Morro d'Alba: Futuro e Libertà chiama a raccolta le forze politiche per costituire il Terzo Polo

Cristiano Bartolini 3' di lettura 11/02/2012 - Credere nel Terzo Polo e lavorare perché questo soggetto politico, non sia solo virtuale, ma diventi forza maggioritaria di governo, è l’obbiettivo primario per Futuro e Libertà di Morro d’Alba in attesa che anche negli altri Comuni della Provincia ciò possa avvenire nel più breve tempo possibile.

Sono molte le cose che, specie a Morro d’Alba, possono essere condivise da partiti come l’UDC, FLI ed API e che sicuramente saranno messe in essere già nel 2013 quando ci troveremo ad affrontare una sfida come le elezioni amministrative e dove non solo, si dovrà lavorare nel più ampio raggio d’azione possibile per costruire una grande coalizione che possa diventare maggioranza, ma sicuramente questo dovrà avvenire sotto la spinta e la forza che il Terzo Polo saprà mettere in campo, sapendo dialogare e facendo da forza trainante a quella lista che speriamo una volta tanto possa mandare a casa l’attuale amministrazione guidata dal Sindaco Spadoni di SEL appoggiata dal PD.

Problematiche da discutere ce ne saranno tante, dal problema dei giovani, dal lavoro e da questa crisi che purtroppo ha investito anche la nostra comunità fino ad arrivare al problema dell’ambiente dove Bartolini e FLI in prima linea e con determinazione hanno dato prova di maturità nell’affrontare il problema dell’elettrodotto Fano-Teramo 380kw e dove l’attuale amministrazione, non solo non ha preso nella considerazione dovuta il problema, ma si è inchinata alla forza di Terna e non ha difeso affatto né il territorio,né il suo paesaggio,né la sua economia, ma anche e soprattutto i suoi cittadini i quali chiaramente non possono e non si sentono più rappresentati da questo Sindaco e dalla sua maggioranza. Forse, anzi sicuramente chiunque altro, nel vedere tutto ciò, si sarebbe dimesso, ma da noi non è così!

E allora, oltre a questa parentesi, il momento è giusto per poter lavorare tutti insieme e FLI lancia il suo appello affinché al più presto si possa costituire questo progetto, in un paese dove ognuna di queste forze politiche e le ricordo ancora: FLI, UDC, API ha il suo elettorato ben radicato.

Abbiamo di fronte poco più di un anno per mettere a punto l’alternativa di governo per Morro d’Alba; già Futuro e Libertà con il suo esponente Bartolini, sta lavorando da tempo insieme ad altri e non è questo il momento di lasciarsi andare, anzi ora più che mai si ha il bisogno di trovare sinergie comuni che possano essere di risposta alle tante problematiche che una comunità come la nostra ha.

Sono sicuro che se sapremo fare tutto questo e se le forze del Terzo Polo si uniscono ed insieme riescono a comunicare all’ esterno le sue proposte, i suoi progetti senza pregiudizi, senza chiudersi in sé stesso come purtroppo le forze politiche hanno fatto in passato, coinvolgendo per primo i cittadini, le varie associazioni, le attività produttive, il 2013 sarà un anno in cui molte cose potranno cambiare e tanti sogni si potranno realizzare.

E’ chiaro quindi che Futuro e Libertà sta lavorando da tempo, ma per spostare le montagne si deve iniziare spostando i sassolini e tutti insieme dobbiamo fare questo per creare così la vera nuova classe politica di cui si ha bisogno e verso la quale tutti i cittadini devono tornare a credere.


da Cristiano Bartolini
consigliere comunale FLI di Morro d’Alba





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2012 alle 16:33 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 654 letture

In questo articolo si parla di attualità, Cristiano Bartolini, Fli Morro d'Alba

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u7E





logoEV