Maiolati Spontini: alla festa patronale a Moie sarà ricordato il maestro Roberto Landi

L'interno dell'abbazia Santa Maria a Moie 28/08/2012 - A Moie sono iniziati i preparativi per la festa della parrocchia con la giornata di domenica 26 agosto dedicata alle persone anziane e a coloro che sono più in difficoltà perché malati. La Santa Messa è stata celebrata dal parroco don Fabio Belelli e dai parroci precedenti don Gianni Giuliani e don Aldo Anderlucci che nell’occasione ha ricordato il suo 55° anniversario di ordinazione sacerdotale.

Tanti anziani hanno ricevuto l’Unzione dei Malati con l’olio benedetto: con il sacramento della sacra Unzione e la preghiera dei sacerdoti, la Chiesa raccomanda gli ammalati al Signore perché alleggerisca le loro sofferenze. I volontari dell’associazione Unitalsi hanno collaborato alla celebrazione ed hanno poi offerto il pranzo nei locali parrocchiali nel corso del quale i presenti sono stati allietati dall’organetto del giovanissimo Maicol Prosperi e dalla chitarra dello zio Claudio Prosperi.

Il programma parrocchiale della settimana prevede alcuni incontri di preghiera nelle zone centro, Pozzetto e via Fiume, di fronte ad alcune edicole sacre dedicate alla Madonna. Da venerdì 31 agosto sarà presente fra Enrico Maria Mimmotti, frate minore jesino, che guiderà le riflessioni e le celebrazioni.

Il pomeriggio del primo settembre è dedicato alla benedizione dei bambini con l’omaggio di un fiore a Maria, alle ore 16, nel piazzale dell’abbazia Santa Maria. In serata alle 21 la commedia brillante in vernacolo maceratese “Patre pe’ procura” della compagnia “Teatro Club Amedeo Gubinelli” di San Severino Marche.

La musica e il ricordo saranno protagonisti di una cerimonia alle 16,30 del primo settembre per l’inaugurazione del nuovo organo elettronico donato da Caterina e Aduse Landi in ricordo del figlio Roberto, a tre anni dalla sua improvvisa morte. Ospite sarà padre Armando Pierucci che aveva conosciuto il maestro Landi a Gerusalemme, in uno dei concerti con la Banda della Polizia: i due musicisti avevano pensato di organizzare qualche iniziativa insieme ma il tempo non è stato sufficiente. Ora padre Armando cercherà di onorare quell’impegno e farà ascoltare alcuni brani all’organo, come solista e poi insieme ai giovanissimi violinisti della scuola Magnificat di Gerusalemme. Gli allievi del Magnificat già altre volte si erano esibiti a Moie ma questa volta suoneranno insieme al fondatore e direttore generale padre Armando. La manifestazione si aprirà con la composizione “Maria, Madre di Misericordia”, brano composto da padre Armando in omaggio alla Patrona di Moie ed eseguito da Maria Latini, voce soprano del coro “D. Brunori” di Moie. Nel corso dell’inaugurazione sarà ricordato il maestro Landi nei suoi numerosi impegni musicali e soprattutto nel suo desiderio di far conoscere la bellezza della musica, capace di costruire ponti, relazioni, amicizie, di creare occasioni di festa e di socializzazione. Roberto Landi aveva perso la vita tre anni fa, improvvisamente, a causa di un incidente stradale e da allora sono stati a lui dedicati tanti concerti, soprattutto a Moie, da parte della banda musicale “L’Esina” nella quale aveva appreso le prime basi musicali, dove aveva suonato sempre il trombone, dove è nato il suo desiderio di diplomarsi al Conservatorio e di trasformare la sua passione per la musica in lavoro e che ha poi diretto e presieduto.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2012 alle 09:17 sul giornale del 29 agosto 2012 - 3593 letture

In questo articolo si parla di attualità, Beatrice Testadiferro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dch





logoEV