Maiolati Spontini: ciò che l'amore unisce neanche la neve separa. Matrimonio con i fiocchi

I volontari della protezione civile posano con gli sposi 1' di lettura 12/02/2012 - L’amore supera ogni ostacolo, neve compresa. Questa mattina (domenica 12 febbraio) Elisabetta Perticaroli e Michele Barchiesi hanno pronunciato il fatidico sì davanti al sindaco Giancarlo Carbini, ai testimoni e ai volontari della Protezione civile.

Sì, perché sono stati loro che hanno reso possibile la celebrazione del matrimonio civile, che era stato programmato per oggi nella sede della delegazione comunale di Moie, dove però la tempesta di neve aveva creato un cumulo alto più di un metro. Ma quando gli sposi e il sindaco sono arrivati all’appuntamento, l’accesso della sede comunale era già stato liberato dai volontari della Protezione civile, che hanno spalato la neve dal piazzale consentendo così lo svolgimento della cerimonia.
La prima foto ricordo del matrimonio di Elisabetta e Michele non poteva che essere insieme con gli “angeli” della Protezione civile, il sindaco e ovviamente la coltre bianca.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2012 alle 18:56 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 1763 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u9i





logoEV