Gravi irregolarità, chiusa sala scommmesse

Polizia Municipale 1' di lettura 29/12/2011 -

A seguito di un controllo amministrativo operato lo scorso 20 dicembre scorso dalla Polizia Municipale di Fano, il Questore di Pesaro e Urbino ha sospeso per trenta giorni la licenza di una sala scommesse di Fano, gestita abusivamente da una persona priva di titolo ed al cui interno sono stati identificati dei minorenni.



Uno di questi era stato sorpreso seduto ad una delle postazioni delle "videolottery terminal", gli apparecchi da gioco automatico di ultima generazione gestiti attraverso la rete dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Il titolare delle licenze è stato denunciato alla Procura della Repubblica per aver gestito la sala con un rappresentante non autorizzato e per aver consentito l'accesso e il gioco a dei minorenni.

Oltre alla sospensione della licenza il gestore si è visto recapitare una multa di settemila euro da parte dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Il titolare rischia poi un'ulteriore sospensione dell'attività e la sospensione da uno a tre mesi dell’iscrizione nell’elenco dei gestori di giochi automatici.






Questo è un articolo pubblicato il 29-12-2011 alle 18:41 sul giornale del 30 dicembre 2011 - 464 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, francesca morici, fano, vigili urbani, questura di pesaro, sala scommesse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tsK





logoEV