Osimo: un chilo di droga nel portabagagli, arrestato un pugliese residente a Monte San Vito

1' di lettura 12/04/2012 - Un chilo di hashish diviso in dieci “panette” pronte per finire sul mercato, per un valore complessivo di circa 10mila euro. E’ la scoperta che i Carabinieri di Osimo hanno fatto nella notte tra mercoledì e giovedì nel corso di una serie di controlli effettuati lungo la S.S. 16 tra Osimo Stazione e Monte Camillone.

All’una di notte, i militari hanno fermato una Volkswagen Polo con a bordo un uomo che, interrogato dai Carabinieri, ha subito iniziato a mostrare chiari segni di disagio, rispondendo in maniera scortese ed alzando la voce. Atteggiamento che ha insospettito le forze dell’ordine, che dopo la perquisizione di rito sono infatti entrati in possesso della droga.

Le “panette” erano custodite in una borsa nascosta nel vano portabagagli dell’auto, sotto la ruota di scorta. I Carabinieri hanno così arrestato Francesco Costantini, nato a Brindisi nel 1977 ma residente a Monte San Vito. Si tratterebbe di un “corriere della droga”, un insospettabile operaio considerato elemento chiave per il trasporto dell’hashish dalla Puglia ad Ancona. L’arrestato è stato poi trasferito a Montacuto.








Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2012 alle 18:11 sul giornale del 13 aprile 2012 - 5196 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo stazione, emanuele barletta, arresto osimo, droga osimo, notizie osimo, cronaca osimo, carabinieri osimo, cronaca marche, cronaca jesi, francesco costantini, hashish carabinieri osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xGZ





logoEV