Maiolati Spontini: Ciack si scatta, la replica batte di nuovo la prima!

Ciak si replica 15/08/2012 - Lunedì 12 agosto a Maiolati Spontini pubblico delle grandi occasioni al parco Colle Celeste per la replica della terza edizione di CIAK SI SCATTA: Il colore del grigio - Il grigio del colore, presentata lo scorso luglio al teatro comunale. Il video a cura di Emanuele Sassaroli presenta una libera interpretazione della Storia, o forse meglio, del futuro Maiolatese.

Nell’incantevole scenario naturale del Colle Celeste le numerosissime persone intervenute hanno potuto assistere ad una duplice accattivante proiezione: le immagini scorrevano su uno schermo bianco appositamente predisposto e contemporaneamente sulle chiome dei pini sovrastanti, presenti da circa due secoli. In aggiunta alla precedente rappresentazione un sorprendente e spettacolare finale con un realistico fotomontaggio di fuochi artificiali.

Dopo Ciak si scatta Maiolati e dintorni, colori e storie della nostra gente, foto di Emanuele Sassaroli e Mario Valchera e Ciak si scatta Premio Natale le cose che restano, una terza rappresentazione dedicata ai volti e alle vicende maiolatesi.

In questa occasione, oltre al consueto lavoro di ricerca di documenti fotografici e video, è presentata con occhi disincantati e realisti la decadenza, attuale realtà purtroppo, del piccolo paese della Vallesina, in netto contrasto con la vitalità e soprattutto il gran numero di persone del passato. La rievocazione vuole essere uno stimolo per riempire il “vuoto” presente. “Il ricordo permette ad una persona di capire dove sta andando e come cambia il suo paese” sostiene Emanuele Sassaroli “e solo la passione, meglio se associata alla professione, è l’ ingrediente di cui Maiolati ha più che mai bisogno oggi.”

Il montaggio, sapiente e ricco di effetti, ha proposto filmati dei primi anni 60 relativi alla Calandra, alla Sagra del Prosciutto, ai Carri di Carnevale e di fotografie, per decenni introvabili, di Parola Nova il gruppo che, negli anni ottanta, con i suoi Musical, riscosse successi e fama in tutta la Vallesina.

Emanuele Sassaroli, attraverso il suo suggestivo filmato ha presentato agli occhi dei numerosissimi spettatori, un “quadro” Maiolatese con una bella cornice, prestigiosa e ben curata, ma con un dipinto decadente, degno e bisognoso, oggi più che mai, di un importante e corposo restauro.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-08-2012 alle 16:23 sul giornale del 16 agosto 2012 - 1994 letture

In questo articolo si parla di attualità, Filarmonica G.Spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CQY





logoEV