Commemorazione del 'Giorno del ricordo' durante la seduta del Consiglio Comunale

1' di lettura 08/02/2011 -

L'Amministrazione comunale di Jesi commemora il “Giorno del Ricordo” istituito dal Parlamento Italiano per la giornata del 10 febbraio al fine di “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.



Nel rendere omaggio alle vittime di quegli anni, al dolore dei superstiti, dei loro discendenti e di chi fu costretto ad abbandonare la propria terra, l'Amministrazione Comunale di Jesi si impegna a mantenere viva la memoria e tramandarla alle giovani generazioni quale presupposto fondamentale nella costruzione di un futuro di pace, di rispetto dei diritti umani, di convivenza civile tra i popoli. A tal fine venerdì prossimo, giornata in cui si riunisce il Consiglio comunale, è prevista alle ore 17 una pausa dei lavori consiliari per ospitare l'intervento del capitano Franco Rismondo, presidente dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, che porterà la sua testimonianza in occasione della particolare ricorrenza. La cittadinanza è invitata a partecipare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2011 alle 18:05 sul giornale del 09 febbraio 2011 - 1038 letture

In questo articolo si parla di jesi, Comune di Jesi, Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Franco Rismondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ha0





logoEV