Destate la festa lascia il posto alla Giornata Mondiale della Gioventù: in 400 a Madrid per il Papa

Papa Benedetto XVI 2' di lettura 11/08/2011 -

In questa estate 2011, nei cartelloni della manifestazioni estive, c'è una grande assente: Destate la Festa. Dopo il successo della XXV edizione, i ragazzi della Pastorale Giovanile di Senigallia si prendono un anno di pausa per dedicarsi all'evento straordinario di quest'anno: la XXVI Giornata Mondiale della Gioventù.



Saranno ben 400 i giovani della nostra diocesi che invece di animare la festa che si svolge ogni anno ad agosto nei giardini della Rocca Roveresca, si trasferiranno a Madrid, per prendere parte all'ormai storico raduno di tutti i giovani cattolici del mondo insieme al Santo Padre. I due eventi sono cronologicamente inconciliabili, per questo le energie dei giovani si riverseranno solo per l’appuntamento internazionale, a cui la Diocesi di Senigallia si presenta come la più numerosa di tutte le Marche.

Ad accoglierli a Madrid un conterraneo, Padre Matteo Pettinari di Monte San Vito, giovane missionario della Consolata che svolge il suo servizio proprio nella Capitale spagnola. Il talento creativo e artistico, l'entusiasmo e la gioia dei nostri giovani contagerà anche la terra spagnola, soprattutto il 17 sera, quando i nostri giovani animeranno uno spettacolo in Plaza de la Remonta a Madrid, riproponendo alcuni brani dei musical che hanno riscosso successo proprio nelle serate di Destate La Festa.

Nel corso della GMG anche il nostro vescovo Giuseppe Orlandoni raggiungerà la spedizione ed accompagnerà i ragazzi in questa esperienza, soprattutto per il momento più importante di tutto l’evento, la veglia di preghiera nella serata di sabato 20 e la messa della domenica 21 mattina in presenza del Santo Padre. Per chi da Senigallia volesse seguirli, ogni giorno alle 12.40, e in replica alle 19.30 su Radio Duomo andrà in onda uno speciale “Estoy contigo” con i racconti in diretta dei nostri 400 giovani a Madrid.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2011 alle 18:05 sul giornale del 12 agosto 2011 - 3841 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiesa religione pastorale giovanile senigallia, gmg, papa benedetto xvi, madrid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/onl


Dopo le pressioni esercitate dalla Chiesa spagnola, sull'amministrazioine municipale di Madrid, e' successo che i manifestanti cosidetti "INDIGNADOS" che svolgevano un sit-in di protesta alla Porta del Sol, sono stati fatti SGOMBERARE dalle forze dell'ordine, per lasciare spazio al "pastore tedesco" ed ai suoi belanti papaboys. Ovviamente le maniere usate per lo sgombero, non sono state quelle previste nel galateo.
Oltre a questo, pare che l’amministrazione municipale guidata dal partito popolare abbia deciso di diminuisce dell’80% il costo degli abbonamenti degli autobus per i pellegrini...La vergogna e' che per tutti gli altri cittadini di Madrid, dall'8 Agosto, il biglietto per l'autobus, e' aumentato del 50% passando da 1€ ad 1.50€. Insomma, per la GMG, tolgono i soldi ai cittadini, ed in qualche modo riescono a darli come al solito, ai soliti noti.
L'ultima chicca, e' che a Madrid, non ci saranno manifestazioni di protesta contro il papa (almeno non quelle autorizzate!) che evidentemente non e' così ben voluto quanto si vuol far credere. La manifestazione e' stata vietata, nonostante gli organizzatori, avevano proposto ben 3 percorsi alternativi. Davvero facile vivere senza contraddittori e nessuno che ti possa contestare.
Queste cose, la "Pastorale Giovanile" le conosce o fa finta di nulla???

E' incredibile, mi tocca essere d'accordo con Paul.
Abbandonare una bella manifestazione come D'Estate la Festa, in cui ci si diverte e si pensa, si organizza, ci si da da fare... insomma si è parte attiva nella creazione di qualcosa di bello, per una manifestazione oceanica come la GMG, in cui si è poco più che comparse... (pecore come ha detto poco educatamente Paul) mi sembra davvero triste.

PS: penso che Madrid alla fine esca più ricca da questa manifestazione. Portare tanta gente in una città, porta comunque soldi, tanti. Quindi non mi preoccuperei più di tanto del biglietto del bus madrileno.

Dragodargento, gli "INDIGNADOS" sono lì perche' sono senza lavoro e non hanno il becco di un quattrino in tempo di crisi. Manifestano contro il governo che a malapena li tiene in considerazione. Detto cio', costo della GMG a carico della Spagna: 50.000.000 di Euro circa.
Il prblema non sono i 50 Eurocent in piu' sul biglietto dell'autobus...Il problema e' che a pagare quei 50 Eurocent in piu', sono i cittadini di Madrid che vedono viaggiare sostanzialmente a gratis, i pellegrini della GMG. Ti pare giusto!?
Oltre ovviamente ai disagi che dovrà subire la città, che non sono nemmeno quantificabili in termini economici.
Questo atteggiamento, da parte della municipalità di Madrid, crea dissenso e polemiche...Polemiche che poi nemmeno si possono manifestare apertamente e liberamente, perche' la GMG ed il "pastore tedesco" NON DEVONO AVERE CRITICHE...Non sia mai!!
Sicuro poi che i soldi che porta la GMG a Madrid, finiscano nelle tasche giuste!?...Mah!

Uffa. Per una volta che ero d'accordo con te... :-)
Anche il Summer Jamboree o la Fiera portano disagi a Senigallia, ma portano tantissimi turisti e siamo tutti contenti... per la GMG sarà più o meno lo stesso.
Comunque siamo finiti fuori tema. A me dispiace che non ci sia D'Estate la Festa.

Il fatto è che per le manifestazioni organizzate dalla chiesa vi sia sempre un esborso a carico della casse comuni, quindi di tutti, ma la chiesa non paga. Come da noi a settembre per il congresso eucaristico. Che poi i pellegrini portino tutta quella massa di liquidità, io ho dei dubbi, considerata la tipologia del partecipante e queste manifestazioni.
Diverso è per il Caterraduno ed il Summer, non c'entra assolutamente niente, in entrambi questi casi abbiamo presenze negli alberghi, nelle case in affitto, bar e ristoranti si riempiono.
La stessa cosa non succede certo con le manifestazioni come la GMG, chiedere dove alloggeranno, per esempio, per avere conferma.
Che poi tanti vogliono partecipare, e godono di questo, ne sono felice per loro, però basta cacciare i soldi di tutti per soddisfare la voglia di vacanza di qualcuno!
PS
Vogliamo vedere che nella manovra aggiuntiva nesuno si sognerà di chiedere alla chiesa di versare l'ICI per le strutture che producono reddito? mentre noi ci vedremo sottrarre anche le detrazioni per i figli a carico e tutto il resto ideato dai soliti noti complici della chiesa?

radom, giusta osservazione. Alle GMG che ci sono state alla piana di Montorso di Loreto infatti, i partecipanti ACQUISTAVANO il famigerato "pranzo del pellegrino" alla cifra popolare di 10 mila lire (ai tempi!). Altro non era che la triste parodia di un pranzo al sacco con panino imbottito, acqua minerale e rosario di plastica I Soldi (tolte le spese) secondo te finivano nelle casse pubbliche di Comune, Provincia o Regione, o in quelle private degli esercizi commerciali della zona!?...Figurati! La "Corporation" del NeoStatoPontificio, ci ha fatto pure la "gresta".

ICI alla Chiesa nella manovra aggiuntiva???...SCHERZI!?
Il governo pensa di accorpare le festività civili alla domenica, e l’opposizione non ha nulla da ridire. È l’incredibile spettacolo andato in onda ieri in parlamento. Il ministro Tremonti, annunciando il progetto, ha mostrato di ritenere più importanti la credenza che la Madonna sia stata concepita senza peccato originale, o che un angelo sia apparso il giorno dopo l’ipotetica resurrezione di Gesù, rispetto a ricorrenze fondanti la società italiana come il 25 aprile, l’1 maggio o il 2 giugno. Questa e' la situazione di questo paese!

"Ad accoglierli a Madrid un conterraneo, Padre Matteo Pettinari di Monte San Vito, giovane missionario della Consolata che svolge il suo servizio proprio nella Capitale spagnola."
Cioè, questo fa il missionario a Madrid? Mec.joni!! Lo voglio fare pure io!!!!!

...mi sa che alla GMG di birra e Mojitos non ne vanno via quanti al Summer Jamboree...

Mi sa che ne andavano via di più in una sola sera al Summer, che in tutta la gmg.
Comunque io continuo ad insistere, vorrei che i sostenitori della chiesa mi spiegassero, una volta per tutte, perchè devo pagare io i loro giri turistici.
Sento adesso le notizie sulla nuova finanziaria, come avevo facilmente anticipato col Kaiser che qualcuno si è sognato di presentare il conto alla chiesa. Ma che paese da operetta è questo?

Ne dubito. Sottovaluti la GMG.
Dopo la GMG a Roma hanno portato via camion di preservativi usati lasciati sul prato.
Sono certo che anche in quanto a birra e mojitos i papa boys non resteranno indietro.

Continuo a non capire perchè devo pagare io le vacanze dei papaboys e, da quanto mi dici, anche dei loro appetiti sessuali.Se volete girare il mondo cacciate i soldi di tasca vostra!

Confermo la storiella di Dragodargento sui condoms...Ne trovarono parecchi anche sul prato della piana di Montorso a Loreto. Per non parlare degli odori acri e pungenti di erbette psicotrope. Alla prima GMG con Giovanni Paolo II, ero presente..Posso testimoniarlo io stesso, che alcuni papaboys si riunivano in cerchio, non per passarsi le letture del Vangelo, ma dei grossi spinelloni da rastafariani, piu' che da cattolici, tutto penitenza, castità e contrizione.

A prescindere di quanta birra o di quanti mojitos si scoleranno, o di quanti preservativi e spinelli consumeranno, viene da chiedersi se davvero la GMG, non sia una piu' che buona scusa per viaggiare a sbaffo. Birra, spinelli, mojito e condoms, non mi risulta siano i mezzi per avvicinare le anime al "signore".

Tutti questi commenti mi portano a sintetizzare in due parole, la mia personale opinione sui cio' che sia la religione. SOLDI ed IPOCRISIA.
Buon viaggio a tutti i fedeli.

C'è gente disposta giurare che con lo spinello giusto in mano si sente mooolto vicina a Dio... :-)

Sulla GMG la penso come te. Anche io ho partecipato all'incontro di Loreto e ne sono rimasto molto deluso.
Pensavo che tutti volessero incontrarsi e conoscere persone provenienti da tutto il mondo con cui condividevano la propria fede. Invece tutti erano racchiusi nel loro gruppetto e volevano solo vedere il Papa, come se fosse una rockstar.
Non ho più preso parte a nessun incontro del genere.

Dragodargento, Con sentenza numero 28720, la Sesta sezione penale della Cassazione ha stabilito che i fedeli rastafariani possono fumare più marijuana dei non-rastafariani, poiché “secondo le notizie relative alle caratteristiche comportamentali degli adepti di tale religione di origine ebraica, la marijuana non è utilizzata solo come erba medicinale, ma anche come erba meditativa”, e in quanto tale “possibile apportatrice dello stato psicofisico inteso alla contemplazione nella preghiera”.

La decisione è scaturita in seguito al ricorso di un uomo fermato con una dose di ‘erba’ superiore a quanto stabilito dalla legge: l’imputato si è giustificato sostenendo di essere un fedele della religione rasta, secondo la quale “l’erba sacra doveva essere consumata fino a 10 grammi al giorno”. Tesi respinta prima dal tribunale di Terni e poi dalla corte d’appello di Perugia, ma poi accolta dalla Cassazione.

Per qualcuno, questo aneddoto, potrebbe essere un buon motivo per cambiare religione, anche se ritengo che la conversione, sia come passare dalla padella alla brace! ;)




logoEV