L'Amministrazione affronta con tutti gli uomini disponibili un'emergenza neve senza precedenti

Neve a Jesi: il Teatro Pergolesi (Foto Giovanni Filosa) 2' di lettura 12/02/2012 - La tempesta di neve della scorsa notte ha lasciato il segno. Decine e decine gli alberi abbattuti, i tetti pericolanti di case e capannoni, estremamente critica la situazione nelle zone collinari come Gangalia e la Torre. Numerosi gli interventi di soccorso e centralino del Centro operativo comunale di protezione civili intasato di chiamate.

Senza interruzione il lavoro dei mezzi meccanici del Comune e dei mezzi privati per provare a liberare le strade. Spargisale, spazzaneve, ruspe e bobcat non hanno mai praticamente interrotto il loro lavoro. Le strade principali, benché coperte da una coltre bianca, sono tutte percorribili con auto equipaggiate per la neve. Difficoltà inevitabili nelle vie minori, dove comunque si prova ad intervenire, ben consapevoli che, con 280 chilometri di rete stradale, ovunque non sarà facile garantire azioni efficaci. L’intera mole di lavoro svolta tra venerdì e sabato che aveva permesso di liberare gran parte delle strade è stata totalmente vanificata da una nottata senza precedenti e si è dovuto ricominciare da capo.

Confermata la sospensione dell’attività didattica nella giornata di domani, con gli asili nido aperti per consentire l’accoglienza dei più piccoli e permettere ai genitori di recarsi al lavoro. Per le materne, elementari e medie l’eventuale accoglienza di alunni è deputata alla scelta di ciascuno dei dirigenti dei quattro istituti comprensivi della città. Per quanto riguarda la riapertura delle scuole nella giornata di martedì, una decisione sarà presa dal sindaco domani mattina, sulla base delle condizioni meteo. L’aggiornamento sarà fornito in tempo reale sulla rete civica del Comune di Jesi. Nello stesso sito si possono trovate tutte le informazioni utili per i cittadini. I numeri di intervento di emergenza, quelli per l’acquisto di medicinali e pasti per persone anziane, malate o in difficoltà, oltre alle raccomandazioni per automobilisti, pedoni e proprietari di abitazioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2012 alle 19:04 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 580 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u9j





logoEV