Chester: picchiato perché ha i capelli rossi

13/01/2013 - CHESTER (REGNO UNITO) - Un giovane di Chester è stato attaccato da uno sconosciuto per colpa dei suoi capelli rossi. La caccia all'uomo parte dalla TV locale che sta dando molto spazio all'accaduto.

Circa tre mesi fa, Alex Kosuth-Phillips, cittadino di Chester, stava festeggiando il suo 23 compleanno a Birmingham con la sua fidanzata. Mentre si trovava davanti ad una pizzeria è stato improvvisamente attaccato da uno sconosciuto: un solo pugno che ha però lasciato Alex a terra, privo di conoscenza. Il motivo dell'aggressione? Da quanto testimoniato dai presenti e dalla fidanzata di Alex si tratterebbe di una questione di "capelli". L'aggressore infatti, prima di sferrare il pugno, avrebbe insultato Alex deridendo il colore rosso dei suo capelli.

Trasportato subito all'ospedale, i medici hanno subito accertato che non ci fossero stati dei danni alla testa. Tuttavia, il pugno inferto ha provocato la rottura della mascella di Alex in due punti costringendolo così a mangiare da una cannuccia per tre mesi. Ora che si è ristabilito completamente, Alex ha deciso di scoprire il colpevole iniziando dai programmi televisivi che hanno sposato la causa del giovane di Chester. Questa settimana, per esempio, è stato ospite del famoso programma della CCTV Daybreak che ha ricostruito tutto l'accaduto sin nei mini dettagli con una ricostruzione video. La speranza di tutti è ora di poter trovare l'aggressore.

"Ho visto il fimato con i miei genitori la scorsa settimana ed è stato come un pugno allo stomaco rivivere quei momenti" - ha spiegato Alex - "Mia madre si è messa a piangere. Voglio che il mio aggressore sia trovato: non è giusto che le persone vadano in giro facendo queste cose e rimangano impunite. Per me è stato un vero trauma e le operazioni che ho dovuto sostenere mi hanno provocato dolore e avranno delle conseguenze".

Conseguenze che vanno da quelle psicologiche a quelle fisiche. Infatti, a causa della mascella rotta, il giovane ha potuto mangiare solo cibi liquidi assorbendoli attraverso una cannuccia. I medici si sono detti a lungo preoccupati in quanto Alex ha perso più di 10 kili e sembra ora irriconoscibile.

La caccia all'uomo è aperta e Alex promette di apparire in TV fino a quando il suo aggressore non sarà trovato.






Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2013 alle 12:01 sul giornale del 14 gennaio 2013 - 3793 letture

In questo articolo si parla di cronaca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/H0K

Leggi gli altri articoli della rubrica chester


Queste cose, per fortuna, da noi ancora non si vedono.
In compenso troppi vogliono far caso al colore della pelle...