Interporto Marche: avviata la connessione con il porto di Livorno per carta e derivati

Il treno di carta e derivati del collegamento Interporto-porto Livorno 2' di lettura 21/10/2013 - Un treno settimanale con carta e derivati arriva all'Interporto delle Marche proveniente dal Porto di Livorno. La connessione è frutto dell'accordo con Trenitalia e con due case di spedizione specializzate nella carta.

Il ricevitore della merce sono industrie locali operanti nel settore. Prosegue quindi l'azione di Interporto Marche quale aggregatore di traffici e coordinatore degli attori della filiera logistica.

“L'utilizzo efficiente del vettore ferroviario – dice Nicola Paradiso, Responsabile dello Sviluppo del Business di Interporto Marche – va a vantaggio delle industrie del territorio ma anche del territorio stesso, che beneficia di un minor impatto in termini di inquinamento da polveri sottili.”

La connessione con il porto di Livorno riafferma la sinergia tra Tirreno ed Adriatico già riscontrabile nel progetto di realizzazione della Fano-Grosseto. La connessione ferroviaria e quella stradale tra i due mari è strategica anche nella programmazione dell'UE sulla direttrice penisola iberica – area Balcanica, trasversale ai corridoi europei nord-sud su cui si muovono i traffici principali.

La connessione con il porto di Livorno si aggiunge ad un'altra già attiva dall'estate 2013 sempre relativa a commodity. L'Autorità Portuale di Livorno ed Interporto Marche sono inoltre partner nel progetto europeo MED.I.T.A. – MEDiterranean Information Traffic Application, nell'ambito del programma comunitario MED 2007-2013 (capofila Interporto Toscano di Livorno) con l'obiettivo di creare un network tra i porti e gli interporti partner che permetta un flusso delle merci in area mediterranea (dalla Spagna alla Grecia, via Italia e Montenegro) più efficiente e veloce utilizzando una tecnologia a basso costo.

“Il dato da sottolineare in maniera particolare – conclude Paradiso – riguarda la fattiva quanto strategica collaborazione con Trenitalia che potrebbe ulteriormente concretizzarsi con ulteriori connessioni entro la fine dell'anno dall'Interporto delle Marche verso altri nodi infrastrutturali strategici.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2013 alle 18:37 sul giornale del 22 ottobre 2013 - 1380 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Interporto Marche spa, roberto pesaresi, treno, interporto marche, collegamento, porto di livorno, carta e derivati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Toh





logoEV