L'oro Di Francisca sempre più 'senigalliese': ora festeggia qui anche le Olimpiadi

24/08/2012 - L'oro olimpico di Fioretto Elisa di Francisca torna sulla spiaggia di velluto. Dopo il week end di relax trascorso al mare, ora l'atleta jesina ha scelto nuovamente Senigallia. E stavolta per festeggiare i successi olimpici.

Venerdì sera la Di Francisca, insieme ad amici e compagni, ha festeggiato le medaglie dopo le fatiche olimpiche durante una festa blindatissima che si è tenuta sulla spiaggia affianco alla Rotonda.








Questo è un articolo pubblicato il 24-08-2012 alle 17:53 sul giornale del 25 agosto 2012 - 5605 letture

In questo articolo si parla di attualità, olimpiadi, giulia mancinelli, sport, elisa di francisca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/C71


Perchè il suo pulman può parcheggiare nel piazzale della Rotonda ed io no ?
La discriminante è un'oro olimpico ?

Il muro di Berlino si è trasferito a Senigallia? Sembra proprio di si. Ma questo locale
non si trova sul demanio marittimo e quindi aperto al pubblico? A prescindere dal giusto festeggiamento dell'olimpionica Di Francisca, troverei più logico non una barriera di teli sulla spiaggia pubblica ma un locale delimitato da confini di proprietà.
Leonardo Maria Conti

Se volete far ridere... ci siete riusciti!! Pero preferirei togliere questa GREZZATA

radom Utente Vip

25 agosto, 14:49
E ci risiamo, anche questa come quell'altra, che non nomino. Ma un tantino di umiltà e i piedi per terra no eh?

Perfino i generali romani, insigniti del trionfo, erano accompagnati sul cocchio da un personaggio che gli ricordava quanto era effimero il trionfo.

Ma non sarà magari la provenienza che determina tanta spocchiaggine.

Mi aspetto che Mario Fiore proponga la cittadinanza onoraria anche a questa .....

Se volete far ridere... ci siete riusciti!! Pero preferirei togliere questa GREZZATA

E vabbè, ha voluto festeggiare in tranquillità senza l'assillo di tutta la gente e dei curiosi: certo, un pò d'invidia ce l'ho, ma pazienza se lo merita.
Per i teli, non credo sia stata un'idea sua: non della stessa persona che, al mare, continua a firmare autografi e salutare gente come se niente fosse.

Beh Daniele non credo nemmeno io che l'idea dei teli sia sua ma penso dei proprietari del locale.
Leonardo Maria Conti