La Fidapa propone “Parto indolore, il diritto di scegliere”

fidapa 1' di lettura 14/02/2012 - "Parto indolore, il diritto di scegliere". Questo è il titolo dell'incontro organizzato dalla Fidapa di Jesi al Circolo Cittadino, mercoledi 15 febbraio alle ore 21.

Al centro dell'attenzione la legge 38 del 15 marzo 2010, che rappresenta una vera e propria rivoluzione copernicana nella concezione e nella gestione del dolore in Italia.

Sostenendo il “diritto di non soffrire” di ogni cittadino, la legge riconosce che il dolore, da solo, può costituire una malattia. La legge disciplina l’esercizio di tale diritto attraverso importanti novità assistenziali che coinvolgono sia il personale sanitario che i pazienti: programmi di cura individualizzati per malati e famiglie; risposte ad hoc in ambito pediatrico; formazione del personale sanitario; obbligo per le Regioni di fornire standard omogenei in tutto il Paese, pena la perdita dei fondi stanziati.

All'incontro interviene il Dott. Tonino Bernacconi, Direttore U.O.C. Anestsia e Rianimazione Ospedale di Jesi, Area Vasta 2, che tratta in particolare l'assistenza contro il dolore nella fase del parto.

La cittadinanza è invitata ad intervenire.






Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2012 alle 16:30 sul giornale del 15 febbraio 2012 - 1227 letture

In questo articolo si parla di attualità, fidapa, fidapa jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vdq





logoEV