Piazza Oberdan, Bacci dispone la messa in sicurezza

Il Comune di Jesi 1' di lettura 09/08/2013 - Il sindaco Massimo Bacci ha dato disposizione all'Area Tecnica del Comune, che ne aveva condiviso l'opportunità, di procedere alla messa in sicurezza di piazza Oberdan, ritenendo troppo pericolosa l'attuale situazione di dissesto stradale.

Malgrado infatti vi sia un contenzioso legale in corso con la ditta che ha realizzato i lavori di ripavimentazione e si resti in attesa dell'accertamento tecnico preventivo disposto dall'autorità giudiziaria, il sindaco ha ritenuto di non poter procrastinare oltre tale situazione che crea evidenti insidie per automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni a causa del ripetuto distacco di pietre in più punti.

Proprio per il contenzioso in atto e per permettere il miglior accertamento possibile delle modalità e dei materiali utilizzati oggetto della contestazione da parte del Comune, si procederà ora ad un primo intervento tampone, limitato a ripristinare le condizioni di sicurezza per la pubblica incolumità, fermo restando che provvedimenti successivi saranno assunti non appena risolta la controversia giudiziaria.

I lavori, cone noto, erano stati realizzati dalla precedente Amministrazione comunale tra il 2009 ed il 2010 ed avevano evidenziato già dopo un anno forti criticità alla circolazione con danni ai veicoli. In conseguenza di ciò la nuova Amministrazione comunale ha contestato alla ditta la regolarità dei lavori eseguiti, procedendo per vie legali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2013 alle 18:21 sul giornale del 10 agosto 2013 - 1239 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QwA





logoEV