Idv raccoglie le firme contro il Porcellum in Vallesina

idv marche 2' di lettura 08/09/2011 -

L’Italia dei Valori della Vallesina organizza la raccolta firme per il referendum abrogativo della legge elettorale cosiddetta “porcellum” e la proposta di legge ad iniziativa popolare per l’eliminazione delle province ogni domenica nelle piazze dei paesi della Vallesina dalle ore 11.00 alle 12.30.



Si inizia Domenica 18 settembre in Piazza della Vittoria a Pianello Vallesina.

Una firma per cancellare la legge elettorale che ha rubato ai cittadini il diritto di scegliere chi dovrà rappresentarli. Oggi, in Italia, gli elettori non possono decidere chi mandare in Parlamento. Le scelte sono lasciate ai partiti, che premiano così i più fedeli e obbedienti. Certo non i più capaci.

Vogliamo cancellare questa legge:
• Perché nega il vincolo tra il parlamentare ed i cittadini, primi interpreti dei problemi reali del territorio: gli eletti non sono scelti dal popolo.
• Perché regala un premio di maggioranza anche a chi la maggioranza non ce l’ha: altro che democrazia!

Per questo il suo stesso ideatore l’ha definita “una porcata”. Per questo tutti la chiamano “porcellum”. La Casta non cancellerà mai una legge che la rende onnipotente. Lo devono fare i cittadini con il referendum. Cancelliamo “la porcata”. Potremo così tornare a un voto in cui il popolo scelga davvero i propri rappresentanti in Parlamento ed il governo del Paese.

L’altra firma per presentare un disegno di legge di iniziativa popolare e cancellare la parola “Province” dalla Costituzione. Oggi in Italia ci sono più di 110 Province, un “carrozzone” obsoleto che serve solo a far crescere gli sprechi della politica e le poltrone.

Vogliamo abolire le Province:
• Perché costano tanto: circa 20 miliardi di euro all’anno, con 4.000 persone solo tra amministratori ed eletti più uffici, auto blu, spese di rappresentanza...
• Perché sono superflue: le loro funzioni si potrebbero assegnare a Comuni e Regioni.

Sono 40 anni che tutti dicono di volerle eliminare ma nessuno si fa carico di iniziative concrete. In campagna elettorale tutti i partiti si dicono concordi, ma poi nulla si muove.

Non possiamo più aspettare: la crisi non può colpire ulteriormente i cittadini senza toccare i privilegi della Casta. La buona notizia è che possiamo farlo: tutti insieme, possiamo migliorare questo Paese.

E’ con estremo piacere che invitiamo tutti coloro che lo desiderano e tutte le componenti politiche locali ad avvicinarsi ai nostri banchetti per firmare questi importantissimi referendum.



da Alessio Panfoli
Portavoce Idv Vallesina




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2011 alle 20:31 sul giornale del 09 settembre 2011 - 1106 letture

In questo articolo si parla di politica, italia dei valori, idv, Alessio Panfoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pag





logoEV