Senigallia: i carabinieri con una staffetta salvano la vita di una gestante di Chiaravalle e del figlio

ambulanza 1' di lettura 11/02/2012 - E' stata una staffetta di Carabinieri di Senigallia e ambulanza per salvare la vita di una giovane donna incinta e del suo bambino. Una corsa dall'ospedale di Senigallia verso il Salesi di Ancona sfidando i disagi alla circolazione e il maltempo. La richiesta di aiuto ai Carabinieri è scattata alle 16.05 di sabato.

L'ospedale di Senigallia, dal reparto di Ostetricia e Ginecologia, è arrivata la richiesta di intervento in ausilio di un’ ambulanza del 118 che si stava apprestando a partire, in emergenza, in direzione dell’ Ospedale pediatrico “Salesi” di Ancona.

A bordo dell’ambulanza, assistita dal personale medico, c'era una giovane di 29 anni di Chiaravalle V.P., alla 25° settimana di gravidanza che, a causa di improvvise e gravissime complicazioni, era in pericolo di vita insieme al suo bambino.

Immediatamente la pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile si è messa a disposizione per scortare l’ambulanza fino all’ospedale pediatrico di Ancona, garantendo, in tal modo, che il trasporto avvenisse in sicurezza ed in tempi rapidi. La paziente è arrivata in ospedale alle 16.30 ed è stata ricoverata per le cure del caso.






Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2012 alle 21:33 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 855 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u8e





logoEV