Ostra Vetere: Paradisi sulla revoca della Montenovo servizi, 'Pronti ad agire'

2' di lettura 15/07/2013 - Il sindaco di Ostra Vetere 'revoca' con una delibera di giunta il mandato di amministratore unico della società 'Montenovo servizi srl' all'attuale amministratrice Carla Coppa e la società annuncia iniziative legali.

L'attuale amministratrice unica della società “Montenovo servizi srl”, società di diritto privato nata a fine 2009 in società con la vecchia amministrazione comunale per creare un impianto fotovoltaico su due ettari di terreno comunale abbandonati capace di produrre energia da vendere e conseguentemente un introito per la comunità, con l'elezione del sindaco Luca Memè si sarebbe vista revocare con delibera di giunta il mandato di amministratore unico della società.

“Un atto ed una procedura illecita per una società di diritto privato- sottolinea l'avvocato della società Roberto Paradisi, legale della 'Montenovo servizi srl' e dell'amministratrice Carla Coppa- Il sindaco, quale socio unico, può chiedere la revoca dell'amministratore ma deve convocare l'assemblea dei soci, presentare l'ordine del giorno e mettere ai voti la propria proposta. Non può assolutamente procedere con una delibera di giunta”. Inoltre, spiega l'amministratrice della Montenovo servizi, durante la campagna elettorale “mi sono sentita dire che il ruolo mi era stato affidato dalla precedente amministrazione per amicizia- dice Carla Coppa- E tutto dietro una retribuzione. Non è così e come testimoniano i bilanci della società (2010-2011-2012) non è assolutamente così”. Non solo. La società di impianti fotovoltaici, dalla sua creazione ad oggi, aveva affidato la pratica e la documentazione allo studio commerciale 'Porfiri Rosanna e Brocanelli Luigina'.

“Entrambe rappresentanti politiche, presenti in liste, che durante la campagna elettorale nonostante sapessero la verità non hanno difeso la società e non hanno detto la verità- continua Coppa- Una verità ben chiara nella documentazione redatta e trattenuta dallo studio commerciale”. Infatti l'attuale amministratrice unica della società, alla quale al momento è stato affiancato un altro amministratore, “anche volendo consegnare la documentazione non può farlo perchè non ne è in possesso- sottolinea Paradisi- La documentazione è trattenuta dallo studio commerciale. Per questo se il nuovo amministratore ne entra in possesso, a nome della società, ne risponderà personalmente perchè ufficialmente non ha una funzione. Il ruolo di amministratore unico deve essere assegnato dall'assemblea dei soci e non dalla giunta. E' un paradosso nato dalla foga partitica”.

Al momento l'avvocato Roberto Paradisi, legale dell'amministratrice unica Carla Coppa e della società “Montenovo servizi srl”, è in attesa di una risposta. “Aspettiamo qualche giorno ma ci riserviamo di valutare ogni delibera ed azione che verrà messa in atto- conclude il legale- Poi saremo costretti ad agire in sede legale sia contro il Comune che contro lo studio commerciale per la miglior tutela della stessa amministratrice Carla Coppa e della società “Montenovo servizi srl””.






Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2013 alle 19:24 sul giornale del 16 luglio 2013 - 3563 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Pt7


Luigi Alberto Weiss

16 luglio, 16:38
Sulla Montenovo Servizi è utile un'operazione trasparenza. A beneficio di tutti i cittadini. Stante la situazione generale è doveroso per municipalizzate e simili.

montenovonostro

18 luglio, 00:44
Lo scorso 9 luglio, con delibera n. 14, la Giunta comunale ha dato il benservito alla presidente del consiglio di amministrazione della società partecipata di gestione dell’impianto fotovoltaico Montenovo Servizi s.r.l., Carla Coppa, che era stata nominata con atto 139 del 21 novembre 2009. Ciò, richiamando “il verbale dell'assemblea dei soci in data 15. 06. 2013, dal quale si evince l'intenzione espressa dal Sindaco, di procedere alla revoca del vigente mandato dell'Amministratore unico; osservato che la natura fiduciaria del rapporto, che lega la società al proprio amministratore, giustifica l'attribuzione al socio della prerogativa di revocarlo dal mandato; evidenziato che la modifica dell'assetto amministrativo dell'Ente, a seguito delle recenti consultazioni elettorali comunali, ne costituisce la giusta causa, in quanto trattasi di circostanze e fatti sopravvenuti, idonei ad influire negativamente sulla prosecuzione del mandato”. Infatti subito dopo il sindaco ha emanato il decreto n. 10 con il quale, “ritenuto che il signor Elso Rotatori presenti caratteristiche di garanzia, di provata competenza ed esperienza tecnica, a tutela degli interessi dell'amministrazione” decreta di nominarlo “Rappresentante del Comune quale Amministratore unico della società Montenovo servizi Srl, fino alla durata del mandato del Sindaco”. “montenovonostro”, conoscendo le doti di serietà e rigore professionale che Elso Rotatori ha sempre dimostrato durante la sua lunga attività di dipendente comunale addetto ai servizi tecnici, plaude alla scelta e gli formula i migliori auguri di buon lavoro.
montenovonostro