Armi e una serra di marijuana in casa: arrestata coppia di insospettabili cinquantenni

Armi illegalmente detenute 1' di lettura 31/10/2013 - Nella serata di mercoledì i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Jesi, guidati personalmente dal Tenente Francesco Esposito, hanno proceduto all’arresto per detenzione ai fini di spaccio e coltivazione di sostanza stupefacente di una coppia che deteneva anche delle armi in casa.

Si tratta di un insospettabile incensurato, Bordoni Luciano, di 53 anni, residente in città e della convivente Marsetti Maria, di anni 55.

Durante una perquisizione eseguita di iniziativa da parte dei militari operanti nella loro abitazione è stata rinvenuta una piccola serra ove venivano coltivate piantine di marijuana e un piccolo arsenale.

Ritrovate armi da fuoco modificate dallo stesso Bordoni, tra cui due fucili e una pistola, polvere da sparo, nonché due balestre.

Per quanto riguarda lo stupefacente sono inoltre stati rinvenuti 920 grammi di marijuana e 5 grammi di hashish, oltre a un bilancino di precisione.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro e depositato presso l’ufficio corpi di reato della Procura. I due sono stati tratti in arresto e rinchiusi nei carceri di Pesaro, la donna, mentre l’uomo a Montacuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2013 alle 10:18 sul giornale del 02 novembre 2013 - 3226 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, jesi, arresto, armi, cristina carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TRc





logoEV