Minori arrestati per scippo: i due 15enni chiedono scusa alla vittima

Tribunale 27/06/2013 - Compariranno oggi davanti al giudice del Tribunale dei Minori Giaquinto i due quindicenni di Senigallia, arrestati e affidati ai rispettivi familiari, per lo scippo perpetrato ai danni di un'anziana in via Piave.

I legali dei due minori Federica Ferro e Daniele Regni sosterranno davanti al giudice l'assoluta mancanza di premeditazione nel compiere un gesto che deve essere ricompreso nell'ambito di una, seppur grave, bravata. I due ragazzini, che appartengono a famiglie benestanti, si sarebbero dunque fatti prendere da un momento di “defaillance”.

Gli stessi due minori ieri hanno espresso anche le proprie scuse alla vittima per il gesto compiuto. Al giudice oggi spetterà il compito di decidere se rimettere in libertà i due ragazzini o confermare il provvedimento di custodia presso i rispettivi familiari.






Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2013 alle 22:00 sul giornale del 28 giugno 2013 - 4205 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, tribunale, scippo, minori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/OMm


Sarò strano io, ma in un momento di defaillance (e ne ho avuti parecchi) mai mi sarebbe venuto in mente di scippare una persona, tantopiù anziana, tantopiù con il meccanismo messo in atto di scambiarsi le magliette per non farsi riconoscere.
Spero che a casa i due bulletti siano stati degnamente redarguiti come lo ero io: ancora ho orecchie che mi fischiano, per non parlare di altro.

ghost Utente Vip

28 giugno, 11:11
Concordo in pieno con Daniele Sole. Va bene dare un'altra possibilità, ma che la punizione sia bella "tosta".

Io direi che un annetto ai servizi sociali non sarebbe male.