Disoccupazione, nasce la cooperativa sociale della Diocesi: 'Dare soluzioni sociali e speranza'

14/06/2013 - Cresce il dramma dell'occupazione a causa della crisi economica. Per far fronte all'emergenza e alle continue richieste d'aiuto da parte dei cittadini, il Vescovo Giuseppe Orlandoni e la Caritas di Senigallia hanno fondato la cooperativa sociale 'Undicesimaora'.

Si tratta di una cooperativa sociale, nata nel 2011, che ha lo scopo di dare risposte sociali alle famiglie attraverso un'occupazione temporanea regolare a chi ne è privo a causa della crisi- spiega il vice presidente della Caritas di Senigallia Giovanni Bomprezzi- Senza un'occupazione la persona si sente priva di dignità e demoralizzata”. Uno stato d'animo che, in casi estremi, porta anche a gesti drammatici o a rinunciare in partenza a chiedere aiuto.

Dallo scorso anno ad oggi sono raddoppiate le richieste d'aiuto alla Caritas ma purtroppo sappiamo che sono altrettante le persone che non si rivolgono affatto a noi perchè la possibilità di una soluzione concreta per tutti non c'è”- conferma Bomprezzi. “Purtroppo la situazione economica delle nostre famiglie è paragonabile ad una calamità naturale e la diocesi non può intervenire come un ente pubblico- aggiunge il vescovo di Senigallia Mons. Orlandoni- Tuttavia possiamo diffondere un messaggio di solidarietà e vicinanza”. Ed è proprio questo l'obiettivo della cooperativa 'Undicesimaora' che, attraverso due settori (agricoltura e turismo) vuole “dare la possibilità agli individui di uscire dall'assistenzialismo per riscoprire la propria dignità ed essere protagonisti del proprio destino”.

Ad oggi sono 100 le persone che hanno usufruito dell'opportunità di un inserimento lavorativo nel campeggio Domus o negli otto ettari di terreno agricolo della Diocesi dove verranno coltivati ortaggi e frutta. Prodotti della terra che crescono con valori forti e che verranno poi messi in commercio nei punti vendita 'Ipercoop' e 'Coop Saline'.

Il nostro obiettivo non è certo quello di entrare in competizione con altre cooperative, bensì diventare uno stabile contenitore sociale per valorizzare le nostre risorse, restituire la speranza alle famiglie e creare un'occasione di riflessione”- precisa Bomprezzi. 'Undicesimaora', che ufficialmente verrà inaugurata sabato 20 luglio alla presenza del presidente della Camera Laura Boldrini, ha coinvolto alcuni Enti pubblici territoriali per sviluppare progetti di inserimento lavorativo, in primis il Comune di Senigallia.

Il dramma della disoccupazione porta troppo spesso all'emarginazione o a delinquere e attuare gesti estremi. Nessuno può restare indifferente a questa situazione e restare a guardare, considerando la crisi solo come un fatto finanziario- conclude il sindaco Maurizio Mangialardi- E' ora di riflettere sulle sue conseguenze e sulla privazione di dignità della persona che ne deriva. Come amministrazione ci siamo impegnati ad aumentare il Fondo di Solidarietà, nonostante le difficoltà di bilancio, nel tentativo di ridare dignità alle persone ma per riuscire nello scopo occorre la collaborazione e partecipazione di tutti. Il lavoro della cooperativa, per quanto piccolo, è un gesto concreto che deve essere imitato”.

Coinvolti anche i comuni di Corinaldo, Serra de' Conti, Ripe, Monterado e Castel Colonna e la Regione Marche che, attraverso l'assessore al lavoro Marco Luchetti, sta elaborando una convenzione utile a replicare il progetto in altre realtà.








Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2013 alle 21:57 sul giornale del 15 giugno 2013 - 4522 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ohl


Ottimo progetto.
Scaramanticamente non auguro nulla, però spero che la situazione econimica/sociale migliori e che questo progetto....beh dai, che non duri troppo tempo

EMMEGI SERVICE

16 giugno, 08:15
Commento sconsigliato, leggilo comunque