Rugby: la stagione regolare di Jesi finisce con una sconfitta, ma già si pensa ai play-off

Rugby Jesi 70 3' di lettura 08/05/2013 - Jesi finisce la stagione regolare con un passo falso sul campo del Siena. I leoncelli, con la testa già ai play off, dopo un primo tempo all'altezza ove, salvo qualche difficoltà in mischia, hanno sciorinato ottime azioni con la linea dei tre quarti, nel secondo tempo non sono riusciti ad esprimere il proprio gioco anche per l'ottima prova dei toscani fortemente determinati a concludere il campionato con una vittoria tra le mura amiche.

Per la cronaca, Jesi dopo appena cinquanta secondi si portava sul 7 a 0 con la meta di Cappuccini, ottimamente servito dalla linea mediana, e con la successiva trasformazione di Feliciani che dopo qualche minuto, però, era costretto ad uscire per infortunio. I senesi intorno al 10° minuto si facevano pericolosamente sotto riuscendo a pareggiare i conti con una meta di buona fattura poi trasformata. Jesi non ci stava e nel giro di quattro minuti allunga realizzando due mete, di cui una sola trasformata, la prima con Marchegiani che bucava la difesa depositando la palla al centro dei pali e la seconda con Ramazzotti che, sulla fascia, raccoglieva un delizioso calcio di Fagioli. Peraltro Mancinelli realizzava anche una quarta meta inspiegabilmente non concessa dal disattento direttore di gara. Siena nel finale accorciava le distanze segnando una meta in mezzo ai pali approfittando della distrazione della difesa jesina. Nel secondo tempo la gara si faceva dura visto che Jesi non riusciva a manovrare con fluidità e Siena si faceva avanti con maggiore determinazione. I toscani approfittando della situazione trasformavano due calci di punizione da posizione favorevole portandosi così in vantaggio, ma Jesi nei minuti finali ribaltava la situazione realizzando un calcio di punizione che sembrava potergli assicurare la vittoria, ma nell'azione successiva ancora una punizione generosamente concessa dall'arbitro ai toscani consentiva il nuovo e definitivo vantaggio di Siena visto che, sebbene ci fossero da giocare almeno altri 3 minuti di recupero, il direttore di gara decretava la fine dell'incontro. Siena tutto sommato ha meritato la vittoria vista la maggiore determinazione mostrata in campo, mentre Jesi, scarsamente concentrata, non ha saputo alzare il ritmo nelle fasi decisive dell'incontro. Ottima la prestazione di Scaloni schierato a mediano di mischia, giudicato dai compagni man of the match. Ora ci saranno due settimane per preparare al meglio la prima partita dei play off che vedrà i leoncelli ospitare il 19 maggio la vincente tra Gubbio e Lyons Livorno. L'impegno sarà difficilissimo visto che si tratta di una partita unica al termine della quale chi vince prosegue e chi perde finisce la corsa.

CUS SIENA RUGBY - vs - RUGBY JESI ’70 = 23 - 22 (punti: 4 - 1)

Risultati della giornata: Rugby Terni vs Imola Rugby (33-22); U.S. Firenze 1931 vs Rugby Forlì 1979 (29-7); Città di Castello Rugby vs Cesena Rugby FC (40-5); Rugby Parma 1931 S.C vs U.R. San Benedetto (38-5); Cus Siena Rugby vs Rugby Jesi 70 (23-22). RIPOSA Rugby Bologna 1928

Classifica finale: Rugby Parma 1931 S.C (97); Rugby Terni (78); Rugby Jesi 70 (69); Imola Rugby (56); Rugby Bologna 1928 (54); Rugby Forlì 1979 (49); Cus Siena Rugby (44); U.S. Firenze 1931 (34); Cesena Rugby FC (22); U.R. San Benedetto (22); Città di Castello Rugby (16).

Prossimo turno: domenica 19.05.2013, ore 15.30, a Jesi, finale fase area (gara unica) Rugby Jesi '70 -vs- vincente gironi regionali. La vincente di questa gara giocherà la fase nazionale (andata in casa il 26.05 e ritorno in trasferta il 02.06) valevole per la promozione in serie "B" contro la seconda classificata dell'area 4 (zona sud Italia).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2013 alle 01:09 sul giornale del 09 maggio 2013 - 1688 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, rugby, rugby jesi 70

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MFk





logoEV