Da' in escadescenza contro i Carabinieri, arrestato un barista del centro

30/08/2013 - Poco dopo la mezzanotte di venerdì un minore ha chiesto l'intervento dei Carabinieri affermando di essere stato aggredito e malmenato da un adulto nei pressi di un bar di Senigallia in via Fagnani.

Giunta immediatamente sul luogo una pattuglia dell’ Aliquota Radiomobile, mentre i due militari identificavano i due soggetti, l’adulto, successivamente identificato come Demetrio Pangaro, 39 anni, residente a Senigallia, commerciante, si è scagliato contro un carabiniere spintonandolo fino a farlo cadere a terra e a procurargli un trauma con sette giorni di prognosi. Riavutosi dal colpo subito, il carabiniere colpito, insieme al collega, hanno arrestato il barista.

Nella circostanza, il genitore del minore, nel frattempo visitato anche lui in ospedale e dichiarato guaribile in 10 giorni, ha sporto denuncia per lesioni personali contro Pangaro. L’Autorità Giudiziaria ha disposto di trattenere in camera di sicurezza l’arrestato e di condurlo nella mattinata di venerdì davanti al giudice per la direttissima. Il Giudice di Ancona ha convalidato l’arresto e ha rinviato l’udienza al 22 ottobre disponendo però la scarcerazione del barista.






Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2013 alle 14:17 sul giornale del 31 agosto 2013 - 10054 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Q0u


...e la causa di tutto cio?

ghost Utente Vip

31 agosto, 11:56
Infatti. Sarebbe interessante sapere perchè costui ha alzato le mani.

Strano
Di solito anche i delinquenti rispettano la divisa ed alzano le mani

Probabilmente era arrabbiatissimo ma perché?

Le cause sono irrilevanti, a meno che non emergano minacce o altro.

Aggressione e oltraggio non sono bruscolini.

Aggredire un carabiniere (o altro operatore delle forze dell'ordine) non solo è pericoloso ma anche non molto intelligente.

Essere adulti significa anche non menar le mani.