Foro Annonario: l'altra faccia della...Bella Italia

28/02/2011 -

Da un nostro lettore riceviamo e pubblichiamo foto e testo sull'incuria in cui versa il Foro Annonario dopo la fine del mercato della mattina.



Il patinato reportage di febbraio 2011 di Bell’Italia ha esaltato il “mercato neoclassico” del Foro Annonario di Senigallia truccato e tirato a lucido.

Purtroppo però andrebbe ripulito:
1) dagli escrementi dei piccioni
2) dal groviglio di scurissime (comunque dispendiosamente illuminate da faretti anche in pieno giorno) ragnatele
3) dai cassonetti strabordanti rifiuti organici e cartoni, che si configurano come vero e proprio “supermercato” per volatili e barboni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2011 alle 15:38 sul giornale del 01 marzo 2011 - 4065 letture

In questo articolo si parla di attualità, cittadino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hTi


Si, un pò di pulizia muraria sicuramente servirebbe.
Per quanto riguarda i rifiuti, dipende solo dal momento della giornata: ricordo bene che, quando frequentavo la biblioteca comunale, tutti i rifiuti venivano raccolti tra le 14 e le 15, a mercato finito.
Forse quelle foto sono semplicemente state scattate troppo presto, in quella fascia d'orario che passa tra l'accatastamento dei rifiuti del mercato (per dare tempo a tutti di mettere via) e il passaggio della Nettezza Urbana.

Commento modificato il 01 marzo 2011

Oltre gli escrementi di piccione, l'estate scorsa avevo notato che vi erano, appoggiate o impigliate alla rete posta sulle volte, carcasse di piccioni morti che purtroppo non facevano una bella impressione. Se siano state rimosse o meno adesso non so, è tanto che non vado al foro.

licaone s.n.d.610

Commento sconsigliato, leggilo comunque