“L’Università si presenta al Liceo”: l’attualità giuridica come collante tra i ragazzi del Classico ed i corsi di laurea di Jesi

Incontro svolto alla F. Colocci lo scorso novembre tra autorità accademiche e mondo del lavoro locale 2' di lettura 12/12/2012 - “L’Università si presenta al Liceo”: questo il nome del ciclo di incontri rivolti agli studenti del liceo classico messi a punto dalla Fondazione Angelo Colocci.

Durante quattro pomeriggi dedicati all’approfondimento di temi di particolare interesse giuridico, alcuni dei docenti di Scienze giuridiche applicate, il corso universitario triennale presente a Jesi, daranno infatti vita ad un dibattito capillare e rigoroso con l’obiettivo di avvicinare i giovani del liceo Vittorio Emanuele II al polo accademico presente a Jesi e sensibilizzarli verso argomentazioni di scottante attualità.

Il ciclo di incontri partirà venerdì 14 dicembre alle ore 14.30 dalla Sala Convegni della sede universitaria jesina di via Angeloni, dove il Prof. di Tossicologia forense Massimiliano Zampi e la Prof.ssa di Diritto industriale Laura Marchegiani dell’Università di Macerata, coadiuvati dagli interventi introduttivi del Prof. di Diritto privato, Luca Barchiesi, e del Presidente della Fondazione Colocci, Luca Butini, parleranno de “La medicina legale e la tossicologia forense in televisione, al cinema e nella realtà. L’importanza della disciplina nella formazione del giurista e nella aule di giustizia”.

Nel secondo incontro, che si terrà al liceo classico di Jesi il 22 febbraio 2013 alle 14.30, il Prof. di Diritto penale Roberto Acquaroli tratterà de “La pena oggi”, mentre il terzo incontro, in programma il 6 marzo 2013 sempre al liceo classico alle 14.30, sarà coordinato dal Prof. di Economia politica Federico Boffa e sarà incentrato su “L’economia come studio degli incentivi all’agire umano”. Quarto ed ultimo incontro (29 marzo ore 14.30 liceo classico): “Il principio della ripartizione dei poteri” con la Prof.ssa di Diritto processuale civile Livia Di Cola .

“Questo ciclo di incontri con i ragazzi del liceo classico – commenta il direttore della Fondazione Angelo Colocci Paolo Borioni – rappresenta un appuntamento di particolare vivacità culturale che vuole testimoniare la costante attenzione che la Fondazione Colocci e l’Università di Macerata e riservano al tessuto giovanile del nostro territorio, unita alla urgenza di indagare quelle tematiche politicamente e giuridicamente importanti che con prepotenza sempre maggiore stanno diventando protagoniste dalla scena mediatica quotidiana”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2012 alle 17:05 sul giornale del 13 dicembre 2012 - 1685 letture

In questo articolo si parla di attualità, fondazione angelo Colocci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HbI





logoEV