Montecarotto: sabato inaugurazione della nuova Fontana dell'Unità dei Popoli

Lo stemma di Montecarotto 21/06/2011 -

Sabato 25 giugno sarà un giorno speciale per la comunità di Montecarotto. In quella data, infatti, verrà inaugurata, con una bella cerimonia alle 21,30, la nuova Fontana dell'Unità dei Popoli, un'opera fortemente voluta dall'Amministrazione comunale, frutto di una lunga gestazione, realizzata praticamente a costo zero per la cittadinanza.
 



La nuova fontana è situata al centro della piazza principale del paese e prende il posto di un'aiuola, ma su quel sito esisteva già all'inizio del secolo una fontana, la cui storia è tutta da raccontare.

Venne inaugurata nel 1901 per celebrare degnamente la costruzione dell'acquedotto di Montecarotto, proprio al centro del salotto della città, nella stessa piazza che ospita il torrione rotondo e il teatro, due simboli del paese.

Nel 1927 la fontana fu però abbattuta perchè la sua mole era d'intralcio al traffico che allora si andava intensificando su quella che era la porta d'accesso principale a Montecarotto. Negli ultimi anni quello spazio è stato occupato da un basamento circolare sormontato da una fioriera.

Il sogno però è sempre stato quello di restituire un'opera significativa e sabato finalmente quel sogno diverrà realtà.

L'intenzione dell'Amministrazione era quella di dedicare un'opera alla pace, all'unità dei popoli, alla fratellanza, al dialogo. Su questi input l'architetto progettista della fontana, Massimiliano Pecci, ha lavorato per realizzare la sua visione del globo terrestre, in cui elementi architettonici, luci e giochi d'acqua concorrono a dare significato al tutto.

L'opera, come detto a costo zero per il Comune, vede la luce grazie all'impegno di Banca Popolare di Ancona e Banca Marche, al contributo della Provincia di Ancona e alla sponsorizzazione di tre aziende cittadine: Gommus, Giardini della Valle e Mollificio So.Mi.

La cerimonia di inaugurazione sarà arricchita dalla presenza di ospiti istituzionali (il Sindaco Mirko Brega, la Presidente della Provincia Patrizia Casagrande, l'Assessore alla cultura della provincia Carlo Maria Pesaresi, il progettista dell'opera Massimiliano Pecci) e allietata dalla musica della Banda “L'Aurora” di Castelplanio e Poggio San Marcello, insieme con il coro delle Voci Bianche.

"Con l'inaugurazione della nuova fontana -dice il Sindaco Brega- realizziamo un obiettivo importante, per il significato di pace e tolleranza tra le genti che l'opera richiama, e per il valore che l'opera in sé ha per la nostra comunità. Proprio per questo invito tutti i miei concittadini ad essere presenti sabato sera all'inaugurazione: scatteremo una grande foto di gruppo intorno alla fontana e i presenti potranno riconoscersi tra tanti anni in questo momento storico".

E per tutti i curiosi e gli appassionati di arte e architettura arriverà alla Festa del Verdicchio della prossima settimana (29 giugno – 3 luglio) l'occasione più ghiotta per una visita a Montecarotto e per vedere da vicino la nuova fontana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2011 alle 10:20 sul giornale del 22 giugno 2011 - 2218 letture

In questo articolo si parla di attualità, montecarotto, Comune di Montecarotto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ml3