Giovani IdV: 'Anti-italiani ci governano. Sleghiamoci!'

17/03/2011 -

L’altro giorno, le Lega Nord senigalliese ha condannato la chiusura dei negozi nel giorno dei festeggiamenti dell’Unità d’Italia. Una condanna di facciata in quanto la condanna vera e propria che la Lega Nord vuole fare è quella dei festeggiamenti dell’Unità d’Italia. Festeggiamenti che scoccheranno anche per le vie senigalliesi con tante iniziative dell’amministrazione comunale.



In questi giorni si sta vedendo la vera faccia del leghista medio impegnato nella costruzione del proprio governo nordista immaginario dove vengono assegnati anche cariche in salsa tutta verdana. La Lega Nord di italiano ha solo le poltrone, null’altro.

Passare per le strade della città e vedere una città piena di tricolori che è uno delle più belle decorazioni che si possono avere per una città ad ogni italiano dovrebbe riempire il cuore, soprattutto quando sono proprio i cittadini ad esporre questa bandiera. Ma evidentemente così non è. A quanto pare il partito dell’odio non è di questo avviso, lo dicono i fatti. Qualche anno fa nella casa del filosofo dell’Ottocento, Carlo Cattaneo cinque ministri del tempo, Calderoli, Bossi, Maroni, Castelli e il forzista Tremonti cantavano: “Siamo padani, abbiamo un sogno nel cuore. Bruciare il tricolore, bruciare il tricolore”. Emblematica scena che da chi ci governa non avremmo mai voluto vedere. Chi ci governa è contro il medesimo Stato che governa ma intanto visto che le poltrone, anche quelle non padane, fanno sempre comodo se le tengono ben strette e a volte ne hanno persino più di una a testa.

Siamo indignati dalla posizione leghista in merito e chiediamo a tutte le poltrone leghiste di rispettare lo Stato italiano, di rispettare il tricolore, di rispettare l’Inno d’Italia e di rispettare il popolo italiano e la sua storia e non di buttare nel cassonetto 150 anni di storia. Sleghiamoci italiani!


da Dean Hajredini
Giovani Italia dei Valori -Senigallia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2011 alle 16:58 sul giornale del 18 marzo 2011 - 2329 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, Dean Hajredini, Giovani Italia dei Valori -Senigallia e piace a Enea_Bartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iAn


Mi spiace, stavolta non sono daccordo: la sfuriata di queste righe, che ha come bersaglio la Lega, è assolutamente fuori tema in relazione al comunicato della Lega di Senigallia dei giorni precedenti.
In quel comunicato non c'era nulla di irriguardoso relativo ai festeggiamenti del 150°dell'unità nazionale.
Capisco la critica alla Lega, ma che almeno si parta da un altro contesto.