Cardiologia di Senigallia, Mangialardi: 'Non ci sarà nessun declassamento'

ospedale di senigallia 07/03/2013 - Cardiologia dell'ospedale di Senigallia è salva. Ad affermarlo nel corso della riunione pubblica della IV Commissione consiliare è il sindaco Maurizio Mangialardi.

Mercoledì, nel corso della riunione pubblica il primo cittadino ha infatti garantito che non ci sarà nessun declassamento dell'unità operativa di cardiologia. “Non ci sarà nessun declassamento di Cardiologia dell'ospedale cittadino- conferma Maurizio Mangialardi- L'idea era stata solo ipotizzata ma mai ufficializzata”.

Conseguenza di tutto, per il primo cittadino di Senigallia, sarebbe stato un facilee allarmismo. “C'è stato un allarmismo comprensibile ma inutile- continua- Tuttavia mi sono informato personalmente nelle sedi competenti e posso garantire e tranquillizzare che il reparto di Cardiologia dell'ospedale di Senigallia non subirà declassamenti”.

Scongiurato quindi il declassamento di Cardiologia restano in agguato i tagli minacciati dall'Asur. “Dobbiamo in ogni modo tenere alta l'attenzione- conclude il sindaco- Non dobbiamo illuderci infatti che l'ospedale cittadino sia immune dai tagli dell'Asur”.






Questo è un articolo pubblicato il 07-03-2013 alle 17:11 sul giornale del 08 marzo 2013 - 2836 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini, ospedale di senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Kku


Perchè parlare di "inutile allarmismo"? Se chiudesse la cardiologia a Senigallia ci sarebbe un danno gravissimo per tutta la città e la valle del Misa. E' normalissimo che se giri una simile notizia la gente si metta in allarme.

Mi pare che invece si sia fatto bene a parlarne, perchè ha informato i cittadini e li ha smossi ad attivarsi (per tramite la Pubblica Amministrazione) verso la conservazione di un servizio primario.
Magari sarà anche stato solo ipotizzato, ma di certo si è certi adesso che non sarà mai fatto: e questo è un bene.

Tarcisio Torreggiani

08 marzo, 11:35
Mi pare che circa "l'allarmismo" il Sindaco non sia immune dal momento che appena uscita la notizia Egli ha parlato di Barricate per difendere un servizio fondamentale per tutta la vallata.

Stando sempre al Sindaco, beato lui che ci crede!

P tagli all'ospedale di Senigallia si faranno attraverso i tagli di risorse della Regione all'ASUR-
Tanto per capire simili allarmismi non ci sono a Fabriano perchè Spacca vuole, come la politica sanitaria della Giunta regionale, favorire la sua Città-