Amministrative 2012: Massaccesi (Jesiamo), sull'esenzione IMU alle Fondazioni bancarie grossa ingiustizia

Daniele Massaccesi 2' di lettura 12/04/2012 - Giusta indignazione di fronte ad una così grande ingiustizia, e che pure dovrebbe essere espressa dai cittadini e dalle varie comunità locali: c’è esenzione dell'Imu per le Fondazioni Bancarie. Già, proprio l'imposta che dovranno invece pagare i comuni cittadini, spesso alle prese con altri, diversi e gravosi impegni economici che già rendono onerosa la loro vita quotidiana!

Come noto, le Commissioni Bilancio e Finanze del Senato, votando in conformità alle indicazioni del governo Monti, hanno respinto un emendamento con cui un partito politico (per onestà, IDV) ne chiedeva invece il pagamento: in conseguenza di ciò, le fondazioni bancarie non dovranno versare neppure un centesimo per l’IMU, perché - ed è questa forse la notizia che, se non fosse per la sua gravità, farebbe anche sorridere - sono ritenute, di fatto, Associazioni benefiche!

E’ giusto tutto ciò? È vero tuttociò? E perché il silenzio?

Poco importa che queste fondazioni, che peraltro è vero, statutariamente, fanno anche beneficenza, pure importante e meritoria, e spesso indispensabile, siano però gli azionisti più importanti di Banche nazionali ed internazionali – come Unicredit, Intesa San Paolo, Monte dei Paschi di Siena - e che, in quanto tali, incassino dividendi milionari, e pazienza pure se la Corte di Cassazione ha sollevato dubbi sull’equiparazione, ai fini delle esenzioni fiscali, delle fondazioni bancarie agli altri enti no profit, quali le varie Onlus che assistono i disabili o quelle che portano un pasto caldo agli indigenti.

Ma un limite al peggio non c’è se poi mentre si esenta qualcuno, che pur si trova in una situazione economico - patrimoniale non discutibile, si vanno a colpire invece coloro che necessiterebbero di maggiore assistenza, come gli anziani ricoverati in ospizi, in virtù di tasse ed imposte di ogni genere e natura, chi ha una situazione economico-sociale tutt’altro che facile e stabile, chi ha un semplice pollaio, un fienile, chi tiene animali da cortile, chi ha una casa anche mal ridotta, o più semplicemente chi ha investito i risparmi di una vita nella propria abitazione.

Certe decisioni vengono prese, insomma, alla faccia di chi nonostante sacrifici e rinunce arriva a fatica a fine mese!

Ndr: sull'argomento IMU in giornata anche Massimiliano Lucaboni (Pdl) si è espresso promuovendo la riduzione dele aliquote per i redditi fino a 1500 euro netti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2012 alle 18:11 sul giornale del 13 aprile 2012 - 949 letture

In questo articolo si parla di attualità, Daniele Massaccesi, Una bella città, Jesiamo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xGW





logoEV