Chiaravalle: Pdl; scuola, sport e commercio, tutto dimostra l'inadeguatezza dell'Amministrazione

Pdl 15/09/2011 -

“Questa amministrazione comunale è inadeguata: la dimostrazione più evidente è che, con le sue decisioni cervellotiche e per nulla democratiche, riesce in ogni settore, dalla scuola allo sport, dalla cultura alla vivibilità, a far litigare tra loro cittadini, categorie produttive, associazioni e perfino società sportive”.



I consiglieri comunali del PDL tornano a criticare sindaco e giunta prendendo spunto dal “caso scuola”. “Con la solita decisione unilaterale – dice il capogruppo Gianluca Fenucci – il sindaco ha emesso un’ordinanza che limita gli spazi a disposizione degli alunni dell’istituto comprensivo Chiaravalle a favore dell’istituto montessoriano. Premesso che con una più oculata programmazione, che questa giunta dimostra di non avere mai, anche l’istituto montessoriano avrebbe gli spazi che merita, non ci capisce perché il sindaco Montali e la sua giunta non hanno tenuto nelle minima considerazione le delibere contrarie assunte dagli organi collegiali dell’istituto comprensivo Chiaravalle.

Questa è la dimostrazione di cosa intende per democrazia questa amministrazione comunale.

Invece che dialogo e trasparenza il sindaco e la sua giunta si fanno promotori di un modo tutt’altro che cristallino di amministrare la cosa pubblica tanto che in molti minacciano ricorsi alle vie legali.

E’ anche il caso della società sportiva Chiaravalle calcio, composta esclusivamente da giovani e dirigenti chiaravallesi, a cui è stato negato l’utilizzo dello stadio comunale per alcune partite casalinghe.

Ma focolai di protesta e di insoddisfazione si registrano in molti altri settori. Con le sue iniziative fantasiose ed estemporanee – dicono i consiglieri PDL – l’assessore Moscatelli, sostenuto dal sindaco che gli ha ridato la delega alla viabilità, rischia di far litigare tra loro commercianti ed esercenti coinvolgendo solo alcuni e mettendo in cantiere manifestazioni che andrebbero studiate ed approfondite in consiglio comunale e con le associazioni di categoria. E la cosa più grave è che nella maggioranza c’è chi critica apertamente l’operato del sindaco e di alcuni assessori ma non alza un dito per fermare il declino della città”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2011 alle 17:15 sul giornale del 16 settembre 2011 - 718 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, popolo della libertà, pdl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pnF