per attaccare ripetutamente il PDL di Monte San Vito.



Forse ha perso la “bussola” non distinguendo più quale sia il suo vero avversario politico nelle prossime elezioni amministrative. Farebbe molto meglio a contrastare l’altra candidata a sindaco del PD, invece di continuare sullastrada degli inutili attacchi, chiacchiere e considerazioni contro il PDL, che portano ad una sola semplice considerazione: “Agire contro una parte di cittadinanza non vuol dire agire per l’intera cittadinanza”.

Per quanto riguarda il condividere un programma tutto questo non significa cancellare o dimenticare ciò che è stato detto e/o fatto dalla Sordoni con atti e comportamenti molto diversi da quanto concordato, nella passata amministrazione.

Ritengo che quando ci si presenti ad una competizione elettorale, specie in un ballottaggio, e non si abbiano i numeri per vincere, l’unica possibilità sia quella di cercare un dialogo in chi si pensa possa avere qualche affinità con il proprio gruppo; per fare ciò, sarebbe stato opportuno da parte della Dott.ssa Sordoni sanare prima il “contenzioso pregresso” indicato come la causa della crisi all’interno della lista Sordoni nella passata amministrazione e solo dopo, intavolare un confronto
serio e costruttivo.

Se la Dott.ssa Sordoni si fosse attenuta allo spirito e alla lettera del Programma liberamente sottoscritto da tutte le componenti dell’allora Lista Civica, in Consiglio giacerebbe un Atto di indirizzo in cui l’Amministrazione Sordoni avrebbe riaffermato chiaramente la volontà di “Rimodulare il PRG e di stralciare la Variante”. E’ possibile che rispetto a tale Atto, alcune imprese avrebbero opposto ricorso al TAR nei confronti del Comune di Monte San Vito che, a sua volta, volta avrebbe dato mandato ad un proprio Avvocato di resistere con ottime possibilità di chiudere la partita. In coerenza con il mandato popolare, in questo ballottaggio, la Lista Civica avrebbe potuto chiedere così alla gente di completare il suo impegno contro la cementificazione del territorio e a favore di un diverso modello di sviluppo più rispettoso dell’ambiente, del paesaggio, della qualità della vita e degli investimenti fatti da decine di imprese di servizi, della ristorazione e dell’agricoltura tipica e di qualità.

La Dott.ssa Sordoni invece ha voluto seguire un diverso percorso, bocciando in Consiglio la mozione Cillo (e, quindi, la rimodulazione del PRG e lo stralcio della Variante) e varando un Atto in cui “si dà mandato a dei tecnici di verificare se esistano le condizioni per lo stralcio della Variante”, con ciò disattendendo il mandato affidatoLe dalla gente. Nei documenti del Consiglio giace quindi un atto di indirizzo in cui la Lista Sordoni ha rimesso in discussione gli impegni assunti con i cittadini e solennemente riaffermati nella Mozione programmatica approvata dal Consiglio durante l’insediamento della sua Amministrazione. Dobbiamo pertanto alla Dott.ssa Gloria Sordoni questo risultato: la frantumazione della Lista Civica, il disimpegno del nostro partito dalla competizione elettorale e una impari lotta fra due candidate che, a questo punto, mostrano, pur nella diversità degli approcci, una sostanziale remissività alle ragioni della cementificazione. Rimandiamo al mittente le accuse di “agire a mezzo di proclami ed enunciati partitici” poiché, come si evince dai punti sottoposti per un eventuale accordo (riportati sul nostro sito internet www.pdlmontesanvito.it), il Pdl si è sempre confrontato solo su questioni programmatiche e non su altro.

Mi viene in mente un vecchio adagio che cita: “ chi è causa del suo male pianga sé stesso.”.


da Andrea Allegrezza Giulietti
Coordinatore PDL Monte San Vito




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2011 alle 14:22 sul giornale del 08 febbraio 2011 - 893 letture

In questo articolo si parla di politica, monte san vito, popolo della libertà, pdl, amministrative 2011, Andrea Allegrezza Giulietti, pdl monte san vito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/g7T