Fiamma Tricolore sull'ordine pubblico: non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare!

Movimento Sociale Fiamma Tricolore 26/01/2012 - Oramai è palese, alcuni problemi sono diventati quotidiani a Senigallia ma per la nostra amministrazione non esistono, o se esistono, sembra proprio che non gli interessino più di tanto! Sto parlando della “sicurezza” e dell’ordine pubblico”.

Non passa giorno che non si legga di qualche scippo, di qualche aggressione o di qualche macchina rigata…attenzione però, per l’assessore Volpini e per qualche blogger di grido nessuno ti riga la macchina…probabilmente a Senigallia esistono cittadini bugiardi… Possibile mai che si vuole essere così ottusi da non capire che questi problemi esistono, ci sono, e sono diventati la quotidianità? Perché ci si ostina a dare del “fascista” o del “razzista” a chi, come me, continua a far notare che non sono casi isolati questi casi, ma quasi quotidiani. Lo scippo della signora davanti all’Oviesse, con conseguente caduta della stessa e ricovero, è una casualità? La zingara arrestata lungo il corso per scippo è una casualità? La macchina rigata ieri alla mamma di un disabile nel parcheggio dello stadio è una casualità? Le decine di scippi al mercato del giovedì sono casualità? L’aumento dei furti nelle abitazioni è una casualità? E tutti gli atti di vandalismo perpetrati da bande di teppisti sono casualità? No, stanno diventando la normalità è bisogna prendere provvedimenti.

Solo che questa amministrazione fa orecchie da mercante, spalleggiata da assessori ancorati al buonismo, blogger perdi tempo, associazioni caritatevoli varie e progetti demenziali come lo “Sballo Positivo”, elude il problema dando appunto del fascista o del razzista a chi ne parla. Mi spiace dirlo, ma rispondendo così l’amministrazione non fa altro che dimostrare l’incapacità nel gestire l’ordine pubblico e la sicurezza e dimostra anche di non aver argomentazione valide da opporre buttandola in “caciara”. Eppure tutte le forze dell’ordine di Senigallia sono più che valide e svolgono il loro lavoro in maniera impeccabile, quindi il supporto sarebbe notevole se le si dotasse di qualche “potere speciale”. Ogni Sindaco potrebbe emettere tantissime ordinanze speciali se solo lo volesse, tanti lo fanno, a Senigallia no. Forse non tutti sanno che si può vietare l’accattonaggio…perché scusate, siamo tutti cristiani, ma essere fermati sedici volte percorrendo il corso di Senigallia è veramente assurdo! Trovarsi una miriade di parcheggiatori abusivi ad ogni parcheggio di Senigallia è assurdo! Essere assaliti dalle zingare per il corso o davanti alle chiese è assurdo! Tra parentesi, lungo il corso e davanti alla chiesa del Portone, le zingare in questione sono due e sempre le stesse, anche i cani randagi ormai le conoscono! E sono senza vergogna, ti tampinano e se non dai loro l’obolo ti mandano anche a quel paese! Alcuni sindaci più intelligenti hanno fatto intervenire l’esercito, che non è assolutamente la panacea al problema, ma sicuramente un grande deterrente, perché vedere in giro dei militari che hanno la funzione di controllo è sicuramente un mezzo per far calare di molto le voglie dei malintenzionati.

Come mai che quando arriva una pattuglia dei vigili in un parcheggio scappano via tutti come il vento? Perché non si consente alle forze dell’ordine di agire in borghese, come qualcuno aveva proposto? Facendoli girare in borghese forse potrebbero agire un pochino meglio e qualcuno verrebbe preso, viceversa scappano tutti via quando appare qualche divisa! Predisporre un bel controllo tra i banchi del mercato il giovedì è così difficile? Penso proprio che non sia impossibile e forse calerebbero di molto gli scippi. E se durante il weekend girassero dei soldati non calerebbero gli atti di vandalismo? Purtroppo questa è la realtà dei fatti, di migliorare la sicurezza e l’ordine pubblico proprio non se ne parla, meglio continuare a dare del fascista e del razzista a chi, come me, solleva queste questioni, è molto più facile per chi non è capace a dire altro o a trovare soluzioni vere per combattere queste piaghe. Ma vi assicuro che non è così difficile, dove hanno voluto dare una stretta lo hanno fatto e con ottimi risultati. Personalmente penso che invece di dare del fascista o del razzista a qualcuno ci si dovrebbe preoccupare di arginare la delinquenza e i teppisti facendo funzionare l’ordine pubblico meglio di come è oggi.

E, per concludere, ci si dovrebbe preoccupare anche degli anziani che vivono da soli perché non possono permettersi un accompagnano e che cadono in casa senza che ci sia qualcuno che li assista. Ricordo male o questa ultima problematica dovrebbe essere di competenza di chi si preoccupa di dare del fascista o del razzista se non la si pensa come lui?


da Marcello Liverani
segretario Fiamma Tricolore




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2012 alle 21:40 sul giornale del 27 gennaio 2012 - 2895 letture

In questo articolo si parla di politica, Marcello Liverani, fiamma tricolore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uq0


Per quanto riguarda le rigature delle auto od altri danni nei parcheggi "custoditi" dagli extracomunitari basta dare loro un euro (50 centesimi non potrebbe bastare)che i danni si limitano. Ed molto rischioso non pagare.
Per confermare quanto riferito dall'articolo, ieri pomeriggio nel parcheggio dell'ex pesa c'era una pattuglia dei vigili che svolgeva un regolare servizio sul traffico non curandosi di altro, ebbene i soliti 7/8 extracomunitari si erano nascosti TUTTI dietro una cabina, non appena i vigili sono andati via eccoli immediatamente al "lavoro".
Saluti

Si tratta di normale microcriminalità, che va normalmente gestita: non è un "emergenza sicurezza", come si vuole darla a credere marciandoci sopra.
Basta poco, che dallo Stato arrivino un pò più fondi per i servizi di sicurezza, attualmente tagliati all'osso.
Quindi prego cortesemente il sig. Liverani di smetterla di continuare a emettere comunicati come questi che, nella migliore delle ipotesi, servono solo a darsi una buona visibilità e aumentare il senso di paura e disagio per chi li legge.
Pur apprezzando alcune delle segnalazioni, a 'mo di promemoria per chi se ne deve occupare in seno al nostro Comune.
Saluti e buona camomilla a tutti.

Egregio Sig. Daniele Sole, mi spiace ma non concordo con la sua osservazione, e le spiego perchè.
In primis, mi scusi, ma di sicuro non scrivo per avere visibilità, capisco che è "di moda" questo pensiero ma le assicuro che non è il mio caso. Se dovessi pensarla come lei cosa dovrei dire del nostro caro sindaco che ogni giorno appare in foto sui giornali con qualche dichiarazione?

Un comunicato come il mio di sicuro non mette paura a nessuno e nessuno sente qualche disagio. Perchè se così fosse allora tutte le lettere che i giornali pubblicano, inviate dai cittadini al nostro caro Sindaco, cosa dovrebbero generare? Follia? Francamente no.

Però le dò ragione a spada tratta su una cosa che lei ha scritto: "BASTA POCO"...pochissimo infatti, basta qualche ordinanza ben fatta, basta chiamare l'esercito come la legge consente, basta dotare le forze dell'ordine di mezzi, dove per mezzi si intende di lasciarli agire in borghese!

Lei lo sapeva che una delle forze dell'ordine ha espressamente chiesto di fare servizio in borghese in modo da prendere i malintenzionati, scippatori, zingari o extracomunitari e, quando è il caso, sequestrare tutta la merce? Lo sapeva? Perchè a questa forza dell'ordine è stato risposto di no????
E per fare le cose che ho elencato non servono soldi, neanche 50 centesimi, quindi è satto dire come lei ha scritto: "BASTA POCO".
Cordiali saluti
MArcello Lierani
marcello.liverani@alice.it

Ne prendo atto: anche se non sono completamente d'accordo, ma in fondo ognuno è fatto a se ed è bene che sia così.
Buona giornata.