Santa Maria Nuova: inaugurata la nuova ala della scuola elementare De Amicis

Il taglio del nastro 2' di lettura 24/09/2011 -

La giornata di sabato 24 settembre verrà ricordata a Santa Maria Nuova per la grande festa animata dai bambini oltre che per il tradizionale taglio del nastro che ha inaugurato ufficialmente la nuova ala del plesso scolastico interamente destinata agli studenti della scuola elementare De Amicis.



Insieme al sindaco Angelo Santicchia ed ai rappresentanti dell’amministrazione comunale erano presenti alla cerimonia anche l’assessore regionale Marco Lucchetti, l’assessore provinciale Mario Novelli e l’ex sindaco Andrea Moriconi, la cui amministrazione aveva dato il via ai lavori di ampliamento della scuola e all’installazione dell’impianto fotovoltaico sul tetto dell’edificio.

Salutando gli studenti e i cittadini intervenuti il sindaco Santicchia ha sottolineato più volte quanto la scuola pubblica (e in particolare la scuola primaria) sia alla base della crescita di cittadini consapevoli e di giovani tolleranti educati alla civiltà e quanto sia dunque importante per una piccola comunità l’ampliamento di una scuola già esistente.

Tra gli interventi particolare interesse ha suscitato quello del prof. El Mostafa Drissi, insegnante di lingua e cultura araba, che ha ringraziato il Comune di Santa Maria Nuova per aver riservato all’interno della scuola elementare un’aula destinata all’incontro interculturale tra i ragazzi proprio attraverso lo studio della lingua araba; la scuola De Amicis è infatti la prima in Italia ad aver valorizzato uno spazio con questa finalità.

Hanno salutato gli alunni e le maestre anche il vicario del dirigente scolastico dell’Ist. Comprensivo Carlo Urbani, prof. Francesco Campagna; il parroco di Santa Maria Nuova Don Francesco Sabbatini e i due assessori Novelli e Lucchetti in rappresentanza della provincia di Ancona e della regione Marche.

Il taglio del nastro a quattro mani –il sindaco Santicchia ha voluto accanto a sé l’ex sindaco Moriconi- è stato preceduto da una vivacissima esecuzione dell’inno d’Italia cantato a squarciagola dai bambini ed accompagnato dai musicisti della banda La Lombarda; al termine della cerimonia è stato possibile visitare le otto nuove aule e raggiungere il tetto dell’edificio su cui è stato installato l’impianto fotovoltaico.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2011 alle 16:15 sul giornale del 26 settembre 2011 - 3263 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune Santa Maria Nuova, santa maria nuova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pGR