Massaccesi (Pdl): S. Giuseppe e dintorni, un quartiere abbandonato dagli Amministratori di Jesi

Daniele Massaccesi - Pdl 23/09/2011 -

S. Giuseppe, quartiere che ha sempre votato a sinistra, forse si sta accorgendo soltanto ora dello scempio che lo riguarda, dell’incuria e della trascuratezza di cui è vittima, dell’assoluto stato di degrado in cui è lasciato: un quartiere a sé, abbandonato a sé stesso.



Questo è quello che ha fatto, lì, la sinistra iesina.

Ora però, si cambia tutto: sì, ci sarà un interesse particolare per quella zona, una colata di cemento che la riguarderà, per un progetto “monstre” che partorirà (forse) qualche topolino: invece di piccoli interventi di riqualificazione, con ristrutturazioni mirate ed assolutamente necessarie, con interventi sulle abitazioni e sui locali di proprietà, con aiuti – leggi, contributi - per chi lo fa, come al solito, e magari vittima di qualche ideatore da tempo in silenzio (sì, proprio colui che fu lo sponsor finale di Belcecchi), che sulle grandi idee nulla ha a che invidiare all’Ass. Olivi, il quartiere si trova coinvolto in qualche modo in un progetto che sfuggirà alle mani ed alle decisioni del Comune per andare a finire in quelli di privati – e sperando, magari, che non si tratti di qualche speculatore -.

E ciò, in momenti di crisi come l’attuale, che dovrebbero scongiurare improvvide decisioni, dovrebbe far riflettere un po’!

Gli altri quartieri di Jesi, pure in degrado - perché non è una costante solo di S. Giuseppe o del Centro Storico -, alla sola idea di manovre analoghe che li riguardino, già inorridiscono.

Ma Jesi, città con “le pezze al sedere” anche grazie all’azione di questa sinistra, è in grado di partorire solo grandi idee!


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2011 alle 11:09 sul giornale del 24 settembre 2011 - 599 letture

In questo articolo si parla di attualità, Daniele Massaccesi, pdl, Popolo delle Libertà – PDL

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pDR