Comitato tutela della salute della Vallesina: centrale a Castelplanio a emissioni praticamente zero?

Comitato Tutela della salute e dell'ambiente della Vallesina 4' di lettura 28/12/2011 -

Urrah!!! La tecnologia fa miracoli!!!  L’inquinamento non ci spaventa più!!!



Queste sono state alcune delle forti emozioni di felicità che abbiamo provato alla lettura dell’articolo apparso sulla stampa locale del 22 dicembre u.s. in cui venivano riportate le dichiarazioni del sindaco di Castelbellino(AN) Demetrio Papadopulos, che parla di “emissioni praticamente azzerate” riferendosi, udite udite, non ad un centro benessere di cura termale, ma nientepopòdimenoche ad una centrale a biomasse/biogas da 1MegaWatt che una ditta della famiglia di uno dei suoi rivali politici più noti, l’ex consigliere regionale del PdL Enrico Cesaroni, vorrebbe insediare sul suo territorio.

Siamo davvero felici, e tra un’ esaltazione e l’altra, cogliamo l’occasione per dare a Papadopulos, che in quanto Sindaco è anche la massima autorità sanitaria del suo Comune, una opportunità in più per fare chiarezza, con qualche domandina ben precisa sulla centrale.

Alcune di queste domande gli erano già state poste all’assemblea pubblica a Pantiere di Castelbellino lo scorso 9 dicembre 2011. Ma non importa, siamo comunque felici per le dichiarazioni del Sindaco e chiediamo:

1) Caro sindaco, il progetto della centrale da 1 MW ce l’avete o no depositato in Comune? Se sì, e se sarà ad “emissioni praticamente azzerate”, quindi così buono ed innocuo per i cittadini di Castelbellino, perché un sindaco così democratico ed attento alla partecipazione dei cittadini come Lei non lo rende immediatamente scaricabile dal sito del Comune, in modo che tutti possano gioire del fatto di avere una centrale a biogas di un milione di watt di fianco al proprio orticello? E, soprattutto, perché in sede di assemblea pubblica del 9 dicembre 2011 non è stato mostrato lo stralcio del progetto con la quantità esatta delle emissioni espressa in tonn/anno (con i valori “praticamente uguali a zero”!!!)

2) se invece il progetto non ce l’avete ancora, e magari è proprio per questo che non lo avete messo on line e non lo avete mostrato il 9 dicembre 2011, come fa a dire che le emissioni in atmosfera dal camino saranno <<…per di più praticamente azzerate da un “sistema di abbattimento”>>?

3) Perché a pochi kilometri da Castelbellino, un impianto a biogas di 1 MW proposto in località Coppetella (Comune di Jesi), potrebbe emettere in atmosfera fino a “12,8 tonn/anno di Monossido di Carbonio, 3,840 tonn/anno di Carbonio Organico Totale COT, 11,520 tonn/anno di Ossidi di Azoto, 0,256 tonn/anno di polveri, [fonte Studio di Impatto Ambientale-Ricadute Inquinanti_pag.17, reperibile dal sito della provincia di Ancona ] e invece dalla centrale a biogas di Castelbellino, le emissioni sarebbero <>? Già in passato, ai tempi di Sadam, abbiamo assegnato un nobel virtuale ad un noto tecnico che parlava di centrali ad emissioni zero. Stavolta, a chi potremmo assegnare un “praticamente” nobel? Ai progettisti dell’impianto di Cesaroni? A qualche tecnico di Papadopulos e del Comune di Castelbellino? Oppure dovremmo solo dare una tiratina di orecchie ai progettisti dell’impianto a biogas di 1 MW presentato a Jesi, che sarebbero stati così incauti da presentare un progetto con quegli impatti tutt’altro che azzerati, complicandosi ovviamente non poco gli iter autorizzativi, quando invece avrebbero potuto avere la strada tutta in discesa presentandone uno a <> come quello di cui ci parla sulla stampa?

4) Come fa sindaco ad essere così sicuro che “E’ una centrale innocua” come detto in assemblea il 9 dicembre 2011? (Vedere video min.11’00’’’)? Su quali studi scientifici basa esternazioni come il suo “Non inquina, non inquina, non inquina!” ascoltato a Pantiere il 9 dicembre? (Vedere video min.8’51’’). E come mai il suo Assessore all’ Ambiente ha dichiarato con altrettanta sicurezza, sempre quella sera, durante la sua accurata esposizione del progetto, che “L’impatto nell’aria è solamente il calore disperso”???!!! (vedere video dell’intervento_minuto 6’51’’)

5) Sindaco, ci spieghi bene la sua posizione “politica” sull’impianto: lei è favorevole ad insediarlo, oppure è contrario ma ritiene che il Comune non possa fare molto per fermarlo, tanto da richiamare addirittura gli scenari della TAV in Valsusa (vedere video min.12’43’’) dove Governo o Regione stanno imponendo con l’esercito i progetti dell’Alta Velocità?

Per i più curiosi, al seguente link è possibile visionare per intero i video della assemblea pubblica di Pantiere di Castelbellino del 9 dicembre 2011: http://www.youtube.com/user/giovannimiceli73v?feature=watch#g/c/35E727932F680A28






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2011 alle 11:06 sul giornale del 29 dicembre 2011 - 1746 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, Vallesina, Comitato Tutela della salute e dell'ambiente della Vallesina, comitato tutela salute e ambiente vallesina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/to1





logoEV