Muore in ospedale dopo l'investimento

ambulamza 07/02/2011 -

Armando Priori, investito sabato pomeriggio intorno alle 18 mentre attraversava la strada in via Baldeschi Baleani da una Fiat Panda 4x4 condotta da P.S., 71 anni di Jesi, è morto nella notte stessa nell'ospedale cittadino.



Armando Priori aveva 82 anni, ma era ancora in salute: gli piaceva passeggiare e così anche sabato, uscito dall'abitazione di un parente, si apprestava a raggiungere la casa presso cui abitava in via Ponte Pio. Purtroppo nel pur breve tragitto è stato colpito in pieno dall'utilitaria di P.S., che non si accorto che l'uomo stava attraversando la strada. L'urto è stato violento e l'anziano dopo aver urtato il parabrezza è stato scaraventato a 3 metri di distanza.

Le sue condizioni sono sembrate subito molto gravi al personale dell'ambulanza del 118 subito accorsa alla chiamata dello stesso investitore. Così Armando Priori, dopo essere stato stabilizzato, è stato ricoverato già in condizioni disperate all'Ospedale di Jesi. Sul posto intanto la Polizia Municipale procedeva al rilievo dell'incidente quando anche la nipote Graziella, con cui l'anziano viveva, appena sopraggiunta, ha capito che il parente era la vittima dell'investimento, riconoscendo alcuni delgi indumenti del nonno rimasti sul ciglio della strada.

I funerali si celebreranno nella chiesa parrocchiale Madonna del Divino Amore domani pomeriggio.






Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2011 alle 10:19 sul giornale del 08 febbraio 2011 - 856 letture

In questo articolo si parla di ambulanza, incidente stradale, paolo picci, Armando Priori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/g7M