La Circoscrizione Est è aperta al confronto sul centro di recupero dei giovani

Giuseppe Di Lucchio 29/09/2011 -

Ora che l'asta per l'assegnazione dell'area da destinare a servizi socio-sanitari in zona Minonna è andata deserta - ed in attesa delle future decisioni di ProgettoJesi circa una vendita a trattativa diretta che siamo certi avverrà coerentemente con i criteri di massima trasparenza per l'interesse pubblico che hanno sempre contraddistinto gli atti di questa società - ritengo opportuno precisare pubblicamente quanto segue:



la Circoscrizione Est ha espresso sulla variante di quell'appezzamento di terreno un parere consultivo non vincolante, così come previsto dal vigente regolamento (con l'astensione del presidente, che di norma assume tale posizione su tutte le pratiche di tipo urbanistico); si trattava di un parere avulso da qualsiasi questione di contenuti, fortemente orientato sull'opportunità di dotare la città di Jesi di un'area da destinare a servi socio-sanitari di cui il Piano regolatore era sprovvisto;

la raccolta di firme contro una ipotesi di realizzazione di un centro di recupero di giovani ha coinvolto un numero di cittadini estremamente ridotto rispetto all'intera comunità di Minonna ...e dintorni e dunque tale petizione non può in alcun modo rappresentare la volontà di un quartiere che ha sempre fatto della solidarietà, dell'accoglienza e dell'inclusione i suoi valori fondanti;

i toni allarmistici della medesima petizione non possono essere in alcun modo giustificati rispetto alla serietà, alla stima e alla fiducia che hanno sempre accompagnato e contraddistinto le azioni delle comunità di recupero presenti a Jesi e nella Vallesina; detto questo, non sfugge il fatto che sia opportuno un confronto con i firmatari della petizione, confronto rispetto al quale la Circoscrizione Est, se opportunamente coinvolta, non sarà assente;

la Circoscrizione Est ed il suo presidente si sentono in dovere di esprimere i sensi di gratitudine e stima verso quelle associazioni dove operatori di grande professionalità e sensibilità umana contribuiscono ad aiutare giovani ad uscire dal tunnel delle tossicodipendenze, permettendo loro di tornare ad essere protagonisti attivi della società.


da Giuseppe di Lucchio
presidente della circoscrizione est di Jesi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2011 alle 11:16 sul giornale del 30 settembre 2011 - 474 letture

In questo articolo si parla di attualità, giuseppe di lucchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pQR