Nuovo Sportello Informativo dell'ufficio Tributi e Canoni, 'Servizio più vicino al cittadino'

04/11/2013 - Nuovo Sportello Informativo dell'ufficio Tributi e Canoni del Comune di Senigallia. Uno sportello unico, inaugurato ufficialmente lunedì dal sindaco Maurizio Mangialardi, dall'assessore al bilancio Francesca Paci e dalla dirigente dell'Area Organizzazione e Risorse Finanziarie Laura Filonzi, a cui chiedere informazioni su tutto ciò che riguarda i tributi comunali.

In una materia in cui la normativa è in continua evoluzione abbiamo cercato di semplificare ed agevolare i cittadini all'accesso alle informazioni- spiega il sindaco Maurizio Mangialardi- E' quindi in un rapporto stretto e di avvicinamento al cittadino che inauguriamo questo sportello”.

Uno sportello unicoa, aperto al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12:30 e il martedì pomeriggio dalle 15:15 alle 17, a cui ci si può rivolgere per chiedere informazioni e presentare dichiarazioni su tutto ciò che riguarda i tributi comunali, dall'Imu alla Tares, dal canone per l'occupazione di suolo pubblico alle affissioni, dalla pubblicità a tutto ciò che riguarda l’imposta di soggiorno e su tutti gli altri servizi.

Con questa nuova organizzazione dell'Ufficio e con il suo nuovo Sportello Integrato vogliamo sopperire, almeno nel nostro piccolo, al senso di disorientamento che il continuo mutamento delle norme causa in coloro che vogliono fare il loro lavoro e pagare le tasse- sottolinea l'assessore al bilancio Francesca Paci- Se riusciamo nei nostri tre obiettivi (accogliere in spazi adeguati i cittadini, informarli su tutto e semplificare il percorso tributario) avremo reso un ottimo servizio ed essere orgogliosi del lavoro messo in campo”.

Per raggiungere questo obiettivo e creare un front-office al servizio dei cittadini, che non dovranno più parlare per ciascuna questione con un impiegato diverso ma potranno affrontare ogni questione con lo stesso dipendente, l'Ufficio Tributi e Canoni è stato riorganizzato completamente e il personale ha seguito un percorso formativo adeguato.

Non eravamo organizzati per dare un servizio a tutto tondo ed efficiente ai cittadini come ci ha chiesto l'Amministrazione- conferma la dirigente dell'Area Organizzazione e Risorse Finanziarie Laura Filonzi- Il personale era diviso in struttura. Ognuno si occupava soltanto di una cosa ed il cittadino si doveva rapportare, per la stessa abitazione, a più dipendenti. Ora non è più così. Abbiamo abbattuto le barriere che ci dividevano e riorganizzati per far sì che ogni operatore sia preparato su tutto”.

Una soluzione che, oltre a far risparmiare tempo ai cittadini, evita la pressione massiccia di utenti nell'Ufficio e nella sala d'attesa. Infatti i cittadini già da qui potrebbero avere la soluzione e le risposte alle loro esigenze.

Spesso basta compilare un modulo o poco più per risolvere il problema quindi abbiamo pensato ad un metodo per aiutare i cittadini senza farli arrivare allo sportello- continua Filonzi- In sala di attesa gli utenti avranno a disposizione, oltre tutta la modulistica, un operatore che li aiuterà nella compilazione e cercherà di dare una risposta alle loro esigenze. Se questo non sarà sufficiente allora il cittadino si rivolgerà allo sportello”.

Fuori dall'orario di apertura al pubblico (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12:30 e il martedì pomeriggio dalle 15:15 alle 17), l'Ufficio sarà comunque contattabile telefonicamente (071.6629370) o via mail: info.tributi@comune.senigallia.an.it. Fondamentale per i professionisti, che hanno quindi più pratiche, richiedere un appuntamento.








Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2013 alle 18:27 sul giornale del 05 novembre 2013 - 4130 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, francesca paci, senigallia, Sudani Alice Scarpini, laura filonzi, Nuovo Sportello Informativo dell'ufficio Tributi e Canoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TZd


Non invidio affatto le persone che lavoreranno dentro quel front-office: dovranno cercare di spiegare alla gente, spesso incarognita, qualcosa che spesso non si riesce a capire nemmeno avendo due lauree, e che cambia ad ogni governo.
Ben venga quanto fatto dal Comune, ma è ora che qualcuno a Roma si dia a semplificare e sforbiciare sulla vera causa delle inefficienze: l'eccessiva mole di burocrazia, leggi, leggine, leggiucole...