Crognaletti risponde al Comitato dei Genitori di studenti pendolari

1' di lettura 30/10/2013 - Non si fa attendere la risposta da parte della Crognaletti S.r.l., nella persona dell'Amministratore Delegato Marcello Pesaresi, in merito al comunicato del Comitato dei Genitori di studenti pendolari.

Non avendo alcun titolo per rispondere come Atma, ci limitiamo ad alcune precisazioni per il servizio reso da Crognaletti, che corrisponde ad una corsa il mattino alle 7,15 Chiaravalle – Jesi (con destinazione Liceo Scientifico) e due corse alle 13.40 con partenza da Jesi: una con destinazione Chiaravalle e l’altra con destinazione Chiaravalle-Castelferretti-Ancona:

1) Non esiste alcun "ordine" aziendale che limiti la salita sul bus. Ovviamente, tutti hanno libero accesso nei limiti della capienza consentita.

2) È vero che i bus viaggiano affollati, ma nei limiti della capienza omologata. E non è vero che non vi siano controlli della polizia: vi sono già stati.

3) Gli abbonamenti non servono a programmare il servizio, perché il trasporto è conseguenza "passiva" degli orari scolastici, soprattutto quelli dell'uscita che, nonostante gli innumerevoli incontri effettuati negli anni, tengono solo in parte conto dello sforzo massimo di punta consentito alle aziende.

Comunque, la Crognaletti si dichiara immediatamente disponibile a ricevere il comitato dei genitori per tutti i chiarimenti del caso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2013 alle 17:56 sul giornale del 31 ottobre 2013 - 2396 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, crognaletti, autolinee, autolinee crognaletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TPG





logoEV