Monsano: sui sentieri dell'accoglienza e del dialogo, torna la Festa del BuonSenso

Maurizio Possedoni, Paolo Campanelli, Mauro Rocchegiani 05/09/2011 -

Accoglienza, legalità e dialogo, temi di grande attualità. Temi che sabato 10 settembre a Monsano saranno al centro della Festa del BuonSenso, giunta quest'anno alla sua undicesima edizione.



Le Forme dell'Accoglienza è il tema scelto per questa edizione dall'Associazione MonsanoCult e dall'Amministrazione Comunale di Monsano che organizzano l'iniziativa. Un tema di forte attualità che si riferisce non solo ad aprire le menti e i cuori nell'accogliere gli stranieri, ma anche gli emarginati, gli oppressi, tutti coloro che sono relegati ai margini della società.

Tanti gli ospiti che parteciperanno alla festa. Da Giuseppe Martinez, collaboratore ed amico di Don Pino Puglisi, fondatore del Comitato Intercondominiale che combattè accanto al parroco siciliano contro la malavita nel quartiere palermitano del Brancaccio, a Carlo Maria Pesaresi, Assessore provinciale alla Cultura, a Chiara Sasso, scrittrice e coordinatrice della Rete dei Comuni Solidali, a Enrico Fontana, presidente di Libera Terra mediterraneo. Incerta la presenza del Sindaco di Riace Domenico Lucano.

"La Festa del BuonSenso è una delle caratteristiche per cui Monsano è conosciuta in ambito nazionale - spiega Paolo Campanelli, consigliere di maggioranza del Comune di Monsano - e la novità di quest'anno è il pieno coinvolgimento dei ragazzi e delle scuole." "L'Amministrazione Comunale ha sempre mantenuto questo filone - gli fa eco Maurizio Possedoni, Presidente di MonsanoCult - la festa di quest'anno vede sicuramente un coinvolgimento diretto dei ragazzi e delle scuole che, tramite la figura di Don Puglisi, esprimeranno secondo loro cosa significa legalità e accoglienza."

Gli alunni della terza media di Monsano, infatti, sabato mattina posizioneranno delle formelle in ceramica, da loro stessi realizzate, lungo le pareti della gradinata del Parco Urbano di Monsano dedicato a Pino Puglisi. Mattonelle ispirate ai valori e alla figura del parrocco palermitano.

Sabato 10 verrà anche presentato il libro 'Se ognuno di noi...Padre Pino Puglisi, nove sentieri di BuonSenso', dell'autore Mauro Rocchegiani. Un manuale di 200 pagine, tutte rigorosamente realizzate in carta riciclata, ispirato alla figura e alla vita del parroco. "Abbiamo pensato di fondere il buon senso con la vita di Don Puglisi - spiega Mauro Rocchegiani - ho rivisto tutta la sua vita, dagli anni del seminario fino alla sua morte, attraverso le nove voci ispirate al buon senso (accoglienza, dialogo, educazione, legalità, normalità, impegno, ribellione, umiltà, silenzio). Quelli proposti nel libro sono suggerimenti, alternative attuabili da chiunque secondo le proprie possibilità."

Una festa, dunque, ricca di spunti per dialoghi e dibattiti che prenderà il via sabato mattina alle 10 presso il Parco Urbano Padre Pino Puglisi. La seconda parte dell'evento avrà luogo sempre sabato 10 alle ore 17,30 in Piazza dei Caduti. Il libro di Mauro Rocchegiani, dal costo di 10 euro, è reperibile presso MonsanoCult, richiedendolo all'indirizzo info@monsanocult.eu.








Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2011 alle 12:38 sul giornale del 06 settembre 2011 - 659 letture

In questo articolo si parla di cultura, monsano, festa del buonsenso, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/o1J





logoEV